Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo dell’Irish Wolfhound: tutto dalla spazzola al bagnetto

Cura del pelo dell’Irish Wolfhound: tutto dalla spazzola al bagnetto

Come si cura il pelo dell’Irish Wolfhound e quali accorgimenti adottare per tenerlo sano e in forma? Tutto quello che c’è da sapere.

Cura del pelo dell'Irish Wolfhound
(Foto AdobeStock)

Una delle buone norme da seguire per il padrone è avere cura del manto del suo amico a quattro zampe: in alcuni casi può trattarsi di un’operazione semplice, in altri piò richiedere più ‘olio di gomito’. In questo caso dunque qual è il modo migliore per avere cura del pelo dell’Irish Wolfhound? Tutto quello che dovremmo sapere sull’uso della spazzola e del bagnetto prima di averne uno.

Il pelo dell’Irish Wolfhound: caratteristiche e particolarità

L’esemplare di questa razza ha sempre l’aria un po’ spettinata: merito sicuramente del suo manto, lungo e liscio, ma che in natura si trova anche in una ampia varietà di colori. Infatti possiamo trovare cani di questa razza con il pelo nero, blu, grigio, tigrato, bianco, daino, rosso e infine sabbia.

Razze compatibili con l'Irish Wolfhound
(Foto AdobeStock)

Il suo aspetto rustico e selvaggio non potrà (né dovrà) essere mutato con una toelettatura eccessiva: infatti non saranno spazzola e shampoo a renderlo più morbido, poiché sarà ribelle e duro di natura. Infatti diversi esperti consigliano di non esagerare con le operazioni di grooming, proprio per ‘rispettare’ il suo aspetto originale.

Cura del pelo dell’Irish Wolfhound: l’uso della spazzola

Non sarà complicato ma non dovrà essere neppure così scontata la cura del pelo dell’Irish wolfhound: questo perché il cane ha bisogno di spazzolate regolari non tanto per cambiare l’aspetto rustico del pelo, bensì per tenerlo pulito da eventuali residui ed elementi esterni che ‘raccoglie’ durante le passeggiate all’aria aperta.

Consideriamo anche che si tratta di un pelo lungo, quindi il rischio di nodi è abbastanza alto così come quello di pelo morto: spazzoliamo dunque tutto il cane (coda e orecchie comprese) con l’aiuto di un cardatore e poi di un pettine d’acciaio.

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto prima di adottare un Irish Wolfhound: pro, contro e padrone ideale

Cura del pelo dell’Irish Wolfhound: il bagnetto

Non dimentichiamo che, per avere un pelo sano, non basteranno spazzola e shampoo, ma tutto dovrà partire dall’alimentazione dell’Irish Wolfhound, poiché è da essa che il cane ricaverà tutti i nutrienti utili alla sua costituzione.

Potrebbe interessarti anche: Scopri le razze compatibili con l’rish Wolfhound: con chi va d’accordo e che carattere ha

Non ha bisogno di fare spesso il bagnetto, ma comunque dopo lo shampoo, è utile passare anche un antiparassitario (in estate e non solo) e controllare lo stato di salute della pelle (per evitare che ferite e lesioni possano sfuggire ai nostri occhi). Facciamo attenzione non solo nella fase di risciacquo ma anche in quella della asciugatura: cerchiamo di evitare il più possibile il rischio di zone umide.