Home Cani Come soccorrere un cane abbandonato: i consigli da seguire

Come soccorrere un cane abbandonato: i consigli da seguire

Piccola guida su cosa fare quando si incontra un animale abbandonato: ecco come soccorrere un cane abbandonato e come comportarsi.

cane raggomitola edificio
(Foto Facebook)

In vista della stagione estiva, periodo in cui aumenta il fenomeno degli abbandoni dei cani, l’Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) ha messo a disposizioni una serie di suggerimenti su come comportarsi quando incontriamo un randagio. Scopriamo insieme come soccorrere un cane abbandonato.

Come soccorrere un cane abbandonato: la guida

Questa piccola guida è utile non solo per l’approccio da adottare per soccorrere un cane abbandonato, ma anche per poter trovare assistenza.

Cane spaventato (Foto Pixabay)
(Foto Pixabay)

L’Aidaa ricorda che nell’arco dell’estate è stato attivato anche un numero vodafone, attivo tutti i giorni dalle 10h fino alle 21h: 3479269949.

Quest’anno, secondo l’allarme di molte associazioni animaliste si preannuncia un’annata nera per gli abbandoni. Noi ovviamente speriamo il contrario. Ma si sa, la crudeltà e la superficialità umana non hanno confini!

Ecco perché cercheremo di capire quali siano le misure e le accortezze da prendere per poter salvare un animale:

Approcciati con tono gentile

Come soccorrere un cane abbandonato? Approcciandosi ad un animale che è stato abbandonato, è importante ricordarsi che è in stato di shock e spaventato.

cane paura scopa
(Foto Adobe Stock)

Ecco perché dovrete aver pazienza relazionandovi ad un esemplare in pericolo e l’approccio deve essere progressivo con tono gentile, magari con piccoli premi nella vostra tasca, come dei biscottini per cani o altri tipi di carne, che potrete buttare a terra per farvi avvicinare l’animale.

Conquistando la fiducia del cane randagio, è bene avere a portata di mano un collare per poter prendere al guinzaglio il pelosetto: il tutto deve essere fatto il più possibile in un modo naturale.

Successivamente dovrete invitare l’animale a seguirvi senza costrizioni e casomai utilizzando ancora dei piccoli premi per sollecitarlo.

L’importante è che l’animale non sia pressato e dovrete accompagnare i vostri gesti con una voce gentile e tanta pazienza, insistendo delicatamente e senza desistere.

Linguaggio del corpo

Quando vi avvicinate all’animale spaventato, per sapere come soccorrere adeguatamente un cane abbandonato è importante sapere come muovervi.

Non dovete farlo in maniera frontale bensì andare verso di lui facendo una semicurva.

Successivamente accucciatevi per attirarlo verso di voi. Questa posizione è una postura di amicizia. L’importante è che evitiate di guardarlo negli occhi in quanto si tratta di una provocazione e una sfida al cane.

Per cui la vostra testa dovrà essere leggermente girata non frontale al cane per trasmette un segnale di pacificazione. Nel caso in cui non avete un collare cercate di farvi seguire dall’animale.

Nel caso in cui il cane mostri aggressività, che può essere provocata dalla paura,  è preferibile contattare personale competente in grado di aiutarvi, come un istruttore cinofilo ed evitare rischi.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un cane randagio: perché dovremmo farlo e quanto vive

Controllare se il cane è ferito

Quando un animale ha subito un abbandono, ha perso molti riferimenti e molto spesso ha avuto delle mancanze alimentari oppure può essere disidratato.

Cane Milo
(Foto Facebook)

Come soccorrere un cane abbandonato?  Nel caso in cui l’animale abbia un principio di calore, con un respiro ansimante e tachicardia, la prima cosa da fare è soccorrerlo bagnandogli con acqua fresca le zampe, il ventre, le ascelle o la testa.

Successivamente è bene portarlo in un luogo fresco e immediatamente dal veterinario. Ricordatevi che molto spesso, nel caso di animali trovateli, il veterinario vi verrà incontro e potrà aiutarvi.

Al di là del principio di calore, controllate che non vi siano ferite. In caso di ferite lievi le potete pulire e lavare con acqua tiepida e disinfettarle con il “betadine” e successivamente porre una crema cicatrizzante che aiuta anche alla guarigione, come il gentalin oppure l’iruxol in versione pomata.

In ogni modo, è bene portare il cane  dal veterinario per verificare lo stato delle ferite e prevenire possibili infezioni con una terapia antibiotica.

Potrebbe interessarti anche: Oipa denuncia “Se trovi un cane ferito o lo curi o lo lasci morire”

Non spaventare il cane

Quando si soccorre un cane abbandonato bisogna ricordare che l’animale ha perso i punti di riferimento e dobbiamo cercare di capire come si sente.

cane dallo sguardo triste (Foto pixabay)
(Foto pixabay)

Infatti, è facile immaginare il suo stato di confusione e di paura. Ecco perché è importante creare una situazione in cui lo farete stare al suo agio, riservandogli un luogo in cui non è solo, predisponendo casomai un cuscino o una copertina dove potrà adagiarsi.

Come seconda cosa, somministrategli dei pasti gustosi, in quanto un animale  con forte stress i primi giorni può anche non mangiare e rifiutare il cibo. Se questo atteggiamento persiste è consigliabile portare l’animale dal veterinario.

La prima regola è comportarsi sempre in modo gentile con il cane e non bruscarlo.

Si tratta di un animale che è stato tradito dall’uomo per cui dovrete riconquistare la sua fiducia con tanta pazienza e con il cuore puro e pieno di amore. Siate certi che lui lo sentirà!

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.