Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Gran Mastin de Borínquen: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del Gran Mastin de Borínquen: dalla toelettatura al bagnetto

Come avere cura del pelo del Gran Mastin de Borínquen, dalla toelettatura al bagnetto di questa imponente razza di cane portoricana.

Gran Mastin de Borínquen
(Foto Facebook Puertorriqueña Herencia)

Una buona e corretta igiene dell’animale che vive all’interno delle mura domestiche evita la trasmissione di malattie trasmissibili all’uomo.

Ecco perché, l’igiene e la pulizia dei nostri amici animali, in particolare del cane, sono fondamentali ai fini del benessere e della salute di animali e umani.

In questo articolo, troverete le risposte a tutte le vostre domande sull’igiene e la cura del pelo del Gran Mastin de Borínquen. Vediamo, quindi come avere cura di questa razza di cane.

Cura del pelo del Gran Mastin de Borínquen: tipo di pelo

Conoscere la tipologia di pelo, è il primo passo per capire come ci si deve prendere cura del proprio amico a quattro zampe.

spazzola per cani
(Foto AdobeStock)

Il mantello del cane, che poi è composto dai singoli peli, è una delle caratteristiche del suo corpo a cui il proprietario presta sempre molta attenzione.

Ecco perché importante sapersene prendere cura, per far questo è bene conoscere la tipologia di pelo con cui si deve avere a che fare.

Inizieremo dalla descrizione fisica del Gran Mastin de Borínquen per poi arrivare al pelo, e non è un caso, in quanto ogni cane ha il proprio mantello, se si considerano le origini.

Il Gran Mastin de Borínquen è una razza canina di taglia grande, di origine portoricana che misura dai 61 ai 71 cm, con un relativo peso che ammonta a 45-68 kg, con una corporatura, massiccia, possente e muscolosa.

È dotato di un pelo corto e al tatto duro che non necessita di grandi cure per mantenere il mantello del cane in buone condizioni.

È consigliato spazzolarlo almeno una volta a settimana e, soprattutto, farlo fin dalle prime settimane per abituarlo. Occorrono, fondamentalmente, pochi accessori ma specifici se si desiderate eseguire una buona toelettatura.

Nel caso del pelo corto e duro del Gran Mastin de Borínquen è bene procurarsi, quindi, una semplice spazzola lisciante.

Non bisogna mai dimenticare che il pelo è costituito da cheratina, che anche se non è commestibile è comunque una proteina.

La carenza proteica lieve porta a peli che si spezzano e faticano a crescere nuovamente. L’unica soluzione, quindi, è far assumere al cane una quota proteica maggiore.

Per salvaguardare l’estetica, invece, occorrono i grassi giusti, ossia quelli della famiglia PUFA, gli Omega-3 e gli Omega-6. Questi acidi grassi polinsaturi si trovano sia negli alimenti a base di pesce che in alcuni oli vegetali.

 In conclusione, l’alimentazione per il mantello del cane è fondamentale, bisogna rispettare tutte le richieste nutrizionali dell’organismo, perché il corpo dedichi delle risorse alla cute e al pelo.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del Gran Mastin de Borínquen: i cibi, le dosi e frequenza dei pasti

Il bagnetto e l’igiene del corpo del Gran Mastin de Borínquen

Il Gran Mastin de Borínquen è un cane che richiede poco tempo per la cura del suo corpo e in particolare per il bagnetto.

accessori toelettatura
(Foto AdobeStock)

Non sono consigliati lavaggi frequenti e, vanno utilizzati dei prodotti delicati che non rimuovano lo strato superficiale del pelo.

Come infatti, è sempre bene utilizzare prodotti adeguati e specifici per cani. In merito all’igiene del corpo è opportuno controllare le unghie ogni 3 settimane circa e all’occorrenza tagliarle.

Mentre, con una certa frequenza è importante prendersi cura di alcune parti del corpo, quali occhi e orecchie e bocca del cane.

La cura costante di queste aree del corpo permetterà di evitare alcune infezioni piuttosto insidiose e talvolta pericolose.

Una buona igiene, potrà garantirgli una durata di vita molto più lunga, tenendo presente che il Gran Mastin de Borínquen ha già una durata di vita di circa 9-13 anni.