Home Cani Salute dei Cani Feci bianche nel cane: cause, sintomi e trattamento del disturbo

Feci bianche nel cane: cause, sintomi e trattamento del disturbo

Feci bianche nel cane? Non sempre si tratta di un problema grave ma è importante indagare. Leggiamo, qui, le cause scatenanti, i sintomi vari e le possibili soluzioni.

Feci bianche nel cane
(Foto Unsplash)

Quando si vive insieme all’amico a quattro zampe è fondamentale seguirlo e osservare le sue condizioni, soffermandosi anche su alcuni aspetti di solito ignorati, come le sue feci. Mentre fido fa i suoi bisognini, ogni tanto occorre guardare il loro colore e consistenza, per capire se c’è un problema di salute. Vediamo, allora, cosa significa se ci sono le feci bianche nel cane.

Feci bianche nel cane: cause principali e sintomi

Non è affatto normale che le feci del peloso domestico siano bianche. Si deve subito indagare sulla causa di questo strano colore e capire quale sia la radice del problema. Leggiamo di più, anche sui vari sintomi che possono manifestarsi.

Le feci bianche del cane
(Foto Pexels)

Per un padrone che ha poca esperienza con il cane, è importante sapere che ogni aspetto della sua vita gioca un ruolo basilare nello sviluppo del suo benessere completo.

Spesso, non facciamo caso a dei segnali evidenti che possono indicare possibili problematiche nel nostro amico peloso, come le condizioni delle sue feci.

Uno dei problemi più comuni in bau, infatti, riguarda l’aspetto insolito delle feci. Se si notano le feci bianche nel cane, ad esempio, probabilmente siamo di fronte ad una malattia o, si spera, soltanto al bisogno di modificare la sua dieta.

Sono diverse le cause scatenanti delle feci bianche in fido, anche se la principale risulta essere una alimentazione troppo ricca di calcio e di minerali.

Dobbiamo sapere che se il peloso assume troppi alimenti contenenti calcio e minerali, può produrre delle feci secche e di colore bianco, a differenza delle normali feci color marrone.

Questa differenza si noterà soprattutto se le feci saranno esposte al sole. Occorre dire che quantità eccessive di calcio nella sua dieta provocano stitichezza nel cane.

Troppo calcio e cibi sbagliati

Assunzione eccessiva di calcio si verifica in quei cani che sono abituati ad una alimentazione naturale o una dieta BARF.

Nutrirlo con prodotti sbagliati può provocare feci bianche nel cane e capita spesso che fido mangi cibi inadatti al suo organismo.

Anche mangiare cose pericolose, come la carta, causa feci più chiare, sul bianco/grigio in bau.

Feci bianche nel cane: le malattie principali

Purtroppo, la presenza di feci bianche può rivelare serie malattie su cui si deve indagare con il veterinario. Parliamo di patologie al fegato, al pancreas e alla cistifellea.

Se c’è una malattia del fegato, gli enzimi mancheranno e ci sarà un’eccessiva produzione di bile, causando sintomi quali feci bianche, perdita di appetito, perdita di peso e ittero nel cane.

Con una insufficienza epatica, una bassa produzione di enzimi provoca, inevitabilmente, delle feci più chiare, color argilla.

Quando, invece, si presentano problemi alla cistifellea, si creano delle ostruzioni nel tubo biliare, per cui la mancanza di bile provoca una cacca di colore bianco.

Potrebbe interessarti anche: Feci gialle nel cane: indicatore importante della salute di Fido

Fido e le sue feci anomale: cosa fare

Per sapere quali sono le condizioni generali di salute di fido è essenziale controllare i suoi bisogni spesso e, in particolare, se ci sono altri comportamenti anomali. Leggiamo, più avanti, come risolvere in base alla loro causa e come effettuare i controlli.

La malattia nel cane
(Foto Pixabay)

Come abbiamo visto, sono tante le cause di feci bianche nel cane ed è importante, quindi, osservarle e consultarsi con il proprio veterinario per poterlo curare nel modo giusto.

Bisogna ricordare che, per essere in buona salute, le feci di fido devono essere sempre solide, compatte e di color marroncino.

Nel caso in cui la cacca dell’animale presenti altri colori, quali bianco, grigio oppure giallo, sarà necessario indagare con il medico veterinario, far esaminare le sue feci e scoprire la causa del problema. In questo modo si potrà intervenire con la cura.

Qualora si trattasse di una malattia al fegato, il veterinario richiederà gli esami del sangue e il test dell’acido biliare. In base ai risultati, si interverrà nel modo appropriato.

Se si è in presenza di un problema al pancreas, una modifica all’alimentazione del peloso è fondamentale e verrà trattato con una cura farmacologica.

Infine, se la causa scatenante è un problema alla cistifellea, l’ostruzione verrò trattata con dei farmaci oppure attraverso l’intervento chirurgico per il peloso.