Home Cani Razze di cani Romanian mioritic sheperd dog: razza, caratteristiche, carattere e salute

Romanian mioritic sheperd dog: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il Romanian Mioritic Shepherd viene chiamato anche: Ciobănesc Românesc Mioritic; Barac; Mioritico. Dall’aspetto campestre, rurale è di taglia grande con un’andatura leggera e delicata. Giocherellone, raggiante ed equilibrato. La sua mansione in passato è stata quella da pastore con il tempo è diventate da guardia per poi essere anche quella da compagnia. Gradisce i bambini ed è di piacevole compagnia per gli adulti. Preferisce stare all’aria aperta e fare lunghe passeggiate. Stare in un piccolo appartamento non fa per il Mioritico. Diffidente verso gli estranei ma legato alla famiglia.  è molto popolare nel suo paese d’origine, dove è impiegato come ottimo aiuto per il pastore nella cura e protezione del gregge contro predatori o intrusi. Alcune circostanze lo portano ad essere indipendente. Può stare sia con gli anziani che con i novizi. Non è diffuso nel nostro Paese, ma in Romania è utilizzato ancora oggi come cane da pastore per la difesa del gregge.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego: Cane da pastore, da guardia, da compagnia
  • Taglia:Gigante
  • Vita Media:12-14 anni
  • Altezza maschio:70-75 cm
  • Altezza femmina:65-70 cm
  • Peso maschio:50-65 Kg
  • Peso femmina:50-65 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Il Ciobănesc Românesc Mioritic ha uno stile di vita tranquillo con un carattere dolce, solare e coraggioso. Il suo lavoro da guardiano lo svolge con perfezione, senza avere paura degli intrusi, anzi difende la proprietà e la famiglia anche al costo della sua vita. Con grande forza e resistenza respinge i malviventi, ma non risulta mai aggressivo. Questo lo porta ad essere diffidente con gli estranei, infatti ci mette tempo per fidarsi delle persone. Non è un cane da caccia in senso stretto, ma il suo passato come da cane da pastore, che lo portava a difendere il bestiame da lupi e orsi, gli permette di inseguire una preda ma senza catturarla, prova a respingerla. Ama stare in compagnia della famiglia e dei bambini. I cambiamenti climatici non lo mettono in difficoltà, però il suo mantello folto di pelo può creare qualche fastidio durante l’estate nelle ore più calde, infatti tutti i Romanian Mioritic Shepherd Dog preferiscono l’inverno e le temperature fresche perché riescono a resistere anche alle intemperie. Già dall’età precoce si deve insegnare la socializzazione per fargli trascorrere più tempo con i suoi simili per imparare i codici canini così da adulto poter coabitare con altri cani. La convivenza con i felini deve cominciare da cucciolo per abituarsi entrami a stare sotto lo stesso tetto. Devono essere soddisfatti tutti i suoi bisogni se non si vuole che scappi. Adora stare all’aria aperta per vivere senza vincoli ecco perché una vita solo in appartamento lo renderebbe non felice. Si adegua alla città, ma se si ha una casa con giardino si preferisce tenerlo fuori senza legarlo. L’ideale sarebbe farlo vivere in campagna come è sempre stato abituato.

PREZZO

Non ci è dato sapere il costo del Ciobanesc Mioritic poichè non è noto nel nostro Paese. Per acquistare un cucciolo di pedigree bisogna rivolgersi all’Enci poiché ha a sua disposizione anche i contatti per gli allevamenti esteri. Il budget per il sostentamento che possiamo ipotizzare per un cane di questa statura è di circa 50 o 60 euro al mese.

ASPETTO GENERALE

Il Mioritico è un cane dalle grandi dimensioni con ossatura pesante, forte ma non grossolano. D’aspetto massiccio e possente ha un pelo lungo e corposo. Di solito si distinguono i maschi dalle femmine per la loro resistente e l’altezza. Hanno un’andatura sciolta e leggera. L’andatura preferita è il trotto ma il galoppo è molto equilibrato, con un buon allungo degli arti.

TESTA E COLLO

La testa è ampia con il cranio a forma di cupola e lievemente ricurvo. Lo stop non è evidente con tartufo vasto e sempre di colore nero. Gli occhi sono quasi ricoperti dalla frangia sulla fronte, ma sono di grandezza media, vicini tra di loro con una forma ovale. Il colore può essere marrone scuro o chiaro, oppure nocciola. Le orecchie sono inserite alte con una forma a V, pendenti nei lati e la punta finale è arrotondata. Il collo è ben inserito alle spalle, di media lunghezza, muscoloso e senza la presenza di giogaia.

TRONCO E CODA

Il tronco è possente con il garrese limitato e il dorso orizzontale. Il rene è lungo e grande con la groppa rivolta verso il basso. Il torace è profondo ma non lungo con le costole ben cerchiate. La coda è inserita alta, risulta doppia dalla base alla punta. Se il cane è in movimento viene portata alta, se il cane è a riposo viene portata bassa.

ARTI

Gli arti anteriori hanno spalla abbastanza lunga, di forma obliqua con il braccio potente. I gomiti sono attaccati al corpo, con avambraccio muscoloso. Gli arti posteriori sono dritti con coscia muscolosa. La gamba è lunga con il garretto ad altezza media. I piedi hanno una forma ovale con dita raggruppate ed ricurve. Le unghie sono di colore grigio cenere.

PELO E MANTELLO

Il pelo non è uguale su tutto il corpo, è copioso sulla testa, sul dorso, sul collo e sulla coda e può arrivare anche ai 12 cm di lunghezza. Invece, è più corto sugli arti. Presenta un sottopelo morbido. Il mantello è di colore bianco con delle sfumature nere o grigie. Sono anche ammessi dallo standard degli esemplari monocolore con le tonalità di bianco o grigio.

PADRONE IDEALE

Il padrone ideale del Romanian Mioritic Shepherd dog deve essere solare, giocherellone, calmo e pacifico perché queste caratteristiche rispecchiano a pieno il cane. Non preferisce l’aggressività nei suoi confronti, ci si deve rivolgere con modi gentili senza essere violenti. In base a come viene educato può far fuori uscire il suo lato indipendente. La quiete che lo contraddistingue gli permette di stare al fianco dei più piccoli, ma bisogna fare attenzione alle sue dimensioni in quanto qualche movimento brusco fatto in modo involontario può diventare un problema per i bambini. Preferisce stare in compagnia della famiglia, ma non risulta troppo legato al padrone. È compatibile con le persone anziane però gli devono garantire almeno un trenta minuti di passeggiata all’aperto negli spazi verdi, infatti i pantofolai non sono perfetti per adottare questa razza. Il Barac non è un fan delle attività sportive, deve poter sfogare l’energia ma in modo moderato, per questo il proprietario sportivo non deve farlo affaticare troppo. Si consigliano degli sport che non richiedono troppi sforzi, come jogging oppure escursionismo. Scegliere questo cane come prima adozione è una scelta audace perché ha un carattere forte, ma non è troppo difficile da gestire in quanto è intelligente. Questo gli permette di capire in modo rapido il comando, e quindi imparare subito nuove competenze. L’esemplare della Romania non è golosissimo, però se abituato da cucciolo gradisce gli snack ricompensa. Essendo di dimensioni grandi è difficile da trasportare e bisogna organizzarsi in anticipo per fare lunghi viaggi, così non diventa un ostacolo. Per poter viaggiare accanto al padrone deve aver imparato in modo precoce una giusta socializzazione, così da non farlo sentire a disagio. Nel caso non fosse possibile portarlo con sé, riesce a stare in casa da solo, ma i bisogni devono essere stati soddisfatti perché può diventare distruttivo per la noia o per l’ansia. Potrebbe combinare devo veri pasticci in casa se non ha imparato a sopportare la solitudine, ecco perché si consiglia di non assentarsi troppo a lungo.

ALIMENTAZIONE

Come tutte le altre razze anche il Barac è tendente al sovrappeso se non segue un piano alimentare adeguato e non svolge attività fisica. Si preferisce farlo mangiare una volta al giorno, se è possibile di sera per non appesantirlo durante la giornata. Non c’è preferenza di cibo può essere sia secco come le crocchette di alta qualità che un pasto a base di carne cruda.

TOELETTATURA

Al Ciobănesc Românesc Mioritic non deve essere tagliato il pelo, anzi si deve assistere con cura per mantenere il manto sempre liscio e lucente. Per non creare nodi occorrono delle spazzolate settimanali, ma durante il periodo di muta, che avviene due volte all’anno, in autunno e primavere, devono essere fatte in modo quotidiano perché la perdita del pelo è assidua a differenza dell’anno restante che si vede una caduta regolare.

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Cliccate qui per approfondire.

  • Displasia dell’anca e del gomito;
  • Torsione gastrica.

CENNI STORICI

Il romanian mioritic shepherd dog si capisce dal nome il suo Paese d’origine, la Romania, tra i monti Carpazi. In rumeno la parola Mioritica vuol dire pecorella e da qui nascono altri nomi tra cui Mioritic pastor Bacar, ed è anche il nome di una ballata popolare nel Paese natio. Ci sono varie ipotesi per gli antenati di questa razza, una di queste afferma che sono arrivati nel territorio tramite delle migrazioni con le tribù celtiche. Una seconda teoria voluta i molossi orientali come suoi discendenti. Con la guerra e la dittatura sovietica fu reso impossibile la crescita del Ciobănesc Românesc Mioritic, come altre razze da pastore rumene finchè non scomparvero per oltre tre decenni. Dopo molti anni, con la ricostruzione del Kennel Clubs, iniziarono a recuperare i superstiti per dare il via ad una selezione. Nel 1981 fu creato uno standard provvisorio dalla Romanian Cynological Association. Quello ufficiale è stato fatto nel 2002 ma solo dopo tre anni, nel 2005 è stata riconosciuta ufficialmente dalla FCI (Fédération Cynologique international).  In Romania è utilizzato per proteggere le mandrie, che siano bovini, caprini o ovini, da predatori come lupi e orsi. Al di fuori del suo territorio non è conosciuto tantissimo.

NOMI

Il pelo di questo cane è caratterizzato dal bianco con tante sfumature che non lo rendono un batuffolo di neve, ma noi ci siamo ugualmente tuffati nel candido bianco del pelo di questa razza e abbiamo scelto dei nomi. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro amico a quattro-zampe.

  • Femmina: Neige e Cygne
  • Maschio: Quinoa e Gollum

CHICCHE

Questa razza deriva dalla Romania e la sua popolarità nel Paese d’origine è avvenuta grazie al Ceausescu, il figlio del segretario appartenente al Partito Comunista Rumeno. Questo cane gli fu regalato e così, una volta visto da tutti ha iniziato ad essere adottato in tutta l’Europa danubiana.