Home Cani Salute dei Cani Mucormicosi nel cane: sintomi, cause e trattamento

Mucormicosi nel cane: sintomi, cause e trattamento

La mucormicosi nel cane è una patologia causata da vari funghi che si trovano principalmente nel terreno. Ma vediamo quali sono i sintomi da osservare.

mucormicosi cane
(Foto Pexels)

La mucormicosi è una patologia molto seria che può colpire i nostri amici a quattro zampe. Questa malattia è un insieme di infezioni fungine che possono colpire i cani e non solo.

Nel caso in cui al nostro amico peloso venga diagnosticata una zigomicosi, significa che presenta la mucormicosi. Ma vediamo insieme quali sono i sintomi, le cause e il trattamento di tale patologia.

Mucormicosi nel cane: cause e sintomi

La mucormicosi è una patologia che colpisce principalmente i cani che presentano un sistema immunitario indebolito.

jack russell problemi comportamento addestramento
(Foto Adobe Stock)

Questa patologia è causata da funghi che si possono facilmente trovare nel terreno. Questi funghi possono entrare a contatto con il cane attaccandosi al suo mantello, alla sua pelle o se il cane inala le spore dei funghi o mangia la pianta sulla quale sono presenti i funghi.

Una volta che il fungo entra nell’organismo del cane, principalmente nel tratto gastrointestinale, invade i vasi sanguigni riducendo man mano il flusso sanguigno fino a bloccarlo, creando danni ai tessuti di Fido. I principali sintomi da osservare sono:

Tali sintomi possono presentarsi, a seconda del sistema immunitario del nostro amico peloso, in maniera lieve o grave. Se non trattata in tempo, la mucormicosi può causare la morte del cane.

Potrebbe interessarti anche: Le malattie gastrointestinali del cane: sintomi e rimedi

Mucormicosi cane: diagnosi e trattamento

Nel momento in cui il cane presenti uno o più sintomi sopraelencati è opportuno contattare il veterinario. Quest’ultimo dovrà essere al corrente della storia medica di Fido.

pastore tedesco paura iniezione
(Foto Pixabay)

Inoltre lo specialista potrebbe chiedervi quale sia l’ambiente comune del vostro amico peloso e informazioni sulla sua alimentazione, comprese le leccornie.

Il veterinario effettuerà un esame fisico completo al cane e potrà richiedere anche i seguenti test:

Potrebbe interessarti anche: Come raccogliere e conservare pipì e cacca del cane e del gatto per le analisi

Potrebbe inoltre, in presenza di lesioni cutanee, richiedere anche una biopsia di queste ultime per evidenziare un eventuale presenza di infezioni fungine. Nel momento in cui il veterinario diagnosticherà la mucormicosi nel cane, prescriverà il trattamento giusto per Fido.

Nel caso in cui le condizioni del cane siano abbastanza gravi, Fido potrebbe aver bisogno di un ricovero ospedaliero, dove gli verranno somministrati per via endovenosa dei fluidi e gli verrà somministrata una terapia nutrizionale, nei casi gravi potrebbe esserci bisogno anche dell’ossigenoterapia.

Inoltre il nostro amico a quattro zampe seguirà un trattamento con farmaci antifungini affinché i funghi presenti nel suo corpo non vengano eliminati.

Per impedire che l’infezione si diffonda per tutto l’organismo del cane, il veterinario potrà prescrivere anche antibiotici. Nel caso in cui si siano formati dei noduli sulla pelle del cane, lo specialista potrebbe pensare ad una rimozione chirurgica di questi ultimi.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante