Home Cani Salute dei Cani Cura delle zampe del cane: cosa c’è da sapere

Cura delle zampe del cane: cosa c’è da sapere

CONDIVIDI

Fido cammina senza nessuna protezione su terreni, strade e marciapiedi e questo può procurargli ferite e altri problemi. Ecco come prendersi cura delle zampe del cane.  

cura zampe cane
Come prendersi cura delle zampe del cane (Foto fonte Pixabay)

Il cane è un animale in continuo movimento e usa le zampe senza protezioni. Prendersi cura delle zampe di Fido è una delle operazioni indispensabili per chi possiede l’animale in casa. Il contatto con terreni e superfici impervi, umide, secche, troppo calde, troppo fredde o con la presenza di potenziali pericoli (rami, rocce, spine) può procurare lesioni e problemi alle zampe. Ecco come fare a prevenire e a curare i problemi delle zampe del cane.

Cura delle zampe del cane

cua zampe cane
Le zampe del cane (Foto fonte iStock)

Per prendersi cura delle zampe del cane non basta semplicemente tagliare le unghie o pulirle dopo la passeggiata ma significa molto di più: significa conoscere le zampe del proprio cane, esaminarle periodicamente, proteggerle in determinate situazioni per prevenire malattie e dolori, identificare il problema sul nascere e seguire le indicazioni del veterinario sui prodotti da usare.

Conoscere le zampe del cane

Conoscere per prevenire. Così come conoscete il pelo del cane, i suoi gusti alimentari o i suoi comportamenti dovrete conoscere l’aspetto delle sue zampe e la sensazione che vi restituisce al tatto. Prendete delicatamente le zampe del cane, magari quando sta riposando dopo una passeggiata o l’attività fisica, osservate con attenzione, toccate e controllate dita e polpastrelli, solo così sarete pronti a individuare qualsiasi cambiamento.

Esame regolare delle zampe

Almeno una volta a settimana eseguite un controllo completo delle zampe di Fido cercando protuberanze ed escrescenze, graffi e tagli, corpi estranei, infezioni e calli (cheratosi ed ipercheratosi).
Osservate le zampe del cane anche durante la toelettatura e la pulizia del pelo o dopo una passeggiata su un terreno particolarmente impervio. Potreste ritrovare zecche, spine, tagli, vesciche e abrasioni.

Freddo, caldo, superfici estreme

cura zampe cane
Dove passeggia e corre il cane?

In particolari situazioni climatiche (troppo caldo o troppo freddo) e in presenza di terreni ostici è necessario preservare con alcuni accorgimenti le zampe del cane.

Fa troppo caldo:

  • se il pavimento, la strada o il marciapiede risulta caldo per i vostri piedi lo sarà anche per le zampe del cane. Verificate la temperatura della superficie mantenendo un contatto diretto, per almeno 10 secondi, tra la superficie stessa e la vostra mano o il vostro piede nudo;
  • cercate di passeggiare su superfici erbose ed evitate strade e marciapiedi (l’asfalto può raggiungere i 65°C);
  • evitate di uscire di casa nelle ore più calde della giornata;
  • uscite la mattina presto o la sera tardi;
  • fate indossare a Fido stivaletti per cani, calze protettive resistenti al calore, unguenti e balsami.

Fa troppo freddo:

  • evitate strade e marciapiedi ghiacciati; oltre ai problemi per le zampe il cane potreste scivolare;
  • in presenza di neve, ghiaccio e temperature rigide fate indossare al cane stivaletti protettivi per cani;
  • se le strade e i marciapiedi sono stati cosparsi di sale o prodotti anti-gelo fate indossare al cane stivaletti, calzini o altri indumenti protettivi.

Se decidete di fare trekking, andare in montagna o in campagna, la presenza di rami, pietre, rocce, spine potrebbe procurare problemi alle zampe del cane. Dotatevi di stivaletti da trekking di buona qualità o provate balsami protettivi.

Individuare il problema

Se avete riscontrato qualcosa che non va nella consueta ispezione delle zampe, se notate che il cane zoppica o si lecca ossessivamente una o entrambe le zampe, se non riesce a sostenere il peso su una zampa, se mostra segnali di dolore bisogna agire subito.

In commercio esistono comunque diversi prodotti da utilizzare regolarmente per la cura delle zampe del cane e per diminuire sensibilmente le sofferenze: creme a base di grasso (per prevenire screpolature e secchezza plantare), pomate idratanti e lenitive (per risolvere eventuali problemi di infezioni e irritazioni) e unguenti.

Chiedete consiglio al vostro medico veterinario.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI