Home Cani Portare a spasso il cane: i 10 errori più comuni da evitare

Portare a spasso il cane: i 10 errori più comuni da evitare

CONDIVIDI

Portare a spasso il cane non è del tutto semplice e immediato come sembra: bisogna fare attenzione a prenderti cura di lui al meglio. Scopri quali sono i 10 errori da evitare assolutamente

Portare a spasso il cane: 10 errori da evitare

Portare a spasso il cane non significa semplicemente accompagnarlo fuori a fare i bisogni: ci sono tanti aspetti fondamentali da considerare, che ti aiuteranno a rendere la passeggiata con il tuo amico a quattro zampe un momento davvero unico per la sua salute e il suo benessere.

Purtroppo ci sono alcuni errori molto diffusi quando si porta il cane fuori a passeggiare, che andrebbero assolutamente evitati: basta davvero poco a cambiare le tue abitudini per far stare subito molto meglio il tuo cane! Vediamo, quindi, quali sono i 10 errori più comuni quando si porta a spasso il cane.

Portare a spasso il cane senza errori: ecco i consigli utili

compagne gelose cane
Portare a spasso il cane: lo fai nel modo giusto?

1) Impedirgli di annusare

L’abitudine del cane di annusare qualsiasi cosa gli capiti a tiro mentre va a spasso può sembrarci strana e a volte un po’ disgustosa. Ma non bisogna sgridarlo nè mostrarsi insofferenti: potremmo causargli stress e problemi comportamentali.

In realtà, è l’istinto del cane che lo porta ad annusare in giro e lo fa per due ragioni ben precise: da un lato è un modo per rilassarsi, dall’altro per esplorare e conoscere l’ambiente che li circonda, compresi gli altri cani che vivono e passeggiano in zona.

Se il tuo cane è in regola con il calendario della vaccinazioni e con i trattamenti antiparassitari, lascialo libero di annusare tutto ciò che incontra durante la passeggiata perchè non corre alcun pericolo per la salute.

2) Tirare il guinzaglio se il cane tira

Questo comportamento è sbagliato perché inutile e pericoloso: se tiri il guinzaglio potresti arrecare danni alla salute del cane, come problemi di pressione intraoculare o alla gola.

Per evitare che il cane tiri troppo quando siete a spasso, compragli piuttosto una pettorina anti strattoni e ricorda che, se tira, è perchè è felice di essere uscito e per sfogare la sua energia. Probabilmente, se tira troppo, dovresti valutare attentamente di cambiare le vostre abitudini quodiane e portare a spasso il cane più spesso.

3) Sgridarlo o picchiarlo quando si arrabbia con un altro cane

In generale, picchiare un cane è un comportamento deplorevole che non dovrebbe mai essere messo in pratica.

Se il tuo cane abbaia o ringhia verso gli altri cani che incontra e tende ad aggredirli, per prima cosa scegli una zona più tranquilla per fare la passeggiata. In secondo luogo, valuta l’opportunità di rivolgerti ad uno specialista del comportamento canino per evitare che si ripeta. Infine, non dimenticare mai il potere del rinforzo positivo: quando si comporta bene elogialo e soprattutto non sgridarlo davanti ad altri cani.

4) Impedirgli di socializzare

Se il cane non mostra segnali di aggressività, è fondamentale lasciarlo libero di interagire con altri animali e di conoscere altre persone.
Per aiutarlo a socializzare, puoi portare a spasso il cane sempre nello stesso posto in modo da incontrare sempre gli stessi cani.

Non scoraggiarti se a volte ci sarà qualche bisticcio: è perfettamente normale!

5) Passeggiate troppo brevi o troppo lunghe

Le abitudini del cane in termini di passeggiate devono essere costruite ad hoc sulle sue personali esigenze.

I cani più nervosi, ad esempio, hanno bisogno di più tempo per rilassarsi.
I cani anziani possono avere esigenza di tranquillità.
I cani con difficoltà a respirare, come i Carlini, di passeggiare in luoghi non troppo caldi.

Scegli la passeggiata giusta per il tuo cane e portalo a spasso per almeno 20/30 minuti, per un minimo di due o tre volte al giorno: sarà felice e soprattutto starà bene!

6) Lasciare che il cane morda il guinzaglio

Questo comportamento apparentemente innocuo indice di felicità è in realtà la spia di stress e mancanza di tranquillità. Inoltre è pericoloso, perchè il guinzaglio può essere in plastica o metallo e far male ai denti del tuo cane.

L’abitudine di mordere il guinzaglio quando si decide di portare a spasso il cane va quindi corretta, portando con sé un gioco da mordere per distrarlo.

7) Non mettere la medaglietta

Questo è uno degli errori più importanti da evitare: la medaglietta è fondamentale per questioni di sicurezza e per ritrovare il cane in caso di fuga o smarrimento.

8) Fare sempre la stessa strada

Portare a spasso il cane facendo sempre lo stesso percorso non è proprio l’ideale: ogni tanto è bene variare la strada per dare al tuo amico a quattro zampe nuovi stimoli.
Ogni volta che puoi, cerca di portare il tuo cane in zone dove la natura è protagonista: parchi, boschi e spiagge sono luoghi perfetti. Cerca di evitare, invece, la passeggiata in zone troppo trafficate.

9) Tenere sempre il cane al guinzaglio

Il guinzaglio è fondamentale per la sicurezza, ma almeno per 5 minuti al giorno è importante lasciare libero il tuo cane per farlo sentire indipendente e autonomo.
Naturalmente bisogna togliere il guinzaglio solo in aree protette e circoscritte, per essere pienamente sicuri che non possa perdersi o farsi male.

10) Ignorare il cane

Quando porti a spasso il tuo cane devi fare sempre attenzione a ciò che fa: ignorarlo è pericoloso e controproducente, sia per il suo stato d’animo che per la sua salute.

Se non presti attenzione al cane quando siete fuori, rischi infatti che possa ingerire qualcosa che non dovrebbe ingerire.
Per andare a spasso insieme in tutta sicurezza e renderlo felice e sereno, presta attenzione al linguaggio del corpo del tuo cane e impara cosa gli piace e cosa, invece, gli dà fastidio.

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI