Home Cani Consigli per addestrare un cucciolo: 5 dritte di un’esperta di animali

Consigli per addestrare un cucciolo: 5 dritte di un’esperta di animali

Hai un amico peloso incline a fare guai per casa? Ecco 5 consigli per addestrare un cucciolo, dati da un esperto di animali.

Consigli per addestrare un cucciolo
(Foto Pexels)

Convivere con un cane molto spesso non è così facile, soprattutto quando quest’ultimo è un cucciolo. Infatti proprio come i bambini, i cuccioli tendono a fare parecchi guai per casa. Dal mordere i mobili o le pantofole, al fare i bisogni in casa.

Tuttavia per evitare ciò è opportuno educare queste piccole palle di pelo. In questo articolo vi daremo 5 consigli essenziali per addestrare un cucciolo, dati da un’esperta di animali domestici nonché addestratrice.

Consigli dell’esperto per addestrare un cucciolo

L’arrivo di una piccola palla di pelo in casa è un momento di gioia e felicità per tutti, soprattutto per i bambini.

Il riflesso labiale nel cucciolo di cane
(Foto Adobe Stock)

Tuttavia come per ogni membro della famiglia, anche per i nostri amati cuccioli vi sono alcune regole, come non mordicchiare mobili, non distruggere pantofole o cuscini e non fare i bisogni per tutta casa.

Per far in modo che tutto ciò non accada, è molto importante addestrare il nostro amico a quattro zampe. Qui di seguito vi elencheremo alcuni consigli per addestrare un cucciolo a cui forse nessuno ha mai pensato.

1. Iniziare l’educazione molto presto

Affinché il nostro amico a quattro zampe possa imparare come comportarsi in casa, è opportuno iniziare l’addestramento molto presto, in modo tale da impedire al cucciolo di crescere con abitudini non gradite.

Secondo l’esperto non bisogna “aggiustare” il comportamento di Fido, ma bensì prevenirlo. E’ normale che un cane pianga quando è solo o che faccia guai in casa, per questo motivo è opportuno educare il cucciolo prima che ciò accada. Come?

I modi migliori per “sopprimere” questi comportamenti normali ma non graditi, sono:

  • Insegnare al cane a dormire tranquillo nel recinto o nella gabbia;
  • Tenere il cucciolo al guinzaglio quando esce dalla gabbia e sta per casa (almeno all’inizio).

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare al cane ad attraversare la strada: i passaggi da seguire

2. Acquistare giocattoli di arricchimento

I cuccioli amano giocare, proprio come i bambini, e amano masticare, soprattutto durante il periodo della dentizione e potrebbe risultare frustrante ritrovarsi vestiti, scarpe o mobili tutti rosicchiati.

Per questo motivo è molto importante acquistare giochi adatti al proprio amico peloso, giochi che non solo sono utili per la masticazione, ma che attirano l’attenzione di Fido e possano stimolare anche la sua mente.

Uno dei giochi che presenta tali caratteristiche è il Kong, un gioco in cui si può inserire del cibo e che stimola il cucciolo a trovare il mondo per mangiarlo.

3. Insegnare al cane il target mano

Uno degli insegnamenti base da insegnare al proprio cucciolo e che possiamo utilizzare per addestrare Fido ai comandi è il target mano.

come addestrare cane
(Foto Unsplash)

Quest’ultimo consiste nell’insegnare al cane a toccare con il suo naso la nostra mano. Quando il cucciolo batte con il suo naso il palmo della nostra mano, diciamo la parola “sì” o “bravo” ed utilizziamo il rinforzo positivo, ossia diamogli un bocconcino.

Tale insegnamento può essere utile anche per richiamare il cane quando per un motivo o per un altro si sgancia dal guinzaglio e si allontana.

4. Insegnare al cucciolo la pazienza

Un altro insegnamento molto importante per il nostro amato cucciolo, è insegnargli cos’è la pazienza. Ciò impedirà che il nostro amico a quattro zampe possa presentare comportamenti impulsivi, come per esempio saltare addosso alle persone.

Per insegnare la pazienza al cane, bisogna tenere un bocconcino in mano all’altezza della testa di Fido, questo istintivamente tenderà a saltare per prenderlo, ma alla fine si siederà ed è proprio in questo momento che dobbiamo elogiarlo e dargli il bocconcino.

Dopo 10-12 volte aver svolto tale esercizio, vedrete che il vostro cucciolo tenderà ad avere un comportamento tranquillo ogni volta che vorrà ottenere qualcosa.

Potrebbe interessarti anche: Come addestrare un cucciolo: le 5 regole fondamentali

5. Fare esercizi di manipolazione

Facendo esercizi di manipolazione, abitueremo il nostro amato cucciolo ad essere toccato anche da altre persone, come per esempio il veterinario.

Quindi controllate le zampe di Fido, la sua pancia, i denti, comportatevi proprio come farebbe uno specialista. In questo modo il nostro amico a quattro zampe già saprà, un giorno che andrà dal veterinario o dal toelettatore, ciò che gli aspetterà.