Home Cani I cani fiutano la nostra paura: ecco come fanno

I cani fiutano la nostra paura: ecco come fanno

CONDIVIDI

Si sa che i cani possono creare un’empatia speciale con i loro padroni, ma come fanno a intuire che qualcosa ci preoccupa o ci mette paura? Ecco la risposta.

Cane allarmato dai movimenti dell’umano

Il cane ha in media 220 milioni di ricettori olfattivi, l’uomo ne ha appena 5 milioni: possiamo immaginare quanto il loro olfatto sia più sviluppato del nostro. D’altra parte la paura è un sentimento irrazionale ed incontrollabile, e determina un cambiamento di odore nel nostro corpo. I cani non hanno nessuna capacità extrasensoriale, come invece sostenevano le credenze popolari, per individuare i nostri sentimenti. Oltre dunque a conoscerci bene e interpretare le nostre espressioni e i nostri atteggiamenti, ricevono ulteriore conferma dei nostri sentimenti semplicemente annusandoci. Dunque è solo questione di olfatto? Non solo.

Olfatto e udito: le migliori ‘armi’ del cane

Ogni condizione di stress, paura, gioia ha l’odore che producono i nostri ormoni. La paura, così come gli altri sentimenti elencati, innescano un meccanismo biologico preciso, che tende all’autodifesa. Tali ormoni sono rilasciati nei fluidi corporei, ovvero il sudore, ma anche l’urina e il sangue. Questi segnali che invia il nostro corpo dunque si manifestano con sudorazione eccessiva, accelerazione del battito cardiaco, aumento o abbassamento della temperatura corporea e abbassamento della voce. Il sudore altera naturalmente il nostro odore, e il cane lo percepisce, ma il nostro Fido è anche in grado di ascoltare un cuore che batte più velocemente. Con le stesse ‘armi’ a sua disposizione un cane è in grado di avvertire l’arrivo di catastrofi naturali, anche settimane prima rispetto all’uomo. Insomma nessun potere paranormale, ma un olfatto e un udito iper-sviluppati.

LEGGI ANCHE: Le diverse utilità di un cane

Gli atteggiamenti umani che tradiscono la paura

Ma non basta che il cane avverta a livello olfattivo questo cambiamento di umori e odori, poiché associano ad esso il nostro atteggiamento. Quando si ha paura di solito fanno movimenti difficili da controllare, che il cane nota immediatamente associandoli ad un sentimento di paura. Correre, urlare e sbraitare sono solo alcuni dei comportamenti che possono facilmente ‘tradire’ il nostro stato d’animo. E nel vedere noi che ci muoviamo in maniera scomposta e confusa, il cane si allarma e cerca di difendersi. Nota la stranezza del nostro atteggiamento e si mette in guardia: anche in lui dunque scatta un meccanismo di autodifesa molto simile al nostro.

Come nascondere la nostra paura

Può sembrare scontato, ma l’unico modo per non far trasparire la nostra paura è cercare di restare calmi. Dobbiamo pensare che correre, urlare e sbraitare agita il nostro amico a quattro zampe. E anche quando non è nelle nostre intenzioni, il cane potrebbe interpretare il nostro atteggiamento come aggressivo nei suoi confronti. Dunque si sentirà attaccato e tenterà di reagire: potrebbe limitarsi ad abbaiare o saltarci addosso.

Potrebbe interessarti anche: Comportamento animali, come aiutare un cane che ha paura dei bambini.

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI