Home Cani Razze di cani compatibili col Pastore australiano: i coinquilini perfetti

Razze di cani compatibili col Pastore australiano: i coinquilini perfetti

Un cane socievole e giocherellone andrà d’accordo con tutti, ma ancor di più con quelli estroversi come lui: tutte le razze di cani compatibili col Pastore australiano.

Razze di cani compatibili col Pastore australiano
(Foto AdobeStock)

Con un Pastore australiano in casa, la prima cosa che apprezzeremo di lui è forse proprio la capacità di instaurare un rapporto stretto con gli altri, siano essi umani o animali. Di certo questo è un grande punto a suo favore se vogliamo accoglierlo in una casa dove già vive un altro suo simile. Addirittura la sua indole mite e docile lo renderà adatto a vivere anche con una delle razze, a torto o ragione, considerate più aggressive in natura. Volete scoprire di quale si tratta? Ecco tutte le razze di cani compatibili col Pastore australiano.

Pastore australiano: un cane dal carattere d’oro

Le sue origini lo confermano: è un cane da sempre molto legato all’uomo e alla sua famiglia; vuole lavorare fianco a fianco col suo umano e rendersi utile sia nel lavoro col gregge, sia sulle macerie di un disastro ambientale.

Pastore australiano con osso
(Foto Pixabay)

Insomma è un cane mite e tranquillo, che tende a non creare problemi: vuole sentirsi importante e compiacere i suoi umani, che in cambio però non devono mai farlo sentire solo o essere troppo ‘pantofolai’.

Per quanto riguarda invece il rapporto con i suoi simili, come tutti, è un cane che può soffrire di gelosia se si sente ‘messo da parte’ ma, dopo un iniziale momento di diffidenza, si ‘scioglierà’ e metterà in mostra la sua verve amichevole.

Ma se pensiamo che sia un cane iper-obbediente o che si lascia trascurare, no. E’ un cane che, anche con gli altri animali, tende a ribadire il suo ruolo nella casa e la sua importanza per gli altri componenti della famiglia. Convivere con lui non sarà difficile, ma non bisogna mai farlo metterlo in secondo piano.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del Pastore australiano: cosa dargli da mangiare fin da cucciolo

Razze di cani compatibili col Pastore australiano: i coinquilini che non ci aspetteremmo mai

In realtà non sarò difficile immaginare la convivenza del Pastore australiano con nessuna razza di cani in particolare. Trattandosi di un cane mite e tranquillo, ma molto dinamico, esistono due razze di cani che vanno particolarmente d’accordo con lui: vediamo quali sono.

Pitbull

Pitbull
(Foto Pixabay)

Sebbene un pregiudizio, ahimè, diffuso, li consideri dei cani aggressivi e molto pericolosi, in realtà chi possiede un Pitbull può smentirlo categoricamente. Non esistono cani buoni e cani cattivi, e pare che gli animali riescano a capirlo prima e meglio di noi umani.

E’ proprio il caso del Pastore australiano che invece va molto d’accordo con questo cane dalla stazza forte e vigorosa, ma molto meno pericoloso e aggressivo di un piccolo Yorkshire. Le dimensioni possono trarre in inganno!

All’inizio magari si studieranno e tenderanno a imporre ognuno il proprio ruolo in famiglia, ma ciò non significa che non riusciranno a trovare un loro equilibrio e la loro perfetta sintonia nella convivenza, per la gioia del padrone.

Border Collie

Border Collie
(Foto Pixabay)

Perché fai convivere un Pastore australiano con un Border Collie? Semplice! Perché, essendo due cani particolarmente attivi e dinamici, potranno fare attività fisica insieme all’aperto.

Ciò non significa che il padrone possa perderli d’occhio, ma in ogni caso avrà trovato la perfetta compagnia per il suo Aussie, che non smetterebbe mai di correre, saltare e giocare.

Pastore australiano e altre razze di cani: l’importanza della socializzazione

Fin da cuccioli è estremamente importante che il Pastore australiano impari a convivere e a socializzare con gli altri animali, soprattutto con i suoi simili. Questo gli servirà a sviluppare le sue abilità sociali, la sua socievolezza, ma anche ad evitare comportamenti aggressivi e diffidenti.

Razze di cani compatibili col Pastore australiano
(Foto Pixabay)

Infatti quando i cani sono abituati a vivere ‘sotto una campana di vetro’, cioè senza avere a che fare con i loro simili o altri animali, saranno spaventati ogni volta che ne incontreranno uno oppure il loro essere molto protettivi nei confronti degli umani della famiglia potrebbe sfociare in aggressività.

Preoccupiamoci dunque di farlo socializzare fin da cucciolo, cosicché possa sviluppare fin dall’inizio il carattere del Pastore australiano che lo rende così speciale.

Francesca Ciardiello