Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Griffone di Bruxelles: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del Griffone di Bruxelles: dalla toelettatura al bagnetto

Tutto quello che c’è da sapere sulla cura del pelo del Griffone di Bruxelles, dalla toelettatura al bagnetto di questa razza di cane.

cura del pelo del Griffone di Bruxelles
Cura del pelo del Griffone di Bruxelles. (Foto AdobeStock)

Nell’articolo di oggi, vi consiglieremo come avere cura del pelo del Griffone di Bruxelles, un piccolo cane da compagnia, dall’ossatura buona, ma sempre elegante.

Si tratta di un cane che tende a perdere pochissimo pelo, quindi potrebbe non essere necessario spazzolarlo troppo di frequente.

Vediamo, quindi, in che modo provvedere alla pulizia del corpo e del mantello di questa razza.

La cura del pelo del Griffone di Bruxelles: tipo di pelo

La cura del pelo del Griffone di Bruxelles non è per nulla complicata ma particolare. Basta sapere con che tipologia di mantello si ha a che fare.

cura del pelo del Griffone belga
Toelettatura del Griffone di Bruxelles. (Foto AdobeStock)

Il pelo del Griffone di Bruxelles è duro arruffato e folto, ed il colore esclusivamente rossastro (è ammesso solo un po’ di nero sulla testa).

Caratteristica di questo cane sono i peli che circondano gli occhi, le guance, il mento e il tartufo come veri e propri baffi e barba.

Ora che sapete la tipologia di mantello di questa razza, è il momento di capire come prendersene cura, naturalmente con i dovuti accessori adatti alla toelettatura.

La spazzolatura e le spazzole adatte

La toelettatura del Griffone di Bruxelles deve avvenire almeno 3 volte a settimana .

Inoltre, deve essere sfoltito tre volte all’anno, tranne i peli del viso, che vanno tagliati con le forbici e pettinati per rimuovere eventuali residui di cibo rimasto attaccato.

Anche per il Griffone di Bruxelles, come avviene per il Griffone Belga, è necessaria la tecnica di toelettatura chiamata STIPPING.

Tale tecnica ha la funzione di definire esteticamente come una scultura il cane e mantenere in salute la pelle e il pelo rigenerandosi correttamente.

Richiede molto tempo e fatica, è meglio lasciarlo fare ad un esperto in quanto vengono strappate con le mani piccolissime ciocche di peli.

Potrebbe interessarti anche: Cani compatibili con il Griffone di Bruxelles: le razze più adatte

L’igiene del corpo e il bagnetto del Griffone di Bruxelles

L’igiene del corpo compreso il bagnetto è fondamentale tanto quanto la toelettatura del Griffone di Bruxelles.

griffone di bruxelles
Cucciolo di Griffone di Bruxelles. (Foto AdobeStock)

Avere cura della pulizia generale del Griffone di Bruxelles è importante per la salute del vostro cane.

Una buona igiene del corpo tiene lontane le peggiori infezioni che possono colpire un cane se non tenuto in condizioni igieniche corrette.

Le aree del corpo che necessitano di cure costanti sono: le orecchie, gli occhi, la bocca e le unghie del cane.

Per tenerle pulite basta davvero poco, tanta attenzione e delicatezza.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del Griffone di Bruxelles: dosi, frequenza pasti e alimenti

Per pulire orecchie e occhi sarà necessario procurarsi una garza sterile e dell’acqua ossigenata per poi tamponare l’area.

Per quanto riguarda l’igiene orale del cane, si può procedere con degli spazzolini e dentifrici per cani realizzati appositamente per loro.

Infine, le unghie, questa parte del corpo è molto delicata, tanto quanto il resto, perché occorre tagliare ed è bene lasciarlo fare ad un professionista.  

Venendo al bagnetto del Griffone di Bruxelles per mantenerlo pulito, non è necessario lavarlo ogni mese, ma solo ed esclusivamente quando vi sembra necessario, con prodotti adeguati che non danneggiano il pelo e soprattutto la pelle del cane.