Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Basset Artésien Normand: caratteristiche e come tenerlo sano...

Cura del pelo del Basset Artésien Normand: caratteristiche e come tenerlo sano e curato

Com’è fatto e come tenerlo sano e pulito? Tutte le caratteristiche sulla cura del pelo del Basset Artésien Normand dalla spazzolatura al bagnetto.

Basset Artésien Normand
(Foto AdobeStock)

Data la sua indole da cacciatore, non ci aspettiamo certo di vederlo sempre pulito e in ordine, giusto? In effetti per un esemplare così avventuroso, sporcarsi tra fango, terreno e cespugli è davvero molto facile. Ma quali sono le caratteristiche del suo manto e come avere cura del pelo del Basset Artésien Normand? Cosa sapere sulle spazzole, sul bagnetto e cosa fare per tenerlo sano e in forma sempre.

Basset Artésien Normand: un pelo resistente ma delicato

Un cane così coraggioso e avventuroso di certo non avrà sempre un manto pulito e in ordine come quegli esemplari che amano stare al calduccio a casa, magari accucciato ai piedi del loro umano preferito.

Razze compatibili col Basset Artésien Normand
(Foto AdobeStock)

Si tratta per fortuna di un pelo resistente alle intemperie e corto, che si distingue soprattutto per la quantità di colori che si stagliano sul manto. Sono solitamente tre: nero, fulvo e bianco. I primi due si trovano sulla parte superiore (a volte anche solo il fulvo), mentre il bianco ricopre tutta la parte inferiore del corpo fino alle zampe comprese.

Ma nonostante la ‘resistenza’ del manto, tende a perdere pelo e quindi potrebbe capitare di ritrovarselo a mazzetti in giro per casa. Per evitare che ne perda troppo c’è qualcosa che possiamo fare per lui.

Potrebbe interessarti anche: Rimedi naturali per il pelo del cane: come prendersene cura

Cura del pelo del Basset Artésien Normand: dalla spazzola al bagno

E’ un manto sicuramente forte ma ciò non significa che non abbia bisogno di cure, anzi proprio perché tende a perderlo, sarà opportuno spazzolarlo con una certa regolarità, anche tutti i giorni.

Alimentazione del Basset Artésien Normand
(Foto Pinterest)

In questo modo non solo lo si terrà ordinato (anche se la formazione di nodi e pressoché impossibile) ma aiuterà ad eliminare la parte di pelo morto e favorirà la rigenerazione di quello sottostante.

In commercio esistono delle spazzole fatte apposta per i cani dal pelo corto mentre per quanto riguarda il bagnetto si consiglia, come per tutti i cani, di non esagerare: lo strato lipidico superiore potrebbe ‘consumarsi’ e irritare la pelle sottostante. Si consigliano sempre prodotti specifici per la pulizia del pelo corto e soprattutto molto delicati, proprio per prevenire problemi di questo genere.

Potrebbe interessarti anche: Razze compatibili col Basset Artésien Normand: con quali animali (e cani) va d’accordo

Pelo del Basset Artésien Normand: la cura parte dalla tavola

E’ ovvio che per avere un pelo ordinato, eliminando quello morto, bisogna assolutamente spazzolarlo e lavarlo con una certa costanza. Ma non basterà fare solo questo! Innanzitutto si consiglia, almeno per le prime volte e per i principianti, di affidarsi alle mani di un toelettatore esperto.

Sarà proprio lui a consigliarci magari su quali sono i prodotti e gli accessori adatti alla cura del pelo del nostro esemplare. Da parte nostra noi possiamo non solo quindi spazzolarlo ogni giorno, ma anche pensare all’alimentazione del Basset Artésien Normand e anche non mancare alle visite dal veterinario.

Infatti il pelo dei cani può dirci molto sul suo stato di salute: ma per cogliere i segnali che ci invia, bisogna tenerlo d’occhio e averne cura.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Francesca Ciardiello