Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo

Cura del pelo del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo

Cura del pelo del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo: tutto quello che è utile sapere dalla toelettatura al bagnetto di questa razza.

cane da pastore dei pirenei a pelo lungo
(Foto AdobeStock)

In questo articolo, vi suggeriremo come occuparvi non solo della toelettatura ma anche dell’igiene totale del piccolo corpo del vostro Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo.

Un argomento da non sottovalutare, considerando che il mantello del vostro cane compie importanti funzioni, ad esempio: fa da interfaccia nell’interazione con il mondo esterno, in quanto lo protegge dagli agenti esterni ed inoltre regola la temperatura corporea.

Perciò, se avete appena deciso di adottare questa razza, è opportuno conoscere la tipologia di mantello e come prendervi cura del pelo del vostro Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo.

La cura del pelo del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo: tipo di pelo

Una delle caratteristiche principali degli animali e come del resto anche del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo è proprio il mantello.

spazzola
(Foto AdobeStock)

Ogni razza di cane è dotata del suo manto colorato, corto o lungo che sia, è accomunato dalle funzioni precedentemente accennate.

Il Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo è un cane di taglia medio-piccola che arriva a pesare circa 8-10 kg. Ha una corporatura minuta ma muscolosa, al contempo agile e scattante.

Il mantello appare fine e lungo o non lungo che sia, è sempre folto e mai arricciato (al massimo leggermente ondulato), più abbondante e più lanoso sulla groppa e sulle cosce.

I colori ammessi dallo standard di razza del Pastore dei Pirenei, sono: fulvo più o meno scuro, anche con pezzi di pelo nero e bianco sul petto e sulle zampe, grigio più o meno chiaro, con del bianco sulla testa, al petto ed alle zampe del cane..

E poi anche c’è la versione arlecchino di diverse tonalità. Esiste ma raro, il Pastore dei Pirenei con mantello nero o nero con macchie bianche.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani compatibili con il Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo

La spazzolatura e le spazzole adatte

Il Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo, come precedentemente sottolineato, è dotato di un mantello lungo.

spazzole per il cincillà
(Foto AdobeStock)

Perciò andrà fatta una toelettatura almeno 3 volte a settimana o per chi riesce anche quotidianamente per evitare la perdita di pelo in casa.

Anche una tosatura stagionale è un buon sistema per evitare problemi al pelo e alla pelle del vostro cane, specialmente in estate.

Per spazzolare il vostro Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo:

  • cardatore, ovvero una spazzola con i dentini in ferro che strappa la parte morta, ripulendo velocemente la pelliccia. È praticamente essenziale nei cani a pelo lungo, specialmente nei periodi della muta in cui perdono molto pelo, e aiuta anche a lisciare;
  • guanto con piastra in gomma, che lo accarezza dolcemente e porta via i peli morti;
  • spazzola morbida per lucidare.
  • pettine: serve a dare un aspetto liscio e lucido ai peli del cane.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sul Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo: tutto sulla razza

Il bagnetto del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo

Prima di arrivare al bagnetto, bisognerà prendersi cura anche delle orecchie, degli occhi, della bocca e delle unghie del cane.

È importante, che il vostro cane abbia una costante cura del corpo, per evitare le infezioni che una cattiva igiene può provocare al suo organismo.

Per prendersi cura di alcune parti del corpo del vostro cane è opportuno essere sempre scrupolosi e prudenti, utilizzare sempre fazzolettini o garze sterili e cambiarlo ogni volta.

Per avere un Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo, sempre sano e bello accanto occorre effettuare la pulizia di orecchie e occhi quotidianamente e anche la pulizia dei denti è fondamentale.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo

Grazie all’utilizzo di uno spazzolino e un dentifricio per cani, è possibile avere sotto controllo le principali malattie della bocca, quali: carie e gengivite nel cane.

Per il taglio delle unghie del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo, è sempre bene rivolgersi ad un professionista, in quanto il cane potrebbe avere paura ed essere sfuggente.

Per quanto riguarda il bagnetto del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo, evita di lavarlo più spesso di una volta al mese (per evitare di danneggiarne la pelle) e ricordatevi che un cucciolo può essere lavato a partire dai 3 mesi di età.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.