Home Cani Razze di cani Leonberger: razza, caratteristiche, carattere e salute

Leonberger: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il Leonberger è un cane di taglia gigante che non incute paura, anzi è dolce, affettuoso e giocherellone dagli occhi teneri. Adora i bambini, preferisce stare in famiglia e non gli piace essere escluso. Un buon compagno di vita che si atta a qualsiasi padrone e luogo data la sua spiccata intelligenza di capire tutto e subito. È docile, obbediente e non si ha difficoltà nell’educarlo. I padroni inesperti e gli anziani possono acquistarlo. Cane da guardia, fedele e molto paziente, ma se vede un pericolo aiuta a tutti i costi la famiglia. Non ha grosse difficoltà con gli altri animali e riesce a coabitarci. Possente, muscoloso e mastodontico ma con un aspetto d’animo gentile e socievole. Viene usato per il salvataggio in acqua e dalla protezione civile per trovare persone e oggetti.  

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da guardia e da famiglia
  • Taglia:Gigante
  • Vita Media:7-8 anni
  • Altezza maschio:72-80 cm
  • Altezza femmina:65-75 cm
  • Peso maschio:47-75 Kg
  • Peso femmina:40-59 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Il Leonberger è un esemplare eccezionale dal carattere tranquillo, dolce, tenero e buono. Anche se è di dimensioni extra large non mette paura e non risulta aggressivo, anzi è molto amichevole, soprattutto con i bambini. Molto intelligente da capire la differenza tra l’invitato e l’intruso in casa se è di guardia. Non viene definito un cane da guardia, ma sa fare il suo lavoro per proteggere la famiglia e chiunque sia in difficoltà. L’istinto da predatore è poco sviluppato, infatti è socievole anche con gli estranei. Preferisce essere molto presente per la famiglia, ma se deve stare lontano sa mantenere le distanze. Il suo punto di forza è la ricerca, infatti viene spesso utilizzato dalla Protezione Civile per il suo fiuto nel trovare persone e oggetti, anche grazie alla sua eccellente memoria. È uno dei pochi esemplari di cane che vive serenamente con i felini, ma deve fare attenzione ai suoi movimenti per non creare problemi. Da cucciolo deve imparare bene i codici canini per socializzare con i suoi simili, infatti coabitare con i cani non è la miglior scelta. Si pensa subito a spazi grandi in cui farlo vivere data la sua importanza fisica, ma in realtà si adatta per stare in appartamento e può passare le giornate in compagnia della famiglia, facendo lunghe passeggiate all’aperto. Ovviamente per essere sereno si consiglia una vita di campagna o montagna, luoghi in cui poter essere libero di uscire quando vuole. La montagna è uno dei suoi posti preferiti perché ama la neve. I cambiamenti climatici non sono un problema in quanto in inverno ha il pelo che lo protegge dal freddo, ma attenzione a non farlo stare sotto la pioggia può avere problemi alle orecchie. In estate con il caldo torrido deve poter avere un posto all’ombra e acqua fresca a volontà.

PREZZO

Il costo di un Leonberger oscilla tra i 500 e i 1500 euro questo in base al sesso e all’età. Il cane è diffuso anche in Italia e si possono trovare vari allevamenti, principalmente a Bergamo, Alessandria, Reggio Emilia. Verona e Chieti. Il budget per il sostentamento mensile è all’incirca 56/60 euro.

ASPETTO GENERALE

Il Leonberger è un cane di taglia gigante, possente e molto muscoloso. Si nota la differenza tra i sessi in quanto il maschio è più maestoso della femmina. Le sue lunghe falcate gli permettono di essere un cane veloce nonostante la sua maestosità. Non ha un’ andatura preferita, sia nel passo che ne trotto si muove in linea retta.

Leonberger cucciolo
Leonberger cucciolo

TESTA E COLLO

La testa è mastodontica e risulta più alta che larga con cranio lievemente arrotondato. Lo stop è evidente con tartufo di colore nero. Gli occhi hanno una grandezza media con una forma ovoidale e un colore che oscilla tra il bruno chiaro a quello scuro. Sono molto ravvicinati tra di loro e contornati dal corposo pelo della testa. Le orecchie sono inserite alte con una misura media, pelose all’esterno e ricadono sulle guance senza coprire il viso. Il collo è lievemente lungo, massiccio e tutt’uno con le spalle, tanto da non vedersi nettamente la differenza.

TRONCO E CODA

Il tronco non è diritto in quanto ha il garrese piuttosto in evidenza. Il dorso è rettilineo e largo, con rene ampio e muscoloso. La groppa è vasta e un pochino circolare. Il torace è esteso e ben disceso. La coda è doppia dalla base alla punta con tanto pelo. Viene portata in modo naturale.

ARTI

Gli arti anteriori sono energici, vigorosi e paralleli tra di loro. Le spalle e braccia risultano lunghe ed oblique. I gomiti attaccati al corpo ed i metacarpi solidi e vigorosi. Gli arti posteriori hanno bacino inclinato, coscia mediamente lunga e con muscoli. Il garretto è forte con una marcata angolazione tra gamba e metatarso. I piedi hanno una lunghezza media di forma rotonda con dita ricurve e ben salde. I cuscinetti sono di colore nero.

PELO E MANTELLO

Il pelo non ha la stessa densità in tutti gli esemplari, può risultare soffice o ruvido, ma la lunghezza è uguale per tutti. Il sottopelo è molto marcato. I maschi si distinguono dalle femmine per la criniera sul collo. Il colore del mantello è di un solo colore che ha sfumature varie dal sabbia al fulvo. Quello che non deve mancare è la maschera nera. E’ tollerato dallo standard anche una macchia bianca sul petto e i peli bianchi sulle dita.

PADRONE IDEALE

Questo cane è adattabile a tutti i padroni si deve solamente impartire la giusta educazione con metodi non aggressivi, senza pugno fermo e non irruenti. Bisogna essere costantemente presenti per l’amico a quattro-zampe, dolci e affettuosi. Apprende con molta facilità gli ordini e li esegue in modo corretto perché subito capisce cosa ci si aspetta da lui. Una famiglia compresa di bambini può adottare questa razza che adora i più piccoli ed è molto pazienti con loro. Fa anche da compagnia agli anziani data la sua tolleranza e tranquillità. I padroni sportivi lo devono adottare per incoraggiarlo e stimolarlo a mantenersi in forma data la sua svogliatezza nel fare sport. L’unica cosa che preferisce è nuotare. Questa razza però se viene incoraggiata abbastanza è molto competitiva negli sport come l’agility che il carting. Dato che è molto intelligente come sport canini può fare: obedience, mondioring, flyball e free style. La socializzazione è il suo punto di forza ma purtroppo la taglia XXL non lo aiuta a viaggiare. Si deve abituare da cucciolo per trasportarlo in qualsiasi mezzo. Anche come prima adozione può essere acquistato, l’importante è che i novizi sappiano che le sue dimensioni possono creare abbastanza caos. Non ha difficoltà a rimanere solo, riesce a reggere la solitudine però si consiglia sempre di abituarlo da cucciolo. Grazie al suo temperamento molto paziente tende a non essere distruttivo anche se è in solitudine.

ALIMENTAZIONE

Molto ghiottone e goloso, ingrassa con molta facilità. Vista la sua grandezza extra deve alimentarsi in modo corretto per non eccedere all’obesità, ed avere problemi di peso essendo già grande. Deve essere seguito dal veterinario per mangiare in modo corretto. Si consigliano due pasti al giorno per evitare la torsione allo stomaco. I pasti fatti in casa sono quelli ideali per quest’esemplare.

TOELETTATURA

Ha un pelo corposo che deve essere curato per tenerlo in buona salute. Le pettinate devono essere settimanali per evitare formazione dei nodi. Tutto l’anno la perdita del pelo è moderata poiché durante le mute fatte nei due periodi dell’anno, in autunno e primavera, perde la maggior parte del pelo. In questi intervalli di tempo le spazzolate si devono fare in modo quotidiano.

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Cliccate qui per approfondire.

  • Cardiomiopatia dilatativa;
  • Displasia dell’anca;
  • Polineuropatia del Leonberger;
  • Sindrome della dilatazione e torsione dello stomaco;
  • Osteosarcoma.

CENNI STORICI

Le origini di questa razza si devono all’incrocio tra una femmina di Terranova bianca e nera e un maschio proveniente dal Monastero del Gran San Bernardo, solo dopo vari esperimenti fu inserito anche il cane da montagna dei Pirenei. La creazione di quest’esemplare fu voluta dall’appassionato cinofilo tedesco Heinrich Essig, consigliere comunale della città di Leonberger, una cittadina vicino Stoccarda. Voleva onorare la sua città con questo cane che assomigliasse allo stemma araldico, ossia un leone. La selezione pare fu fatta nel 1846. Da qui la razza ebbe una certa fama tra le corti Europee. Tra i personaggi storici che lo hanno adottato troviamo Anita la figlia di Garibaldi che proprio da lui gli venne regalato. Abbiamo la principessa Sissi (Elisabetta Imperatrice d’Austria) che ne aveva ben sette di questi esemplari, infatti al Volksgarten di Vienna è stata raffigurata sul trono con due Leonberger al suo fianco. Purtroppo dopo la morte del loro fondatore la razza stava per estinguersi, ma grazie agli appassionati dopo la seconda guerra mondiale iniziò a riprendere la sua popolarità. Questa resta la versione ufficiale del passato di questa razza, ma pare che le dimostrazioni odierne non combacino con quella storica. L’incrocio che ne uscì fuori fu chiamato come la città da cui proveniva Leonberger. Nel XVIII secolo veniva utilizzato come cane da fattoria e da guardia. Oggi, però viene usato anche come cane da compagnia. Nel 1955 la Federazione Cinofila Internazionale ha riconosciuto lo standard di razza in modo ufficiale.

Leonberger adulto
Leonberger adulto

NOMI

Il cane è di taglia extra large, con un pelo abbondante e morbido. Per dargli un nome adatto potete farvi ispirare dalle sue dimensioni. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro cane.

  • Femmina: Mufasa e Kalinda
  • Maschio: Goldi e Shioban