Home Cani Salute dei Cani Tosse nel cane: 5 possibili cause per cui Fido tossisce

Tosse nel cane: 5 possibili cause per cui Fido tossisce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:35
CONDIVIDI

La tosse nel cane può avere molteplici cause e ciascuna di esse comporta problematiche di gravità differente: alcune non sono preoccupanti, altre potrebbero essere molto gravi per Fido.

tosse cane cause
Tosse nel cane: cause più comuni (Foto iStock)

Se hai notato che da qualche giorno a questa parte il tuo cane tossisce spesso, è probabile che tu sia interessato a capire quale sia la causa che c’è dietro: ci sono svariate possibili motivazioni per le quali i cani tossiscono, tante condizioni differenti soprattutto in termini di gravità. Alcune cause di tosse canina, infatti, sono poco pericolose ma alcune problematiche potrebbero essere addirittura letali al tuo amico a quattro zampe.

In questo articolo esaminiamo 5 tra le ragioni più comuni che possono causare tosse nel cane, sottolineando che nella maggioranza dei casi si tratta di problemi di salute che è possibile curare o tenere sotto controllo con il trattamento giusto.

Cause di tosse nel cane: la top 5 delle più comuni

Allergia al cane
Cosa c’è dietro la tosse del cane? (Foto Unsplash)

1. Malattie cardiache

Una delle più comuni cause di tosse nel cane è costituita dalle malattie cardiache: di solito, si tratta di un problema alle valvole o al muscolo cardiaco che impedisce al cuore del cane di pompare il sangue in maniera efficiente. In questi casi, la tosse compare quando il cuore si allarga andando a comprimere i polmoni e le vie aeree.

Se la tosse è causata da una patologia cardiaca del cane, sarà solitamente morbida e continua, inoltre tenderà a peggiorare durante la notte o quando il cane riposa steso su un fianco. Di solito questa condizione di salute comporta una dimunzione delle energie nel cane, che si stanca molto facilmente. Una tosse di questo genere si cura con farmaci specifici per il cuore prescritti dal veterinario.

2. Polmonite

Un’altra condizione che fa preoccupare chi vede il proprio cane tossire insistentemente è la polmonite: questa infiammazione ai polmoni è solitamente di origine batterica o virale, a volte conseguente a un’altra patologia come l’influenza o il cimurro. La polmonite del cane causa anche difficoltà di deglutizione e rigurgito.

Con la polmonite, il cane presenta tosse umida e morbida. Solitamente compaiono altri sintomi oltre la tosse, come febbre alta, scarso livello di energia e mancanza di appetito nel cane. Oltre alle necessarie cure prescritte dal veterinario, Fido avrà bisogno di riposo e molti liquidi per guarire completamente: nei casi più gravi, è consigliabile un periodo di ricovero in un ospedale veterinario.

3. Tosse dei canili

Con l’espressione “tosse dei canili” si indica la tracheobronchite infettiva, una grave infiammazione della trachea e delle principali vie aeree inferiori del cane che è piuttosto comune tra cuccioli ed esemplari giovani, anche se può colpire cani di qualsiasi età.

Estremamente contagiosa, è caratterizzata da una tosse secca e roca che peggiora quando il cane tira al guinzaglio. Alla tosse possono aggiungersi conati di vomito. Nei casi più rari e gravi, può degenerare in broncopolmonite e allora compare anche la febbre. Si può proteggere il cane da questa tosse con un semplice vaccino, mentre per la cura bisogna affidarsi a farmaci antibiotici.

naso umido del cane
Quando il cane ha la tosse (Foto Pixabay)

4. Collasso tracheale

Il collasso tracheale del cane è una condizione che rende la trachea morbida fino a collassare su sé stessa: si tratta di una condizione che molto spesso colpisce i cani di taglia piccola, come i Chihuahua o i Carlini. Si riconosce per la tosse secca e spasmodica che si ripete di continuo, con veri e propri attacchi difficili da sedare.

Se la trachea del cane arriva a collassare completamente, può subentrare una tosse apparentemente asmatica che peggiora nei cani obesi o in sovrappeso, oppure in esemplari allergici.
Il trattamento comprende innanzitutto la perdita di peso nel cane, varie tipologie di medicinali e nei casi più gravi anche un intervento chirurgico.

5. Influenza canina

Anche i cani possono contrarre l’influenza e quest’ultima può causare un’infezione di natura respiratoria con tosse persistente, che dura per un periodo compreso tra i dieci e i trenta giorni. Quando il veterinario diagnostica l’influenza nel cane, può prescrivere una serie di farmaci specifici.

L’influenza canina può essere molto contagiosa per gli altri animali domestici, per cui se vivi in casa con più amici a quattro zampe è opportuno separare l’esemplare ammalato dagli altri metendolo in una vera e propria quarantena. Non è possibile, invece, che l’influenza del cane si trasmetta agli esseri umani.

Cosa fare se il cane tossisce?

naso del cane freddo
Come curare la tosse canina (Foto Pixabay)

Se ti accorgi che il tuo cane inizia a tossire, è il caso di rivolgerti prima possibile a un veterinario: molte cause di tosse nel cane sono perfettamente curabili, ma è indispensabile diagnosticarle in tempo per sottoporre Fido al giusto trattamento. Quando porti il cane dal veterinario, assicurati di descrivere al meglio la tipologia di tosse e di segnalare eventuali altri sintomi correlati come ad esempio se il cane tossisce schiuma bianca, muco o sangue.

Chiara Burriello

Potrebbe interessarti anche: