Home News Cane in sovrappeso: come capire se lo è e intervenire

Cane in sovrappeso: come capire se lo è e intervenire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:33
CONDIVIDI

Gli animali obesi sono carini, non felici. Secondo i veterinari più esperti, sono nove i segnali che ci fanno capire se il nostro è un cane in sovrappeso. 

cane in sovrappeso
Cane in sovrappeso: l’obesità è una malattia da non trascurare (Foto Unsplash)

Gli animali domestici paffuti possono sembrare carini, ma la loro eccessiva morbidezza a volte può portare a problemi di salute a lungo termine e persino a condizioni mediche potenzialmente letali.

Per cominciare, gli animali domestici in sovrappeso sono a rischio di problemi alle articolazioni e alla schiena, infiammazione e disfunzione polmonare e cardiaca. 

Sfortunatamente, a volte può essere difficile capire se il tuo animale domestico potrebbe realmente essere in sovrappeso: questo perché esistono delle razze di cane anche molto grosse di costituzione, o talmente pelose da sembrare grasse, o ancora talmente minute che già un chilo in più (sembra niente) potrebbe essere pericoloso per la loro salute. 

Con questa guida, tratta dai consigli dei migliori veterinari in circolazione, potete estrapolare degli utili consigli, ma niente di più. L’unico modo per essere certi di prendersi cura nel migliore dei modi della salute del proprio cane è consultando un esperto dal vivo e seguendo una terapia prescritta.

I nove segnali per capire se il nostro è un cane in sovrappeso

cane in sovrappeso
Cane in sovrappeso: sono nove i segnali per capire se lo è (Foto Unsplash)

Un cane in sovrappeso è come una qualsiasi persona con il medesimo problema. La sua forma fisica non lo fa stare bene, condiziona il suo modo di vivere e, di conseguenza, anche la vita dei suoi stessi umani.

Non è per niente bello assistere mentre un figlio, o comunque un cucciolo che abbiamo sotto la nostra responsabilità, soffre: non riesce a muoversi, a respirare bene, a espletare tutte quelle funzioni che sono proprie della sua specie. 

Il primo passo per risolvere un problema è accertarsi che questo problema esista. Motivo per cui abbiamo raccolto su internet le dichiarazioni di alcuni illustri veterinari, i quali ci svelano quali sono i nove segnali per capire se il nostro è un cane in sovrappeso.

Il collare stretto

collare stretto
Collare troppo stretto: il primo segnale per capire che il cane è in sovrappeso (Foto Unsplash)

La dottoressa Rebecca Greenstein, capo veterinario dell’ospedale per animali di Kleinburg e consulente medico veterinario per Rover, ha dichiarato in una rivista che un collare troppo stretto può essere uno dei primi segni di un problema di peso. 

Secondo la Greenstein, infatti, molti padroni non hanno la coscienza di notare un problema quando esso si presenta in maniera evidente, ma aggirano l’ostacolo non prestando la giusta attenzione alla cosa.

Se il collare a un certo punto gli va troppo stretto, la cosa che si deve fare non è allentarglielo dice la dottoressa, ma mettere il cane a dieta, immediatamente.

Scarsa igiene

Shelly Zacharias, veterinario clinico e vice presidente degli affari medici di Gallant, ha dichiarato che un animale domestico paffuto potrebbe non essere abbastanza flessibile da poter fare una toelettatura accurata ed efficace

Se il tuo animale domestico è in sovrappeso, potrebbe non essere in grado di raggiungere tutte le aree di cui ha bisogno per pulirsi

Come gli uomini che soffrono di grave obesità, anche i cani finiscono allo stesso modo in uno stato di totale abbandono e scarsa igiene personale. 

Si nota, dopo poco tempo, un pelo che appare più oleoso del solito e presenta sporcizia dice Zaccaria. 

Gli animali domestici in sovrappeso hanno spesso maggiori difficoltà a pulire le aree intorno alla coda e alla zona lombare. Se il tuo animale domestico sembra insolitamente rognoso, potrebbe essere il momento di metterlo su una bilancia.

Problemi di digestione

Non sorprende che una dieta scorretta e qualche chilo in più possano portare il cane ad avere problemi di digestione del cibo. 

Essere in sovrappeso, avere una ridotta attività fisica o avere un eccesso di grasso addominale può rallentare il normale movimento del tratto gastrointestinale. Questo, a sua volta, può causare stitichezza o aumento della flatulenza. Una dieta malsana con troppo grasso e poca fibra può anche causare questi problemi, dice Zaccaria. 

Può essere facile incorporare più fibre nella dieta del tuo animale domestico, ma dovresti consultare come prima cosa un veterinario.

BCS (o Punteggio della Composizione Corporea)

cane grasso
Quando il cane ha problemi di peso il suo corpo diventa più tondo (Foto Unsplash)

Molti proprietari di animali domestici guarderanno la pancia del loro animale per valutare se sono troppo paffuti, ma Jason Nicholas del Preventative Vet dice che i veterinari usano effettivamente qualcosa di diverso. 

Il sistema che gli esperti utilizzano viene chiamato “punteggio della composizione corporea”, o BCS

Parte del sistema BCS consiste nel controllare la vita di un animale domestico. Se ad esempio è nascosto dal grasso, non è certamente un buon segno. 

Il tuo animale domestico dovrebbe avere una vita evidente, non nascosta da rotoli di ciccia. Se visto di lato, l’addome del tuo animale domestico dovrebbe rimboccarsi mentre si avvicina alle zampe posteriori. Una vista dall’alto dovrebbe mostrare una chiara delineazione tra la parte anteriore e quella posteriore, dice Nicholas. 

Se il tuo animale domestico sembra una salsiccia con un addome che ha una circonferenza uniforme fino alle zampe posteriori, è probabile che sia in sovrappeso. 

Il dottor Nicholas aggiunge anche che gli animali domestici con una vita in linea retta con i fianchi possono effettivamente essere obesi: quindi, se così fosse, dovresti fissare un appuntamento dal veterinario il prima possibile.

Schiena piatta

La schiena del tuo animale domestico non dovrebbe assolutamente essere perfettamente piatta. Ciò significa che sicuramente potrebbe esserci un grosso cuscinetto di grasso lungo i lati o vicino alla base della coda. Queste cosiddette maniglie dell’amore sono un chiaro segno di obesità nel tuo cane, dice Nicholas. 

Se guardi in basso verso il tuo animale domestico e non riesci a vedere alcuna curvatura interna vicino alla parte posteriore e alle zampe anteriori, potrebbe essere il momento di fare il check-in con un veterinario per apportare modifiche alla dieta e ai livelli di attività fisica del tuo animale domestico.

Costato nascosto

Il dottor Nicholas spiega che un cane o un gatto di cui non si riescono a vedere neppure un po’ le costole è probabilmente troppo grassoccio. 

Dovresti essere in grado di sentire facilmente le loro costole con le dita, senza dover spingere attraverso uno spesso strato di grasso. Se c’è uno strato eccessivo di grasso che copre le costole del tuo animale domestico, egli è per forza in sovrappeso, dice Nicholas. 

Al contrario, una gabbia toracica che sporge attraverso l’addome con molte ossa costali visibili può anche essere un segno che il tuo animale è in forte sottopeso. In caso di dubbi, consultare un veterinario.

Diversa andatura

Sara Ochoa, veterinaria e consulente veterinaria di DogLab, dice che un cambiamento nell’andatura a volte può segnalare un problema di peso. 

Quando il tuo animale aumenta di peso, anche il suo addome diventa più grande. Questo fa sì che debbano stare in piedi e camminare in modo leggermente diverso, dice Ochoa. 

Sebbene il tuo animale domestico paffuto possa essere ancora in grado di muoversi bene, portare con sé un peso extra non è salutare per le articolazioni o per la sua salute generale. 

Tieni d’occhio il loro movimento per rilevare presto eventuali problemi di peso.

Respiro pesante

È normale che i cani ansimino dopo uno sforzo o quando fa caldo, ma non dovrebbero ansimare se camminano lentamente e soltanto per casa. 

I cani in sovrappeso spesso ansimano di più. Il grasso in eccesso funge da isolante per il tuo cane. Se sono in sovrappeso, possono respirare più forte perché sentono più caldo a causa del loro strato di grasso, dice Ochoa. 

In particolare, se noti che il tuo cane ansima per più di un secondo o due dopo un leggero esercizio fisico, dovresti portarlo dal veterinario il più presto possibile: ansimare regolarmente nei cani non è normale e può essere un segno di dolore, insufficienza cardiaca congestizia, filariosi cardiopolmonare, infezione respiratoria o asma.

Problemi di mobilità

cane immobile
Quando il cane è in sovrappeso tende a non muoversi più come prima (Foto Unsplash)

I problemi di mobilità sono spesso un segno subdolo e sottile che smaschera un eccessivo aumento di peso.

Quando un animale aumenta di peso, esercita una pressione extra sulle articolazioni. Ciò può causare artrite e spesso è per questo motivo che hanno problemi a rimanere in piedi, afferma Ochoa. 

Difficoltà a stare in piedi o seduti, però, non è sempre un segno di un problema di peso e potrebbe essere un indicatore di una diversa patologia. Porta sempre il tuo animale domestico dal veterinario, non appena sembra manifestare i primi problemi di mobilità.

Potrebbe interessarti anche:

S.S.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.