Home Cani Salute dei Cani Malattie più comuni del Komondor: quali sono e come si curano

Malattie più comuni del Komondor: quali sono e come si curano

Quali sono le malattie più comuni del Komondor e in che modo possiamo prevenirle? Tutto ciò che c’è da sapere sulla sua salute.

Malattie più comuni del Komondor
(Foto AdobeStock)

La salute del nostro animale domestico è di sicuro una priorità per il padrone; tuttavia ci sono alcune patologie che è possibile prevedere (perché più frequenti) e altre che potrebbero sopraggiungere all’improvviso. Per essere più preparati è bene conoscere le malattie più comuni del Komondor e sapere qualcosa in più sulla sua salute e la vita media per gli esemplari di questa razza.

Salute e vita media del Komondor

I futuri padroni di questa razza dovranno sempre stare all’erta, poiché si tratta di un cane particolarmente cagionevole di salute: purtroppo sono frequenti alcuni problemi sebbene la costituzione sia robusta. Il pelo composto da dread fornisce sicuramente un’ottima copertura contro freddo e umidità, ma in estate diventa una coperta ‘insopportabile’.

Komondor, pastore ungherese
(Foto AdobeStock)

La vita media per questo esemplare si aggira solitamente intorno agli 11 anni di vita. Non sono da sottovalutare le condizioni del pelo che, per quanto curato, potrebbe sempre trattenere lo sporco e dare vita a infezioni e patologie varie, oltre che ‘nido’ ideale per parassiti e zecche.

Malattie più comuni del Komondor: quali sono

Ci sono alcune malattie alle quali sembra proprio non poter sfuggire: infatti per quanto curato dal punto di vista dell’igiene, il Komondor ha alcune ‘debolezze’, soprattutto alla pelle. Si tratta di:

Komondor
(Foto AdobeStock)

Un’altra zona delicata del suo corpo è rappresentata dagli occhi: infatti questa razza è solita soffrire di cataratta ma anche di entropion. Infine come nella maggior parte dei cani di media e grossa taglia, il rischio di displasia dell’anca è sempre dietro l’angolo.

Malattie più comuni del Komondor: cura e prevenzione

Per quanto possiamo fare attenzione, vi sono alcune malattie che non si possono prevenire poiché, quando i primi segnali saranno evidenti, saranno già in corso. Di sicuro una buona alimentazione, a base di alimenti ricchi di anti-ossidanti (come ad esempio le verdure migliori per il cane) possono aiutare a prevenire la cataratta, la cui unica cura sembra essere l’intervento chirurgico.

Komondor
(Foto AdobeStock)

Nel caso dell’entropion invece la prevenzione non è possibile poiché si tratta di un difetto genetico, che prevede lo sfregamento delle ciglia contro il bulbo oculare, a causa della palpebra arrotolata verso l’interno dell’occhio.

Potrebbe interessarti anche: Scopri le razze compatibili col Komondor: con chi va d’accordo e che carattere ha

Allo stesso tempo le malattie della pelle del cane si potrebbero limitare con una minore o nulla esposizione ai raggi solari, o con l’uso di creme solari protettive. A seconda del tipo di cancro ovviamente si adotterà l’opzione migliore atta a curarlo, a scelta solitamente tra:

  • radioterapia,
  • chemioterapia,
  • trattamento chirurgico.

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto prima di adottare un Komondor: pro, contro e padrone ideale per questa razza

Infine la displasia dell’anca si può prevenire solo con una controllata selezione genetica: alcune ricerche hanno infatti dimostrato che far accoppiare esemplari con displasia aumenta il rischio di sviluppo della patologia nel piccolo nato.