Home Cani Salute dei Cani Osteoartrite nel cane: cause, sintomi e rimedi della patologia

Osteoartrite nel cane: cause, sintomi e rimedi della patologia

L’osteoartrite è una patologia molto comune nel cane: per questo è importante imparare a riconoscerne i sintomi. Ecco come fare.

Osteoartrite nel cane
(Foto Adobe Stock)

Il decorso di alcune patologie non può arrestato, ma solo contenuto. É il caso dell’osteoartrite, malattia molto comune nel cane, e che può insorgere sia in esemplari di giovane età che in quelli in avanti con gli anni. Scopriamo insieme quali sono le cause della patologia, i sintomi che ci aiutano a riconoscerla, e la terapia migliore da adottare.

Che cos’è e quali sono le cause

L’osteoartrite è una malattia degenerativa delle cartilagini, e può colpire anche il cane.

(Foto Pixabay)

Si tratta di una patologia molto comune nell’animale, e può insorgere sia in esemplari giovani che anziani. Il decorso dell’osteoartrite è inarrestabile, e si sostanzia in un progressivo e costante deterioramento della cartilagine.

Con il trascorrere del tempo e l’avanzare della malattia, il dolore diviene cronico, aumentando le difficoltà di movimento; inevitabilmente la qualità della vita del cane affetto da osteoartrite ne risente, e non è da escludere la comparsa di problemi psicologici.

Le cause della patologia possono essere differenti; ad esempio è stato osservato che anche fattori genetici possono favorirne l’insorgenza. Tale causa non è affatto esclusiva: lo stato di salute generale dell’animale incide fortemente sulla comparsa della malattia.

Un cane in sovrappeso graverà eccessivamente sulle proprie articolazioni, deteriorandole. L’ordinaria funzionalità delle medesime può essere compromessa anche da traumi o da altre malattie.

Potrebbe interessarti anche: Artrosi nei cani e gatti: per scoprirlo arriva un test online gratuito

I sintomi dell’osteoartrite del cane

I segni clinici dell’osteoartrite nel cane possono essere differenti, e variare a seconda dello stadio raggiunto della patologia.

cane dal veterinario
(Foto Adobe Stock)

Come detto, è ordinario che l’animale colpito dalla malattia sia afflitto da un dolore cronico, e questo inevitabilmente si traduce nella difficoltà di movimento.

Che può manifestarsi diversamente, in base a vari fattori. Il cane potrebbe palesare difficoltà a mettersi in movimento dopo lunghe pause (ad esempio al mattino, dopo aver dormito tutta la notte), oppure potrebbe leccarsi l’arto che lo affligge.

É chiaro che la zoppia del cane, se questa è riconducibile all’osteoartrite, indica che quest’ultima è in uno stadio ormai avanzato. Il rifiuto totale dell’animale ad alzarsi e camminare testimonia l’impossibilità fisica (anche a causa del dolore insopportabile) alla deambulazione.

Potrebbe interessarti anche: Vitiligine nel cane: cause, sintomi, diagnosi e cura

Trattamento terapeutico

Come detto non esistono cure risolutive per l’osteoartrite nel cane; tuttavia è possibile assicurare, con i giusti accorgimenti, un tenore di vita adeguato.

Test delle urine al cane
(Foto Adobe Stock)

I più importanti:

  • Alimentazione: un regime alimentare sano ed equilibrato è fondamentale per assicurare al cane di mantenere il peso norma; i chili di troppo, come visto, sono deleteri e favoriscono l’insorgenza dell’osteoartrite. L’alimentazione è un’arma che può essere sfruttata anche in fase di prevenzione: il nostro veterinario di fiducia saprà consigliarci al meglio;
  • Esercizio fisico: si deve trattare di esercizi mirati, che non gravino eccessivamente sulle articolazioni, e che siano proposti quotidianamente al cane. L’obiettivo è quello di mantenere il nostro Fido sempre in movimento, aiutandolo a mantenere il peso forma;
  • Terapia farmacologica: va predisposta laddove il dolore limiti l’animale nel movimento. I farmaci possono essere prescritti sia per il dolore che per le eventuali infiammazioni insorte.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.