Home Cani Salute dei Cani Il cane ha perso i denti: perché può accadere e come aiutarlo

Il cane ha perso i denti: perché può accadere e come aiutarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09
CONDIVIDI

Cosa vuol dire se il cane ha perso i denti? Questione di età oppure un problema grave da affrontare prima che sia tardi? Tutte le risposte.

Il cane ha perso i denti
Il cane ha perso i denti: cause e rimedi (Foto Pixabay)

La salute dei propri cani è sempre al centro delle preoccupazioni di ogni padrone coscienzioso. Eppure ci sono alcuni fenomeni a cui assistiamo impotenti, magari un po’ impressionanti ma di certo necessari e ‘naturali’ nella vita di Fido, come ad esempio la perdita dei denti. Sappiamo che sia nei cuccioli che devono cambiare i denti da latte, sostituendoli con quelli definitivi, sia nei cani anziani, può succedere, ma se accade quando il cane è ancora giovane c’è da preoccuparsi? Qual è la nostra parte di responsabilità in questa faccenda? Ecco tutto quello che c’è da sapere per prevenire e affrontare il fatto che il cane perde i denti.

Il cane ha perso i denti: le età ‘a rischio’

Cucciolo di Dogue De Bordeaux
Cucciolo di Dogue De Bordeaux (Foto Pixabay)

Esattamente come accade nei bambini verso i 4-5 anni di età, anche i cuccioli devono perdere i denti da latte per sostituirli con quelli definitivi (Leggi qui: Quanti denti ha un cane e come si chiamano? Tutto sulla dentatura di Fido). Sebbene l’evento possa apparire comunque traumatico in realtà il dente che cade lo fa perché è ‘spinto’ da quello definitivo che si è già formato nella gengiva. Quindi è del tutto normale ritrovare un dente piccolo nella ciotola del nostro cucciolo: non è il caso di allarmarsi! Ma sempre meglio conservarlo per mostrarlo al nostro veterinario di fiducia.

Come gli umani, anche i cani hanno due serie di denti che cambiano a seconda dell’età. I denti da latte hanno radici più corte e più deboli, quindi prima o poi cadranno. In realtà anche in età adulta un cane potrebbe conservare dei denti da latte che poi cambierà quando è ancora giovane oppure potrebbe anche non perdere mai. Questo può accadere sia perché il dente definitivo non si è formato nella gengiva, oppure non ha abbastanza spazio per uscire.

Il cucciolo e il cane adulto

Appena nato un cane possiede 28 denti da latte, che compaiono nella sua bocca solitamente verso la terza e la sesta settimana di vita. La particolarità di questi denti non è certo nelle radici deboli, poiché dovranno essere sostituiti da lì a poco, ma nel fatto di essere piuttosto affilati e molto taglienti (Leggi qui: Quando il cucciolo mette i denti: la dentizione del cane). Già dai 5 agli 8 mesi di vita si formeranno i denti da adulto: ed è in questo periodo che spingeranno i denti da latte dalle gengive, causando ne la caduta. Ma se si tratta di un cane adulto le motivazioni possono non essere così naturali. Vedremo quindi quali possono essere la cause possibili della perdita dei denti e in che modo, quando è possibile, evitarle.

Sintomi che precedono la caduta dei denti

Denti cane
Denti del cane (Foto Pixabay)

Come sempre, prima di diagnosticare un problema al cane, è necessario guardare il suo aspetto e il suo stato di salute nel complesso. Spesso infatti la perdita dei denti non avviene all’improvviso ma è preceduta da alcuni segnali che non devono essere sottovalutati.  Ecco quali sono:

  • sanguinamento gengivale,
  • inappetenza (ma soprattutto si rifiuta di magiare cibi solidi e più duri),
  • alitosi e cattivo odore in bocca,
  • placca evidente sui denti,
  • denti che barcollano.

Il cane ha perso i denti: tutte le cause possibili

Cane che tira una fune
Cane che tira una fune (Foto Pixabay)

Quando il cane è adulto ma perde i denti i problemi possono nascondere problemi di salute più seri, ma anche causati da una cattiva alimentazione oppure una scarsa igiene orale. In commercio ormai esistono numero di strumenti pratici per la pulizia dei denti del cane. E’ fondamentale capire la cause che sottendono la caduta dei denti per capire in cosa ha sbagliato il padrone e quando invece la caduta del dente era davvero inevitabile.

  • Età: sia in giovane età sia quando il cane è anziano, la perdita dei denti è un evento assolutamente prevedibile.
  • Traumi e botte: purtroppo è impossibile prevedere se, durante i giochi oppure una zuffa con i suoi simili o nel caso di incidenti, il cane possa subire dei traumi frontali che gli provocano la perdita dei denti. In caso di trauma diretto è assolutamente necessario portare il cane dal veterinario, poiché spesso il dente resta in parte nella gengiva e provocare delle infezioni.
  • Alimentazione sbagliata: vitamine e altri elementi nutritivi fondamentali non devono mai mancare nella dieta ideale per il cane sia che si tratti di un cucciolo sia di un esemplare adulto. Gli effetti di un’alimentazione scorretta si possono vedere sul cane anche dopo del tempo, non immediatamente. Talvolta il cane malnutrito può anche non essere sottopeso, quindi apparentemente potrebbe sembrare in forze, ma in realtà gli mancano gli elementi essenziali per la crescita e il rafforzamento di ossa, muscoli e anche gengive e denti.
  • Patologie: alcune possono provocare anche la perdita dei denti, oppure un indebolimento tale che la caduta sia quasi inevitabile. Per questo è importante che il cane sia sempre sottoposto alla visita periodica di un veterinario dentale, in modo da scongiurare e curare eventuali problemi alla bocca. Malattie parodontali, ma anche placca e tartaro rientrano tra le patologie più comuni, insieme a gengivite e parodontite.
  • Farmaci e trattamenti: sia l’utilizzo di medicinali sia trattamenti invasivi, come in casi rari anche la chemioterapia, possono indebolire le gengive e dunque tutto l’apparato dentale di Fido.
  • Scarsa igiene orale: la placca e il tartaro possono depositarsi facilmente sui denti che non vengono lavati bene e spesso, e dunque indebolire le gengive. Inoltre i residui di cibo che restano tra i denti, quando non vengono rimossi, provocano infezioni oltre che cattivi odori e alitosi.

Come prevenire la caduta dei denti

Il cane ha perso i denti
Il cane ha perso i denti: i rimedi utili (Foto Pixabay)

Bene ribadire ancora una volta quanto è importante badare alla salute dentale di Fido. Non abbiamo più scuse, poiché in commercio esistono strumenti pratici ed economici per pulirgli i denti, come ad esempio lo spazzolino che si infila sul dito, oppure giochi adatti ai suoi denti che servono proprio ad eliminare residui di cibo e placca. Oltre alla pulizia quotidiana, è importante prenotare visite dal veterinario dentale e procedere, dietro consiglio dell’esperto, a operazioni di pulizia. Le cure dentistiche infatti sono fondamentali per mantenere un livello corretto di igiene e salute dei denti del cane adulto. Il tempo ideale, salvo complicazioni improvvise, potrebbe essere circa ogni sei mesi.

Potrebbe interessarti anche:

F.C.