Home Cani Salute dei Cani Le malattie gastrointestinali del cane: sintomi e rimedi

Le malattie gastrointestinali del cane: sintomi e rimedi

Le malattie gastrointestinali del cane sono piuttosto comuni, ed è per questo che è importante imparare a riconoscerne i sintomi e quelli che sono i rimedi.

Le malattie gastrointestinali del cane
Le malattie gastrointestinali del cane (Foto Adobe Stock)

Alzi la mano chi non ha mai sofferto di malattie gastrointestinali. Purtroppo si tratta di un disturbo piuttosto comune, ed è raro non aver riscontrato tale problema, fosse anche per un singolo episodio. I nostri fedeli amici a quattro zampe non sfuggono alla regola; pertanto, ecco un breve vademecum per imparare a riconoscere le malattie gastrointestinali del cane.

Quali sono le malattie gastrointestinali del cane

(Foto Adobe Stock)

Le malattie gastrointestinali del cane sono molto comuni: ma in realtà in questa categoria rientrano diverse patologie differenti l’un dall’altra, e non è affatto semplice riconoscerle, specie per un occhio non esperto.

Ecco quali sono le principali:

  • Gastrite: la gastrite nel cane è una delle malattie gastrointestinali più diffusa: parliamo dell’infiammazione della mucosa che riveste lo stomaco di Fido. La malattia può essere cronica, nonché correlata ad altra patologia di cui il cane già soffre;
  • Colite canina: La colite invece è un’infiammazione del colon. Può essere cronica o acuta, che normalmente appare improvvisamente ed ha breve durata;
  • Peritonite: si tratta dell’infiammazione del peritoneo, una membrana che riveste le cavità addominali di Fido;
  • Pancreatite: è l’infiammazione del pancreas. Anch’essa può essere acuta (la cui insorgenza è improvvisa e ha breve durata, ma può essere mortale) e quella cronica;
  • Occlusione intestinale: è il classico blocco intestinale, molto diffuso e che non consente a Fido di espellere cibo (e liquidi) come fa normalmente;
  • Torsione gastrica: è una patologia che consiste nella dilatazione del volume dello stomaco del cane, dovuto ad un aumento di gas. Si tratta di una malattia che va trattata tempestivamente perché potenzialmente mortale.

Imparare a riconoscere i sintomi

(Foto Adobe Stock)

Come potete facilmente immaginare, poiché sono davvero tante le malattie gastrointestinali del cane, altrettanto numerosi sono i sintomi da imparare a riconoscere. In realtà si tratta di sintomi piuttosto comuni, e facilmente riconducibili a disturbi dell’intestino.

La difficoltà sta nel comprendere a quale, tra le varie malattie gastrointestinali che abbiamo visto, possano corrispondere.

I sintomi più comuni sono:

Potrebbe interessarti anche: Cane con stomaco delicato e sensibile: alimentazione e cibi consigliati

I rimedi e l’importanza dell’alimentazione del cane

(Foto Adobe Stock)

In presenza di tali sintomi è bene portare a visita il cane dal nostro veterinario di fiducia, affinché possa diagnosticare quello che è il disturbo gastrointestinale che affligge Fido e scegliere la terapia più indicata per la sua situazione specifica.

Molto probabilmente il veterinario procederà all’esame del sangue e delle urine per verificare se vi siano valori non rispondenti agli standard ordinari. È molto difficile eseguire una panoramica generale per ciò che concerne i rimedi.

Vale infatti la stessa considerazione fatta per i sintomi: le malattie gastrointestinali del cane possono essere molteplici, e dunque i rimedi prescritti varieranno a seconda della patologia di cui soffre Fido e dal suo complessivo stato di salute.

Tra le cause delle malattie gastrointestinali del cane quasi sempre va annoverata una cattiva alimentazione, non equilibrata e non rispondente ai bisogni di Fido. Come sappiamo, prevenire è meglio che curare.

E predisporre un’alimentazione sana ed equilibrata per il nostro cane, anche avvalendosi dell’aiuto di un professionista, è il miglior rimedio che possiamo adottare per preservare Fido dalle malattie gastrointestinali.

Potrebbe interessarti anche: Pancia dura e gonfia nel cane: causa e trattamento

Antonio Scaramozza