Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del cane Kai: tutto dalla spazzola al bagnetto

Cura del pelo del cane Kai: tutto dalla spazzola al bagnetto

Come si cura il pelo del cane Kai, quanto usare la spazzola e quante volte fargli il bagnetto? Tutto quello che c’è da sapere per averlo sano e in forma.

Cura del pelo del cane Kai
(Foto AdobeStock)

Che cosa dovremmo sapere sulla sua toelettatura? In realtà il suo manto corto potrebbe farci pensare che non sarà difficile averne cura, ma è sempre meglio approfondire. Ecco dunque tutto quello che c’è da sapere sulla cura del pelo del cane Kai, dalla frequenza delle spazzolate a quella del bagnetto.

Il pelo del cane Kai: particolarità e caratteristiche

Sapete che il pelo di questo cane non resta uguale dalla nascita all’età adulta? A quanto pare infatti le striature sul manto appaiono dopo la fase iniziale, tanto è vero che i cuccioli sono tutti di un unico colore.

Adottare un cane Kai
(Foto AdobeStock)

Il colore del pelo è in realtà doppio: si tratta infatti di una base nera e di strisce strette color arancione. Per quanto riguarda la consistenza, così come è chiaro a vista d’occhio, si tratta di un pelo duro; mentre per quanto riguarda la lunghezza, è molto corto tanto da essere attaccato al corpo.

Cura del pelo del cane Kai: quanto usare la spazzola

Sebbene il suo pelo non abbia alcun bisogno di essere toelettato, la spazzola è uno strumento fondamentale per tenere il pelo del nostro Kai pulito e in ordine. Infatti essa si rende necessaria non tanto per evitare il rischio di nodi (che è praticamente nullo) ma soprattutto per eliminare la sporcizia che vi si deposita sopra.

cane Kai
(Foto AdobeStock)

Solitamente si consiglia una doppia spazzolata alla settimana, ma anche una va bene se l’animale è abituato a stare sempre all’aria aperta. Nel periodo di muta del pelo tuttavia, è necessario dare qualche colpo di spazzola in più, poiché la perdita è abbondante e dunque il manto ha bisogno costante di essere rigenerato.

Potrebbe interessarti anche: Scopri l’alimentazione del Kai: scelta dei cibi, dosi e cosa sapere sulla sua dieta

Cura del pelo del cane Kai: e il bagnetto?

A quanto pare non vi sono indicazioni particolari per quanto riguarda la frequenza del bagnetto: infatti è sempre meglio chiedere consiglio al nostro veterinario di fiducia oppure basarsi sulla ‘solita’ usanza di far passare dai 30 ai 40 giorni tra un lavaggio e un altro.

Cane Kai
(Foto AdobeStock)

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto prima di adottare un cane Kai: pro, contro e padrone ideale

Meglio non esagerare con la frequenza poiché la pelle potrebbe risentirne e irritarsi: inoltre bisognerà sempre utilizzare prodotti specifici per la pulizia del cane e mai quelli per la nostra igiene personale.