Home Cani Salute dei Cani Tumori nel cane: classifica, sintomi e trattamento

Tumori nel cane: classifica, sintomi e trattamento

CONDIVIDI

Oggi una delle più grandi minacce per la salute, anche per i nostri cani, è il tumore. Imparare a identificare in tempo i tumori nel cane e trovare la cura migliore può garantire una buona qualità di vita.

tumori nel cane
Cane a visita per individuare il tumore. (Foto iStock)

Per capire come appare questa malattia e come colpisce il nostro amico peloso, dobbiamo sapere che il corpo del nostro cane è composto da diversi sistemi organici e quando questi vengono attaccati da cellule incontrollate e non buone, si verifica la nascita di una massa maligna chiamata tumore.

In questo articolo esamineremo i tipi più frequenti di tumori nel cane, i sintomi che possiamo rilevare e, in generale, i trattamenti più usati per combattere la malattia del secolo.

Tumori nel cane

epidemia cani
Cane malato: tumori nel cane

Prima di parlare di tumori nel cane, dovremmo tenere a mente alcuni aspetti di base per capire cos’è il tumore. Possiamo fare una prima classificazione distinguendo quei tumori che si manifestano esternamente, cioè quelli che possiamo vedere come rigonfiamenti sopra o sotto la pelle e da tumori che si manifestano all’interno del corpo.

Mentre il primo può essere notato con la palpazione o la visita, il secondo viene di solito scoperto in fasi avanzate, quando il cane ha già sintomi come perdita di peso, vomito, diarrea del cane, ecc.

I tumori nel cane compaiono più frequentemente negli animali di mezza età e anziani. Una buona parte di essi, come abbiamo detto, viene rilevato durante i controlli dal veterinario, motivo per cui si raccomanda almeno una visita annuale, soprattutto dopo i sette anni di età del cane.

Tipi di tumori nel cane riguardanti la pelle

pelle del cane
Tumori della pelle del cane

In questa sezione affronteremo i tumori della pelle nei cani, che presentano come sintomo principale, come abbiamo già detto, grumi più o meno grandi. I più comuni sono:

Papillomi

Sono tumori benigni simili a una verruca causati dal papillomavirus orale canino. Più comuni nei cani più anziani, possono essere rimossi se, a causa della loro posizione, sono problematici.

Lipomi

Questi tumori benigni sono costituiti da cellule adipose, sono molto più frequenti nei cani in sovrappeso. Il suo aspetto è arrotondato e molle, cresce molto lentamente ma può raggiungere dimensioni considerevoli. Esiste una variante maligna chiamata liposarcoma.

Istiocitomi

Questi tumori hanno una rapida crescita e possono comparire in animali giovani, di età compresa tra 1-3 anni. Sono visti come piccole sporgenze, tipo dei pulsanti, non ricoperte da pelo del cane. Nella maggior parte dei casi scompare in breve tempo.

Mastocitomi

Sono tumori dei mastociti (cellule del sistema immunitario) più comuni nelle razze brachicefaliche come il boxer e il bulldog. Appaiono nei cani più anziani e statisticamente circa la metà sono maligni. Di solito si presentano come rigonfiamenti multinodulari, senza peli e arrossati. Una loro caratteristica e che sono in grado di rilasciare sostanze che causano ulcere gastroduodenali.

Carcinomi

Sono associati all’esposizione alle radiazioni ultraviolette e si verificano in aree del corpo con meno pigmentazione come l’addome, il naso del cane o le labbra.

Melanomi

I melanomi nel cane, appaiono nelle cellule che producono melanina. Sono noduli scuri che si trovano in aree come le palpebre o la bocca e di solito sono maligni.

Tipi di sarcomi dei tessuti molli nel cane

cane anziano
Cane anziano, colpito da linfoma (Foto da Pixabay)

Questi tumori nei cani sono maligni e hanno origini diverse. Ci sono razze canine predisposte a soffrire di questa malattia, in particolare il pastore tedesco, il boxer o il golden retriever. Appaiono sia nella pelle che negli organi e fra i più comuni riconosciamo i emangiosarcoma e linfoma.

Emangiosarcoma

Questo tumore, colpisce le cellule del rivestimento dei vasi sanguigni dei cani.

Linfoma o linfosarcoma

Appare nei linfonodi e negli organi con tessuto linfoide come la milza o il midollo osseo. Colpisce i cani di mezza età e anziani. Tra i sintomi noteremo apatia, anoressia o perdita di peso nel cane. Altri segni clinici dipendono dalla posizione del tumore.

Tipi di tumori nel cane riguardanti le ossa

cane maltrattato
tumori delle ossa

Possono essere sia maligni che benigni. Tra i primi, come abbiamo detto, spicca l’osteosarcoma, che può comparire a qualsiasi età e con maggiore predisposizione nei cani di grossa taglia. Questi tipi di tumori nei cani si verificano più frequentemente nelle zampe anteriori, ma possono anche interessare la schiena, le costole o la mascella.

Come sintomi nel tumore di questo tipo, possiamo vedere che il cane zoppica e la gamba si gonfia in modo doloroso. Di solito si diffondono anche ai polmoni. D’altra parte, all’interno dei tumori ossei benigni si trovano osteomi, testa e viso e osteocondromi, che colpiscono i giovani cani nelle costole, nelle vertebre, negli arti, ecc.

Leucemia

Questo tumore colpisce i componenti del sangue nel midollo osseo, specialmente nei cani di mezza età. Produce sintomi non specifici come febbre, anoressia, perdita di peso o anemia del cane.

Sia in questo caso che nel resto dei tumori nel cane, verranno eseguiti test diagnostici come esami del sangue, ultrasuoni, radiografie o TC. La biopsia può confermare la diagnosi.

Tipi di tumori del sistema riproduttivo

zona genitale cane
La zona genitale del cane (Foto fonte iStock)

In questa sezione tratteremo i tumori nel sistema riproduttivo nel cane:

Tumori testicolari

Questi tipi di tumore nei cani sono più comuni nei maschi anziani e si verificano, specialmente nei testicoli che vengono trattenuti nell’inguine o nell’addome piuttosto che nello scroto, ossia in presenza di criptorchidismo del cane. In questi casi, la castrazione è raccomandata come prevenzione e trattamento.

Tumori venerei trasmissibili nel cane

Questo tumore è raro, ma è contagioso attraverso il contatto tra cani, sessuale ma anche da morsi, leccate o graffi. Sembrano cavoletti e, oltre agli organi sessuali, possono essere visti su viso, bocca, naso, ecc. Sebbene non siano considerati molto aggressivi, possono riprodursi per metastasi.

Tumori vaginali nelle femmine

Si formano nelle femmine di cane anziane. Tra i sintomi si nota che urinano frequentemente e si leccano. Viene fuori una massa che sporge attraverso la vulva. È essenziale, in questo caso, andare dal veterinario per diagnosticare e curare.

Tumori ovarici nelle femmine

Tendono ad essere poco frequenti e sono quasi sempre asintomatici. Esiste una varietà maligna che può essere associata all’ascite perché si diffonde attraverso la cavità addominale.

Tumori al seno nelle femmine

Questi tumori nelle femmine sono molto comuni, specialmente dopo i sei anni, quindi si consiglia la sterilizzazione. È normale che colpiscano più di un seno e vengano rilevati dalla palpazione. Le metastasi di solito si verificano nei polmoni, peggiorando gravemente la situazione, motivo per cui dovresti andare dallo specialista se noti grumi nel seno del cane.

Sintomi di tumori nel cane

cane malato
Sintomi del cane con tumore (Foto da Pixabay)

In tutto l’articolo abbiamo menzionato i sintomi dei tumori nel cane a seconda del tipo di tumore sofferto. Tuttavia, qui riassumeremo quelli più comuni come riepilogo:

  • grumi o protuberanze sopra o sotto la pelle. Sebbene non siano sempre indicativi della formazione di un tumore maligno, è importante analizzarli.
  • perdita di peso e appetito
  • stanchezza del cane
  • segni di dolore come: piagnistei quando si palpa un’area o, apparentemente, senza motivo
  • perdita del pelo
  • ferite sanguinanti come ulcere.
  • aspetto di infezioni secondarie a causa della debolezza del sistema immunitario.
  • diarrea e/o vomito del cane, con o senza presenza di sangue.

Come puoi vedere, la maggior parte dei sintomi sono caratteristici di molteplici problemi di salute. Per questo motivo, ricordiamo, è essenziale andare alle visite veterinarie di routine, poiché è qui che lo specialista può rilevare rapidamente qualsiasi anomalia.

Trattamento dei tumori nel cane

spese veterinarie gratis
Cane dal veterinario

A prescindere che il tumore sia benigno o sia maligno, i veterinari generalmente prescrivono un intervento chirurgico per evitare l’espandersi del tumore o per rimuovere il dolore al cane che soffre.

L’intervento viene eseguito  somministrando al cane l’anestesia  generale e può determinare la cura del tumore, soprattutto se non si è ancora diffuso nel corpo o se non è già doloroso per il cane.

In determinati casi, viene prescritta la radioterapia, con la quale vengono distrutte le cellule tumorali mediante radiazioni ionizzanti. Questo metodo viene utilizzato nel momento in cui cane possiede un tumore non operabile. Perché questo metodo abbia un riscontro efficace, si raccomanda anche l’anestesia generale.

Un’altra soluzione alternativa al trattamento è la fitoterapia che è piuttosto , un trattamento che a volte può sostituire i trattamenti convenzionali (radiologia, chemioterapia) dei tumori cancerosi. L’utilizzo delle erbe aiuta il corpo dell’animale in modo che possa resistere agli effetti di pesanti trattamenti di radioterapia.

Infine, un altro modo di trattare i tumori nel cane è la chemioterapia. Consiste nella somministrazione di iniezioni o compresse di farmaci, che causano la distruzione o una notevole riduzione delle cellule tumorali. Una sessione di chemioterapia richiederà il ricovero del cane in ospedale, per almeno 48 ore.

Anche se esistono trattamenti per i casi di tumori benigni e maligni, è importante essere in grado di prevenire queste malattie, al fine di preservare meglio l’animale.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

 

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI