Home Cani Dormire con il tuo animale domestico può essere molto pericoloso!

Dormire con il tuo animale domestico può essere molto pericoloso!

CONDIVIDI

Se hai un animale domestico, probabilmente condividi con lui il tuo salotto, i tuoi mobili e persino la tua camera da letto, vero? In questo caso, devi sapere che c’è chi mette in guardia dal dormire con il proprio animale domestico perché può essere molto pericoloso …

Dormire con il cane, giusto o sbagliato?

dormire con animali
Una donna che dorme con i suoi cani

Spesso il nostro animale domestico è una parte importante della nostra vita. Ci accompagna e ci sta vicino sempre.

Lo amiamo così tanto che a volte ci dimentichiamo che è pur sempre un animale, permettendogli di acquisire anche diverse cattive abitudini agieniche, come quella di dormire nel letto con noi.

Ovviamente ci sono studi che affermano che dormire con il proprio cane rende il sonno migliore, ma sappi che i tuoi compagni, amorevoli e carini, sviluppano parassiti o vermi nei loro corpi. Quando sono cuccioli, questa proliferazione di parassiti può persino mettere a rischio la loro vita poichè contaminano il flusso sanguigno e attaccano organi vitali come fegato, milza, cuore e così via.

Questi parassiti possono essere trasmessi all’uomo attraverso il contatto con le feci o un ambiente contaminato. Ciò non riguarda solo il cane, anche il contatto con le feci del gatto può essere pericoloso per la salute dell’uomo.

Lo sviluppo di questi parassiti nell’animale domestico è favorito durante i periodi di calore e nascite. Ma quali sono i segni che indicano che il tuo animale domestico soffre di una proliferazione di parassiti?

  • Mancanza di appetito
  • Perdita di peso significativa
  • Defecazioni irregolari, alternando diarrea e stitichezza
  • Presenza di sangue nelle feci
  • vomito
  • Prurito anale: l’animale strofina il sedere sul terreno per alleviare il prurito
  • Presenza di minuscoli corpi bianchi attorno all’ano

Cos’è il vermifugo?

Gli esperti mettono in guardia contro questi parassiti che possono essere trasmessi agli esseri umani e la cui contaminazione può essere fatale. Infatti, quando entrano nel corpo umano, possono causare disturbi più o meno benigni. Questi disturbi vanno dall’appendicite all’ostruzione intestinale, alla contaminazione dei muscoli e del tessuto cerebrale. In questo caso, possono causare danni oculari, neurologici e persino la morte della persona infetta.

La cosa più importante sarebbe quella di prevenire qualsiasi rischio di infezione, provvedendo alla sverminazione dell’animale , da 2 a 3 volte l’anno minimo.

La sverminazione viene eseguita in due modi, prescritti dal veterinario. Il primo è uccidere i parassiti usando un vermicida. Il secondo è quello di farli uscire con un dewormer. Se possiedi diversi animali domestici, devi sverminali contemporaneamente. Ciò impedirà la contaminazione reciproca.

A seconda del tipo di farmaco usato, il trattamento può essere fatto in una volta o avvenire in 4-5 giorni. Ti consigliamo di farlo:

Durante il periodo del calore e/o 15 giorni prima del parto per proteggere i nascituri.

È importante sapere che questo processo indebolisce l’animale. In effetti, disturba momentaneamente i suoi anticorpi. Deve essere protetto dalle infezioni e evitata la vaccinazione durante il trattamento.

Inoltre, una buona igiene del tuo animale domestico e dei suoi accessori (guinzaglio, cappottino, ciotola …) è fondamentale per prevenire la proliferazione dei parassiti. Non esitate a chiedere il parere del vostro veterinario, che vi fornirà anche il calendario delle vaccinazioni che devono essere fatte e rinnovate ogni anno per immunizzare il vostro animale domestico e impedirgli di ammalarsi.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dormire con il gatto: ecco gli effetti sulla salute dell’uomo

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI