Il cane fa pipì troppo spesso: quale quantità è giusta e quando preoccuparsi

Foto dell'autore

By Diana Cavalieri

Salute dei Cani

Hai notato che il tuo cane fa pipì troppo spesso e non sai quando bisogna preoccuparsi? Vediamo qual è la condizione nella norma per Fido.

cane che fa pipì
Cane fa pipì (Pexels – Canva – Amoreaquattrozampe.it)

Ogni padrone di un cane insegna al proprio piccolo amico a fare i bisogni fuori casa. In questo modo, quando il cane avrà bisogno di fare pipì o altro piagnucolerà o chiederà a suo modo di uscire e non ci saranno problemi.

Tuttavia, potrebbe capitare che la richiesta avvenga un po’ troppo spesso, e non per curiosità verso ciò che può aver sentito o visto, ma proprio per andare a fare spesso pipì.

Anche durante la passeggiata può accadere di vederlo fermarsi troppe volte. Allora, cosa fare quando e se il cane fa pipì troppo spesso? Quale sarebbe la giusta quantità? Invece, quando bisogna preoccuparsi?

Cerchiamo di rispondere, qui di seguito, a tutte queste domande seguendo scrupolosamente il parere degli esperti. Vediamo quali sono le condizioni normali e quelle anomale.

Il cane fa pipì troppo spesso: le condizioni normali e quelle anomale per l’animale

La dottoressa Donna Solomon, veterinaria presso l’Animal Medical Center di Chicago, ci spiega che ci possono essere diverse cause per l’aumento della minzione nel cane. Alcune possono essere del tutto innocue, altre più gravi.

Cane fa pipì
Cane che fa pipì su un albero (Pixabay – Canva – Amoreaquattrozampe.it)

Il cane normalmente ha bisogno di fare pipì ogni 4-6 ore. È anche vero, però, che molti cani riescono a trattenere per una decina di ore, ecco perché magari alla notte non chiedono di uscire ma dormono tranquillamente.

Dimensioni e razza non hanno alcuna influenza sul numero di volte in cui urinare, ma bisogna tenere presente alcuni fattori:

  • un cucciolo fa pipì più spesso di un adulto;
  • cani anziani o che assumono farmaci dovranno fare pipì più spesso;
  • alcuni cani trattengono se non hanno la possibilità di farla;
  • la frequenza può aumentare in base all’acqua bevuta, alla dieta e all’attività svolta.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

In tutti questi casi può esserci un aumento della minzione senza preoccuparsi di nulla perché si tratta di una condizione normale.

Quando preoccuparsi

Un’aumento della minzione potrebbe essere una conseguenza di un problema di salute. Può verificarsi a seguito di un’infezione alla vescica, malattie renali, diabete o malattie del fegato.

Se c’è un cambiamento repentino alle sue abitudini, allora i nostri sensi devono attivarsi e monitorare la situazione con più attenzione. In particolare, si deve:

  • guardare quante volte il cane fa pipì;
  • l’aspetto dell’urina, l’odore e il colore;
  • se prova dolore, difficoltà o disagio.

Subito dopo occorre chiamare il veterinario per fissare un appuntamento, descrivergli la situazione e fare tutti gli accertamenti del caso.

Gestione cookie