Home Cani Salute dei Cani Malattie più comuni nell’Affenpinscher: quali sono e come prevenirle

Malattie più comuni nell’Affenpinscher: quali sono e come prevenirle

L’Affenpinscher può essere predisposto maggiormente ad alcune malattie. Quali sono quelle più comuni per questa razza e come prevenirle?

Malattie Affenpinscher
(Foto da Pinterest)

Purtroppo anche i nostri cani si possono ammalare. Ma alcune razze sono più inclini di altre a determinate malattie. Ed anche il fisico dell’Affenpinscher ha i suoi punti deboli, alcuni dovuti ad una sua predisposizione genetica. Quali sono le malattie più comuni per questa razza e come prevenirle?

Problemi di salute più frequenti nell’Affenpinscher

Il nostro pelosetto ha sostanzialmente una corporatura robusta ma, come altre razze, è soggetto maggiormente ad alcuni problemi di salute in particolare.

Malattie comuni Affenpinscher
(Foto da Pinterest)

Il suo aspetto è tipico di un cane brachicefalo ed il suo manto caratteristico lo espone al rischio di possibili malattie.

Se ben accudito un Affenpinscher può vivere anche fino a 15 anni, ma occorre conoscere quali siano i suoi punti deboli e lì andare a cercare di prevenirne la malattia.

Tra le malattie più comuni di questa razza abbiamo:

  • Problemi agli occhi;
  • Problemi respiratori;
  • Lussazione della rotula;
  • Malattia di Legg-Calvé-Perthes;
  • Sindrome di Cushing;
  • Stomatite;
  • Epilessia;
  • Anomalie cardiache.

L’Affenpinscher ha la particolarità di avere delle sopracciglia molto folte. Questo significa che vanno accorciate perché non tocchino l’occhio causando irritazione ed infezioni: tra le più comuni si avrebbe una congiuntivite.

Tuttavia questa razza è soggetta sia a lacrimazione eccessiva, causando le tipiche macchie scure sul pelo, sia a scarsa lacrimazione: quest’ultima si verifica quando è in atto una cheratocongiuntivite secca (KCS).

Soprattutto con l’avanzare dell’età, l’Affenpinscher può essere colpito da cataratta: se non trattata dall’opacità iniziale del cristallino si potrà arrivare a cecità nel cane.

I problemi respiratori, invece,  sono dovuti al fatto che il cane ha il cranio schiacciato ed il muso corto: soprattutto a causa di sbalzi eccessivi di temperatura può soffrire di ristagno di muco e dunque far fatica a respirare, maggiormente dopo un’attività fisica.

Potrebbe verificarsi una lussazione della rotula nel cane quando questa si sposta dall’allineamento femore-rotula-tibia: si genera così instabilità nell’animale e si manifesta con zoppia iniziale.

Se non curata può comportare problemi alla colonna vertebrale, perché il peso dell’animale non è più ben distribuito, ma anche alle ossa: a lungo andare il cane andrà incontro ad artrite.

La Malattia di Legg-Calvé-Perthes (o necrosi avascolare mono o bilaterale della testa del femore) è, invece, una malattia degenerativa che colpisce il femore.

La causa più plausibile è un mancato afflusso di sangue all’osso dell’arto: dapprima viene colpita la cartilagine nell’articolazione anca-femore, successivamente il cane troverà difficoltà nei movimenti, fino ad arrivare a rigidità muscolare e dunque atrofia.

Spesso questa patologia si associa a problematiche all’anca quali la displasia: la degenerazione potrebbe arrivare a causare asportazione della testa e del collo del femore.

La Sindrome di Cushing (o iperadrenocorticismo) è una malattia che causa un aumento eccesivo della concentrazione di cortisolo nel sangue, prodotto dalle ghiandole del surrene.

Le cause di questa patologia possono essere varie, ma ad essere colpito nel cane è il suo sistema immunitario, la pressione arteriosa ed il bilancio dei minerali nel plasma sanguigno.

Tra le affezioni che possono colpire la bocca dell’Affenpinscher c’è la stomatite: scompensi del sistema immunitario, patogeni o reazioni allergiche possono causare una gengivite fino a problemi più seri.

I cani di piccola taglia come l’Affenpinscher sono predisposti a soffrire di epilessia: in genere si diagnostica prima del quinto anno d’età dell’animale e, qualora fosse un’epilessia primaria non avrebbe ripercussioni sull’aspettativa di vita del cane.

Tra le malattie a cui è più predisposta questa razza c’è il dotto arterioso pervio (PDA): accade che il condotto che unisce l’aorta all’arteria polmonare nella forma fetale, dopo la nascita non si richiuda, cosa che deve avvenire.

Questo può provocare un’insufficienza cardiaca nel cane ma, quando il sangue non ossigenato dall’arteria polmonare dovesse tornare indietro nell’aorta, l’animale inizierebbe a soffrire della mancanza di ossigeno e le sue mucose diventerebbero cianotiche.

Potrebbe interessarti anche: Come curare il pelo e l’igiene dell’Affenpinscher: bagno e toelettatura

Come si possono prevenire queste malattie?

Purtroppo, per quelle di natura genetica è difficile poter prevedere il loro esordio. Tuttavia è stato dimostrato che, soprattutto per problemi al sistema immunitario, molto importante è l’assunzione di vitamina D nel cane.

Affenpinscher anziano
(Foto da Pinterest)

Nonostante l’Affenpinscher sia un cane di piccola taglia e molto attivo, soprattutto in età avanzata potrebbe andare incontro a problemi alle ossa.

Per questo motivo è opportuno che il cane non accumuli troppo peso così da non gravare sulle articolazioni già toccate da deterioramento dei tessuti ossei.

Qualora il cane iniziasse a soffrire di crisi epilettiche, il veterinario valuterà, anche tramite prelievo del liquido cefalorachidiano se necessario, l’eventuale presenza di danni neurologici.

Il più delle volte, però, il cane impara a convivere con la malattia: un ambiente sano e privo di ansie e stress per Fido lo aiuteranno nella terapia prescritta dal medico.

Siccome l’Affenpinscher è soggetto a sinusiti e problemi respiratori, è bene non farlo uscire nelle giornate troppo umide o in quelle troppo afose: il cane ne risentirebbe soprattutto dopo aver svolto dell’attività fisica.

Fortunatamente la lussazione della rotula nel cane è trattabile anche senza intervento chirurgico, se dovesse restare una patologia di primo livello.

Perché non peggiori è importante prevenirla sia con visite di controllo periodiche sia tramite l’uso d’integratori specifici che rinforzino ossa ed articolazioni.

È importante una giusta igiene orale per l’Affenpinscher: in commercio ci sono ormai prodotti idonei a scongiurare l’accumulo di batteri nella bocca e dunque infiammazioni gengivali o stomatiti.

Per scongiurare possibili patologie degenerative o autoimmuni (come la sindrome di Cushing nel cane), è consigliabile effettuare anche esami del sangue completi, ecografie e radiografie per controllo.

Senza dubbio, uno dei tasselli importanti per un buono stato di salute dell’animale è preoccuparsi di una corretta alimentazione per l’Affenpinscher.

Potrebbe interessarti anche: Dieta corretta per l’Affenpinscher: quali alimenti prediligere e quali evitare

Un apporto equilibrato anche di vitamine, sali minerali ed omega 3 rafforzerebbe le su difese immunitarie e dunque eviterebbe, o perlomeno rallenterebbe, l’insorgere di tali malattie.

Ovviamente è bene affidarsi al veterinario non solo nella cura dei problemi di salute del cane, ma anche nella corretta scelta di tutto ciò che rientri nella sua prevenzione.

S. A.