Home Cani Lo shaping: tecnica di addestramento del cane per il suo sviluppo cognitivo

Lo shaping: tecnica di addestramento del cane per il suo sviluppo cognitivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:44
CONDIVIDI

Lo Shaping: una tecnica di addestramento del cane

shaping addestramento cane
Immagine d’archivio

Lo shaping è un termine anglofono che significa “modellare”, “dare forma”. Si tratta di una tecnica di addestramento, che consiste nel rinforzare il comportamento del cane desiderato quando ci si avvicina al termine dell’esercizio richiesto.

Condizionamento operante

La tecnica di apprendimento è stata sviluppata da Burrhus Frederick Skinner, teorico del condizionamento operante. Lo studioso ha differenziato il “rinforzo positivo” in base al comportamento del cane.

Con lo shaping, viene pertanto suggerito di rinforzare il più velocemente il cane non appena manifesta un comportamento impreciso, in risposta a un comando. La tempistica del rinforzo orienta il cane nell’esecuzione dell’esercizio in maniera più precisa.

Tecnica di addestramento

Addestramento cane

Una tecnica di addestramento che di solito viene usata per addestrare il cane a in un esercizio complesso. Consiste nel portare il cane ad eseguire una serie di piccoli esercizi in sequenza per completare l’esercizio complesso richiesto.

Ad esempio la sequenza del riporto:

  1. lancio
  2. rincorsa
  3. presa
  4. riporto
  5. lasciare l’oggetto su richiesta
  6. posizione seduta

Ogni esercizio deve essere insegnato uno alla volta, in maniera distinta e in tempi diversi. Solo una volta che il cane ha imparato bene l’esercizio richiesto è possibile passare alla seconda tappa.

Due tipi di shaping

Ci sono due tipi di shaping che consistono nella ripetizioni dell’esercizio in due diverse modalità.

Shaping in backword chaining

Shaping in backword chaining è la sequenza all’indietro. Ovvero, consiste ne ripetere gli esercizi in ordine inverso.

Foreward chaining

Il secondo tipo Foreward chaining è la consecuzione in avanti, ovvero in ordine della sequenza richiesta.

Premiazione e sviluppo cognitivo-comportamentale del cane

Ad ogni sequenza, lo shaping premia in modo graduale il cane. Un rinforzo positivo con il quale il cane viene stimolato e incoraggiato a terminare la consecuzione degli esercizi, sviluppando il suo intuito. In questo modo, sarà invogliato a portare avanti l’azione e a seguire le indicazioni del padrone.

Una tecnica che porta il cane a riflettere sull’azione, a orientarsi in base alla richiesta, sollecitano alcune facoltà: concentrazione, tempismo, capacità di scelta. Ovvero, lo shaping è un addestramento che mira a far si che il cane non esegua il comando perfettamente, ma che arrivi da solo alla soluzione.

In tal senso, stimola le sue facoltà cognitivo-comportamentali.

Infatti, durante le fasi iniziali delle sessioni di addestramento, è il comportamento del cane che guida l’addestratore che si modella e guida il cane nell’esercizio, rispettando il suo comportamento, per portarlo ad ottenere il risultato finale.

I benefici sono molteplici. Il cane impara ad ottenere, a essere intraprendente, a non avere paura del contatto, lo rende più sicuro. Al contempo, impara ad essere più collaborativo, a mantenere la concentrazione, a raggiungere un obiettivo e a dare più attenzione alle indicazioni del padrone.

 

Ti potrebbe interessare–>

Che cos’è l’addestramento del cane?

Addestramento errato nel cane: 8 segnali che indicano problemi

Come addestrare un cane in 10 mosse: i consigli dell’esperto

C.D.