Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Cane dei Faraoni: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del Cane dei Faraoni: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del Cane dei Faraoni: tutto quello che è utile sapere dalla toelettatura al bagnetto di questa razza di cane dell’isola di Malta.

cane dei faraoni
(Foto AdobeStock)

Se avete deciso di adottare un Cane dei Faraoni, è fondamentale conoscere la tipologia di pelo e che tipo di cura bisogna avere, per poter dare le giuste attenzioni al vostro cane.

In questo articolo ci occuperemo, non solo della toelettatura ma anche dell’igiene totale del corpo. Nello specifico, vedremo come prenderci cura del pelo del Cane dei Faraoni.

Prendersi cura del pelo del Cane dei Faraoni: tipo di pelo

Sappiamo tutti che ogni razza di cane ha il suo caratteristico mantello che per l’animale è come se fosse una seconda pelle.

cane dei Faraoni
(Foto Pixabay)

Grazie al suo aspetto, a seconda del grado di lucentezza e morbidezza, è possibile capire lo stato di salute del cane.

Inoltre, il mantello del cane ha anche la funzione di regolare la temperatura corporea, proteggere la pelle dagli agenti esterni e fare da interfaccia nell’interazione con il mondo esterno.

Per tutte queste ragioni, occorre bene prendersi cura del pelo del Cane dei Faraoni, un cane di taglia media, di circa 25 kg, un corpo elegante ma muscoloso e al contempo agile.

Dotato di un pelo corto liscio e setoso. Gli unici colori ammessi sono bianco, con macchie rosse mal distribuite, oppure solamente rosso.

Senza questo tipo di informazioni potreste danneggiare la salute del vostro amico a quattro zampe. Vediamo insieme la cura del pelo del Cane dei Faraoni.

La spazzolatura e le spazzole adatte

Il mantello del Cane dei Faraoni, essendo corto, non ha bisogno di particolari attenzioni, infatti va spazzolato una volta a settimana.

Proprio per questo è importante stabilire una routine con il vostro cane, in modo tale che si abitui ed eviti di scappare ogni qualvolta prendete la spazzola per cani.

Gli accessori necessari per spazzolare il Cane dei Faraoni sono:

  • cardatore, ovvero una spazzola con i dentini in ferro che strappa la parte morta, ripulendo velocemente la pelliccia;
  • guanto con piastra in gomma, che lo accarezza dolcemente e porta via i peli morti;
  • spazzola morbida per lucidare.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani compatibili con il Cane dei Faraoni: amici a quattro zampe

Il bagnetto del Cane dei Faraoni

Una cattiva igiene del corpo può compromettere la salute dell’animale, causando molteplici patologie ai danni dell’organismo del cane.

La pulizia quotidiana delle diverse parti del corpo deve avvenire in modo delicato e poco invasivo.

Nell’igiene totale del corpo del cane occorre includere anche la pulizia dei denti, fondamentale per evitare malattie della bocca, quali carie e gengivite nel cane.

Basterà uno spazzolino e un dentifricio per cani che si possono reperire nei negozi per la cura degli animali.

Per la pulizia delle orecchie del cane, basterà un fazzoletto o una garza sterile e agire con cautela, lo stesso vale per gli occhi del cane.

In merito al taglio delle unghie del cane, se l’animale non è collaborativo sarà meglio rivolgersi al veterinario o esperti in toelettatura.

Potrebbe interessarti anche: Malattie del Cane dei Faraoni: le patologie più comuni nella razza

Mentre per quanto riguarda il bagnetto del vostro Cane dei Faraoni, solo dopo aver completato il primo ciclo di vaccinazioni (e possibilmente nel periodo della primavera o l’estate) sarà possibile procedere con il lavaggio completo del corpo.

Occorrerà procurarsi dei prodotti specifici per cani come ad esempio shampoo all’avena e prodotti similari e delicati soprattutto.

Prima di allora potrete utilizzare delle salviette igienizzati senza utilizzo di acqua, con cui poter pulire il pelo del vostro cucciolo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.