Home Cani Invecchiamento del cane: i 5 segnali inequivocabili

Invecchiamento del cane: i 5 segnali inequivocabili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00
CONDIVIDI

Anche Fido deve fare i conti con gli acciacchi dell’età. Ma come rendersi conto dell’invecchiamento del cane? Ecco i 5 segnali inequivocabili.

Invecchiamento del cane: i 5 segnali inequivocabili (Foto Pixabay)
Invecchiamento del cane: i 5 segnali inequivocabili (Foto Pixabay)

Purtroppo il tempo passa per tutti, anche per i nostri fedeli compagni a 4 zampe. Certo, non sempre è facile rendersi conto della reale età del cane, semplicemente contando gli anni come facciamo per le persone. E’ ancora meno facile quando ci prendiamo cura di un cane preso per strada, di cui non sappiamo niente, età compresa. Però ci sono alcuni segnali inequivocabili che ci indicano l’invecchiamento nel cane. Vediamoli insieme!

Potrebbe interessarti anche: Il cane anziano perde il pelo: cause e soluzioni al problema

E’ meno attivo

Quando invecchia, il cane diventa meno attivo (Foto Pixabay)

Si sa, o comunque si può immaginare: un cane anziano si muove di meno. Di certo non può essere attivo come lo era “in gioventù”. Questo comporterà qualche modifica nelle sue abitudini giornaliere, in particolare per ciò che riguarda le uscite. La passeggiata con il cane è uno momenti più belli da condividere con lui.

E’ bene, tuttavia, che con l’avanzare dell’età, vi adattiate alle esigenze di Fido, regolandovi in base ai segnali che il suo corpo vi da. Se il cane si ferma a riposare più volte durante la passeggiata, forse è meglio fare più uscite nel corso della giornata, ma molto brevi. In questo modo Fido potrà riposarsi direttamente a casa e non per strada.

Aumento di peso

Quando Fido è in sovrappeso (Foto unsplash)
Quando Fido è in sovrappeso (Foto unsplash)

L’aumento di peso è una diretta conseguenza del primo sintomo inequivocabile di invecchiamento. Se il cane è meno attivo e si muove di meno, il peso tenderà ad aumentare. E’ molto importante, anche in questo caso, variare le abitudini del cane in relazione ai suoi nuovi bisogni.

Bisogna sempre cercare di far mantenere al cane il peso ideale, variando la sua alimentazione. Rivolgetevi al vostro veterinario di fiducia, che saprà guidarti verso la soluzione ideale per la situazione specifica di Fido.

Cambia il comportamento

cane al rientro dalla pensione
Con il passare degli anni, oltre a divenire meno attivo, il cane muta anche il comportamento (Foto Pixabay)

Il vostro cane è diventato meno giocherellone? A volte sembra più riflessivo, quasi pensieroso? E’ del tutto normale. Anche questo è un sintomo che accomuna la vecchiaia di Fido a quella delle persone. Il vostro cane è sempre lo stesso, ha semplicemente qualche anno in più e passa il tempo in altro modo.

Se Fido non può più uscire con la stessa frequenza di prima, trovate un’alternativa alla passeggiata. Impiegate il tempo in maniera diversa, con giochi e passatempi da fare in casa con il cane.

Potrebbe interessarti anche: Come addestrare un cane anziano: non è mai troppo tardi per imparare

Ha i calli

Calli sul gomito del cane (Foto Adobe Stock)
Calli sul gomito del cane (Foto Adobe Stock)

Un altro segno inequivocabile di invecchiamento nel cane sono i calli che compaiono sul suo corpo, un po’ come le nostre rughe. Normalmente i calli compaiono sul gomito del cane, ma anche sui cuscinetti. In alcuni casi, quando il cane prova dolore, ne è necessaria la rimozione, ricorrendo ad un intervento chirurgico.

Anche in questo caso è necessario fare qualche piccolo cambiamento delle abitudini giornaliere per andare incontro ai bisogni del cane. Tuttavia la prevenzione gioca un ruolo fondamentale. Tenere sotto controllo il peso del cane è fondamentale per limitare la comparsa dei calli.

Perdita dell’udito

Capire se il cane è sordo
La perdita dell’udito è uno dei segnali inequivocabili dell’invecchiamento del cane (Foto Pixabay)

Il tuo cane sente di meno? Non risponde prontamente quando lo chiami? Potrebbe avere qualche problema di udito, sempre dovuto all’avanzata inesorabile dell’età. Certo, l’udito per i cani è un senso molto importante, ma con qualche piccolo accorgimento ed un po’ di pazienza lo aiuteranno a trascorrere felicemente la sua vecchiaia.

Ovviamente, quando cominciano a insorgere i primi problemi con l’udito è sempre consigliata una visita dal veterinario.

Antonio Scaramozza