Home Cani Game Tactical Dog: cosa è e come si struttura

Game Tactical Dog: cosa è e come si struttura

CONDIVIDI

La Game Tactical Dog si sta diffondendo rapidamente: ma cosa sappiamo della nuova disciplina cinofila? Ecco tutti i dettagli della moda del momento

Game Tactical Dog: cosa è e come funziona

La nuova attività agonistica canina si chiama Game Tactical Dog e unisce due discipline sportive internazionale: la Soft Air e l’addestramento cinofilo per Utilità e Difesa. Un breve cenno delle due attività potrà chiarire i principi su cui si basa la nuova disciplina che vede protagonisti i nostri amici a quattro zampe. Il Game Tactical Dog aiuta a rafforzare il legame tra uomo-conduttore e cane, favorendo anche la preparazione atletica di entrambi.

Game Tactical Dog: l’unione di Soft Air e Unità e Difesa

I softair, detto anche Air Soft, è una disciplina sportiva riconosciuta dal Coni, basata sulla simulazione di operazioni militari. Per favorire la totale immedesimazione nei ‘personaggi’, i giocatori indosseranno un abbigliamento molto simile a quello dei militari. I giocatori sono soprannominati softgunners, poiché maneggiano delle armi giocattolo simili a delle vere pistole, ma ad aria compressa: non sono pericolose e sono concepite per no arrecare alcun tipo di danno. Poiché tutto deve restare nell’ambito ludico e della finzione, sulle ‘uniformi’ non è possibile applicare stemmi o simboli di partiti o forze armate realmente esistenti. Il gioco è estremamente importante nella vita di un cane, e questo è sicuramente un’attività molto utile per la sua salute e per il legame col padrone.

Il Raggruppamento Unità e Difesa è una sezione militare del Ministero della Difesa. Esso svolge una delicata attività di intelligence e i suoi componenti hanno compiti di vigilanza e tutela della logistica.

LEGGI ANCHE: Quali sono i cani più portati per lo sport?

Game Tactical Dog: in cosa consiste

Il Game Tactical Dog nasce dall’idea della sezione Cinowork della Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia. Il progetto, presentato con la sigla G.T.D., si struttura in diverse fasi: tiro, obbedienza, palestra, ricerca, cui si può aggiungere anche il blitz. I livelli di difficoltà si dividono in semplice, medio e alto. Lo scopo è ultimare il percorso col tempo e numero di errori minore possibile. Alla fase di tiro, nella quale il conduttore dovrà colpire dei bersagli, con pallini di plastica, di alluminio o di grano, seguirà l’attività canina. Le pistole dovranno essere a gas oppure ad anidride carbonica o elettroniche. L’età minima dei partecipanti umani è 18 anni: un comportamento scorretto, come ad esempio puntare l’arma giocattolo contro altri umani o cani sarà punito in termini di Legge.

Il cane dovrà essere libero da guinzaglio e dovrà superare un percorso ad ostacoli, al termine del quale sarà premiato con un oggetto. Quest’ultimo sarà prelevato e nascosto all’interno di una valigetta che Fido, mettendo a frutto le sue incredibili capacità olfattive, dovrà ritrovare. Nella fase opzionale aggiuntiva, il Blitz, vi sarà un inseguimento di un fantomatico ladro che tenterà la fuga con la valigetta.

I partecipanti canini che si sfidano in coppia con i loro padroni non dovranno necessariamente appartenere alla medesima razza. I partecipanti canini potranno appartenere a qualsiasi razza, età, sesso, purché fornito di libretto sanitario che attesti l’idoneità del cane all’attività e il microchip. L’età minima per partecipare è un anno, già compiuto.

Il gioco consiste nel mettere in pratica non solo le qualità atletiche e intuitive, ma anche il suo grado di obbedienza. Infatti il cane dovrà accompagnare il percorso del conduttore senza ostacolarne in alcun modo il percorso, anzi agevolandolo. A prescindere dal fatto che lo sport sia adatto al cane o meno, l’attività serve a rafforzare il rapporto e l’intesa tra umano e cane: è un gioco militare, ma anche un’attività fisica e intuitiva. Il vero obiettivo non è ultimare il percorso, bensì instaurare tra cane e conduttore quello che gli esperti sportivi definiscono un binomio, ovvero rapporto di grande empatia e collaborazione.

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI