Home Cani Razze di cani Boston Terrier

Boston Terrier

CARATTERE

Un cane totalmente dipendente dall’uomo e non può stargli lontano. È un cane da compagnia davvero adatto a tutti, ma è poco diffuso. Adora il padrone, da cui non vorrebbe mai separarsi, e l’unico difetto che gli si può trovare è quello di essere un po’ “invadente”.

CARATTERISTICHE

Cagnolino molto simpatico e intelligente che dimostra doti di forza, resistenza e agilità. – Taglia: piccola – Vita Media: 9-11 anni – Altezza: Maschio 25-40 cm Femmina 25-40 cm – Peso: Maschio 6-9 kg Femmina 6-9 kg.

ASPETTO GENERALE

Cane di taglia media con una struttura compatta e armoniosa. La testa è proporzionata al corpo. Ha un’andatura elegante e sicura di sé.

TESTA E COLLO

La testa ha un cranio piatto, squadrato, non rugoso, fronte scoscesa, stop ben marcato, muso corto, ampio, quadrato. La mascella è ampia e quadrata con dentatura regolare e chiusura a forbice. La dentatura è leggermente prognata. Gli occhi, distanti tra loro, sono molto grandi, rotondi e scuri, con espressione attenta e amabile. Le orecchie, solitamente tagliate, sono piccole e fini, portate ben diritte.

TRONCO E CODA

Il corpo ha linea diritta, torso profondo, dorso corto mentre la e groppa s’incurva all’inserzione della coda. La coda è lunga, folta e appuntita alla fine, portata quasi sempre a mezz’asta. La coda, corta e inserita bassa, può essere diritta o girata; è portata orizzontalmente.

ARTI

Gli arti sono diritti e muscolosi, bene in appiombo. Gli arti anteriori hanno spalle oblique, i posteriori hanno coscia muscolosa con ginocchia angolate. Le dita arcuate con le unghia corte.

PELO

Il pelo è corto, brillante, di tessitura fine.

MANTELLO

Colore: tigrato (ammesso ma non preferito il nero), con macchie bianche al muso, fiamma bianca su fronte e cranio, bianco su collare, petto, arti anteriori e sui posteriori dal garretto al piede.

CENNI STORICI

Il Boston terrier è una razza originaria degli Stati Uniti. Rientra nella sezione dei molossoidi di piccola taglia, come cane da compagnia. Il primo a selezionare la razza fu un signore di nome Robert C. Cooper di Boston che nel 1865 comprò un cane di nome Judge, probabilmente figlio di un Bulldog inglese, con una striscia bianca sul muso e un mantello di colore nero. Judge venne incrociato con una White english terrier, razza ormai estinta, di nome Gyp. Da questo incrocio nacque Eph, con un mantello tigrato e chiazze bianche e che fu accoppiato con una cagnetta dalla testa corta, coda dritta e mantello tigrato e dorato. Nacque il primo esemplare di Boston terrier di nome Tom che presentava una macchia bianca sul muso, sulle zampe e sul petto, aveva una coda corta e un mantello tigrato di colore scuro.

STILE DI VITA

Considerato uno dei cani più buoni al mondo. E’ allegro, buono con i bambini e tollerante con gli altri cani. Si adatta a qualsiasi ambiente, purché ci sia il padrone con lui. Ha una buona attitudine alla guardia, pur non essendo un “abbaione”.

PATOLOGIE

Cane robusto e longevo: teme soltanto il freddo. Gli occhi vanno tenuti ben puliti per evitare possibili irritazioni. Deve essere tenuto in casa.

PADRONE IDEALE

Il padrone del Boston Terrier deve essere affettuoso, presente nella vita del cane e pronto a giocare con lui. Stimolare l’intelligenza del Boston Terrier può portare a molte soddisfazioni. Docile e molto obbediente, facile da educare e da addestrare. Ama stare insieme ai bambini, ma non disdegna neanche i suoi momenti di solitudine. Si presta a coccole e giochi, rendendosi davvero amabile.