Home Cani Salute dei Cani Il cane ingerisce un corpo estraneo: come comportarsi

Il cane ingerisce un corpo estraneo: come comportarsi

CONDIVIDI

Il vostro amico peloso ha la fastidiosa abitudine di mangiare tutto ciò che vede? Ecco come comportarsi quando il cane ingerisce un corpo estraneo

cane ingerisce corpo estraneo
Cosa fare quando un cane ingerisce un corpo estraneo? (Foto Pixabay)

Purtroppo, molti cani hanno la tendenza a ingoiare alcuni oggetti che incontrano nella loro strada: calze, chiodi, vetri rotti, piante… davvero di tutto! Ovviamente, questo mette a rischio la loro salute, poiché oggetti di grandi dimensioni o di forma irregolare possono rimanere bloccati lungo l’apparato digerente e procurare gravi problemi al cane, con conseguente necessità di consultare immediatamente un veterinario.

La posizione e il grado di ostruzione del corpo estraneo definiranno i sintomi, la diagnosi e il trattamento più appropriato.
E’ molto importante rivolgersi subito a un veterinario appena si ha il sospetto che il cane abbia mangiato qualcosa di strano, la tempestività gioca un ruolo importante.

In questo articolo parliamo di cosa succede quando un cane ingerisce un corpo estraneo: come capire quale oggetto ha ingoiato e cosa fare per risolvere il problema ed evitare che si ripresenti in futuro.

Il cane che ingerisce di tutto

Il cane mangia plastica
Un cane che mangia la plastica (Foto Pixabay)

Avere un cane è come avere un bambino piccolo, con la differenza che l’essere umano cresce e diventa col tempo più autonomo, mentre Fido necessiterà a vita della nostra assistenza per i suoi bisogni quotidiani.

Tra le maggiori preoccupazioni vi è quella dell’ingerimento di un corpo estraneo da parte del nostro fedele amico, frequente soprattutto nei primi mesi di vita.

Se il vostro cane mangia tutto ciò che vede, può diventare un pericolo per sé stesso, perché è probabile che ingerisca nel mucchio anche degli oggetti che mettono a rischio il suo stato di salute.

Alcune razze, poi, sono rinomate per la loro “fame di corpi estranei”, come ad esempio il Labrador retriever, così come accennati, i cuccioli o i più giovani, più vivaci.

Ecco una piccola lista dei corpi estranei più comunemente ingoiati dai cani e che possono causare problemi nel sistema gastrointestinale:

  • sassolini
  • palline
  • corde
  • giocattoli di gomma
  • calzini
  • legni
  • ossa
  • pannocchie di mais
  • pezzi di plastica
  • chiodi

La soluzione migliore per ridurre la probabilità di incorrere in problemi di questo genere è educare il cane fin dalla tenera età a non mangiare tutto quello che incontra lungo la sua strada.

Cosa succede quando il cane ingerisce un corpo estraneo

Il cane ingoia qualcosa
Un cane che sta sgranocchiando qualcosa (Foto Pixabay)

Bisogna fare molta attenzione a quello che si lascia fuori posto in casa, poiché ingoiando un corpo estraneo Fido rischia il soffocamento, un’occlusione intestinale o, nei casi più gravi, una perforazione.

Se infatti alcuni oggetti possono essere sufficientemente piccoli e lisci da riuscire a passare lungo l’intestino senza causare problemi, altri invece possono avere dimensioni maggiori e restare bloccati all’interno dell’intestino, ostacolando il passaggio del cibo. Questa condizione può causare vomito.

Un altro tipo di problema può sorgere a causa del movimento peristaltico (o spremitura) della parete intestinale muscolare, nel tentativo di spingere l’oggetto verso l’esterno.

Se il corpo estraneo non viene rimosso, la pressione intorno aumenta, con conseguente afflusso di sangue nella parete intestinale. La parete intestinale può arrivare a rompersi con il rischio di entrata nell’addome di batteri che provocano forti dolori, peritonite e persino morte.

I segnali clinici variano notevolmente e dipendono dal grado di ostruzione, dalla sede, dalla durata di permanenza e dalla tipologia di oggetto nell’organismo.

I sintomi più comuni che si hanno nel cane a seguito di ingerimento di un corpo estraneo sono:

  • vomito / rigurgito
  • dolore addominale o nausea
  • stitichezza
  • letargia
  • perdita di appetito
  • disidratazione
  • eccessiva salivazione (bava)
  • diarrea (anche con sangue)
  • affanno / aumento della frequenza respiratoria (a causa del dolore)

Se il corpo estraneo è digeribile, come ad esempio quando il cane mangia la terra, feci o piante non tossiche, generalmente è in grado di digerire l’oggetto.

Tuttavia, a seconda della natura del corpo estraneo mangiato, i rischi sono di avvelenamento nel cane, causato ad esempio da ingerimento di cioccolato o di piante trattate con pesticidi, di contrarre malattie infettive e parassiti e di avere disturbi digestivi che vanno dalla semplice irritazione del tratto digestivo alla sub-occlusione o totale occlusione intestinale o perforazione dello stomaco (nel caso di un oggetto duro e tagliente).

Se il corpo ingerito è un oggetto solido indigesto, è meglio evitare di provocare il vomito nel cane, in quanto l’ascesa dell’oggetto in direzione opposta potrebbe causare ancora più danni. L’induzione del cane al vomito potrebbe essere una buona soluzione solo nel caso di un oggetto piccolo.

E’ importante, se anche si ha solo il sospetto di un’ingestione pericolosa, contattare subito il veterinario, raccontargli l’accaduto e fare con lui una valutazione per un eventuale visita in tempi ristretti.

Il cane ingerisce un corpo estraneo: la diagnosi

cane ingoia qualcosa
Meglio portare il cane dal veterinario in caso di sospetto ingerimento

Generalmente, il veterinario potrebbe richiedere un esame del sangue per escludere disidratazione, squilibri elettrolitici e altre problematiche legate alla presenza di corpi estranei nell’organismo del cane. Una terapia di liquidi per via endovenosa potrebbe essere di aiuto per la reidratazione dell’animale.

Potrebbe essere poi necessario effettuare delle radiografie addominali per avere una migliore visione di ciò che sta succedendo nell’addome.

I corpi estranei possono essere classificati in tre principali tipologie:

  1. I radiopachi sono quelli evidenti attraverso una semplici lastra e generalmente sono diagnosticati in pochi minuti
  2. I radiotrasparenti sono quelli non evidenti con una semplice lastra, ma attraverso una ecografia
  3. Infine quelli che non si vedono ma si immaginano: per questi è necessaria una diagnosi con anestesia generale

Un oggetto situato nell’esofago potrebbe anche essere diagnosticato, ed eventualmente rimosso, attraverso un endoscopio. Il ricorso alla chirurgia è raccomandato per rimuovere un corpo estraneo dall’interno e per impedire gravi conseguenze.

Una volta fatti esami clinici e analisi della sintomatologia, il veterinario potrà decidere il da farsi e capire come intervenire a seconda della gravità della situazione.

Se Fido sta bene ed ha appena ingerito l’oggetto, il veterinario potrebbe somministrargli dei farmaci per farlo vomitare, evitando così un possibile blocco nell’intestino.

Un oggetto rimasto incastrato in bocca, ad esempio un osso su un dente, può essere facilmente rimosso con un consulto o sotto sedazione o anestesia.
Altre volte, se l’oggetto è molto piccolo, è possibile monitorare l’appetito del cane, i vari sintomi e la consistenza delle feci per essere sicuri che il corpo estraneo abbia attraversato in modo sicuro l’apparato intestinale.

Come evitare che il cane ingerisca corpi estranei

cane guinzaglio
Cane al guinzaglio (Foto iStock)

Ci sono alcuni accorgimenti che possono essere utili ad evitare che il cane ingerisca dei corpi estranei, vediamoli insieme:

– cercare di mettere utensili o altri oggetti a pericolosi fuori dalla portata del cane

– impedire l’accesso a Fido ai rifiuti

– tenere il cane al guinzaglio quando fate una passeggiata fuori, in modo da monitorare meglio le sue azioni

– tenere sotto controllo il cane quando mangia le ossa, che si possono rompere facilmente e quindi essere ingerite involontariamente.

Ribadiamo che la cosa migliore è contattare subito il veterinario appena si ha il sospetto che il cane abbia ingoiato qualcosa che possa aver danneggiato il suo stato di salute.

 

Potrebbe interessarti anche >>>

R.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI