Home Cani Salute dei Cani Timoma nel cane: cause, sintomi e terapia della malattia

Timoma nel cane: cause, sintomi e terapia della malattia

Timoma nel cane, una rara malattia che può colpire l’animale domestico. Ma che cos’è il timoma? Vediamo di capire insieme quali sono le cause, tutti i sintomi e la possibile cura per questa patologia.

Timoma nel cane
(Foto Pixabay)

Il desiderio di un proprietario dell’amico a quattro zampe è sempre e solo uno: vederlo vivere felice e nel benessere completo. Ma la vita può mettere a dura prova anche la salute dell’affettuoso compagno domestico. Tra le tante malattie esistenti, fido può essere colpito anche da patologie abbastanza rare, di cui si parla troppo poco e che è meglio conoscere in linea generale. Oggi, infatti, vediamo insieme che cos’è il timoma nel cane e tutto ciò che caratterizza questa particolare malattia nell’animale.

Timoma nel cane: cause e sintomi della malattia

Il timoma del cane è una forma rara di tumore che può colpire l’amico peloso. Ma cos’è esattamente il timoma e come si presenta in fido? Scopriamo insieme quali sono le cause e i sintomi tipici della patologia.

Il tumore in fido
(Foto Pexels)

Sembra che anche il cane sia sempre più soggetto ad ammalarsi di tumori ed è quello più colpito tra gli animali domestici. É bello che fido si avvicini molto alle nostre abitudini e ai nostri ritmi, vivendo la vita quotidiana in modo simile alla nostra ma, allo stesso tempo, ciò lo espone maggiormente ai rischi per la sua salute.

Fido si espone continuamente all’inquinamento delle città, non svolge molta attività fisica e, non sempre, mangia cibi adatti a lui. Tutti questi fattori possono portare allo sviluppo di patologie gravi e a forme tumorali.

Una forma rara di tumore che può colpire il nostro peloso è il timoma. Il timoma nel cane interessa il timo, che è la ghiandola situata dietro lo sterno, fondamentale per il funzionamento del sistema linfatico: il timo serve per il rilascio di linfociti particolari, i cosiddetti linfociti T.

Questo tipo di tumore può svilupparsi soprattutto nel cane anziano, indipendentemente dalla razza. L’elemento che può predisporre fido a questa patologia è la sua dimensione, poiché è stato notato che riguarda maggiormente i cani di dimensioni medio-grandi, tra questi citiamo il Labrador Retriever e il Pastore Tedesco. Purtroppo, le cause precise di questa malattia nel cane non sono ancora note.

I sintomi tipici del timoma nell’animale

Un’osservazione in merito al timoma riguarda la sua sintomatologia. La malattia, infatti, non si presenta mai da sola nell’animale, ma sempre con altri disturbi e sintomi. Quando questi sintomi si manifestano nel cane, bisogna intervenire subito in suo soccorso, per evitare che la situazione peggiori. Ecco quali sono i sintomi più comuni in fido:

Potrebbe interessarti anche: Tumori nel cane: classifica, sintomi e trattamento

Fido e il timoma: possibile cura e trattamento

É importante capire che il timoma nel cane si manifesta attraverso vari sintomi di diverse malattie, un fattore che può far sottovalutare la gravità della sua condizione di salute. Come comportarsi, quindi, in questa particolare situazione? Leggiamo meglio nell’articolo.

Il tumore del cane
(Foto Unsplash)

In presenza di uno o più sintomi tra quelli citati sopra, è importante agire subito e portare il proprio animale dal medico veterinario per essere soccorso e controllato. Il veterinario rivolgerà delle domande sulla storia clinica di fido, eventuali traumi e patologie vissute. Successivamente, si procederà con gli esami necessari per poter escludere altre malattie.

Gli esami a cui il peloso viene sottoposto sono: l’emocromo completo, un profilo biochimico, un pannello elettrolitico insieme all’analisi delle urine. Dopodiché, per verificare la presenza o meno di un timoma nel cane, le radiografie al torace sono necessarie. Solo attraverso le radiografie si possono individuare masse non visibili in altro modo.

Nella diagnosi del timoma, anche la tac è uno strumento che ha un ruolo importante. Attraverso la tac, si possono identificare le dimensioni del timoma e l’eventuale presenza di altri timomi più piccoli, impossibili da vedere per mezzo delle radiografie. Tra questi esami, si sconsiglia di effettuare la biopsia, perché si rischia di diffondere virus e batteri nel cane.

Per quanto riguarda la cura di questo tumore, l’unica soluzione definitiva è l’asportazione del timoma tramite intervento chirurgico. Il timoma del cane può essere guarito lentamente, poiché il suo trattamento richiede molto tempo e fido può riprendersi in vari mesi. Il tumore può essere trattato tramite: radioterapia, ormonoterapia o chemioterapia. La scelta della terapia viene effettuata in base allo stadio del timoma nel proprio animale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G