Home Cani Salute dei Cani Cimurro nel cane: sintomi e come aiutare Fido a proteggersi dal virus

Cimurro nel cane: sintomi e come aiutare Fido a proteggersi dal virus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01
CONDIVIDI

Il cimurro canino è un’infezione causata da un virus molto contagioso, che colpisce svariati organi: saper riconoscere i sintomi di cimurro nel cane è fondamentale per curarlo.

cimurro nel cane sintomi
Sintomi di cimurro nel cane: come riconoscerli (Foto Pixabay)

Il virus del cimurro nel cane è un microrganismo patogeno altamente contagioso che attacca i principali sistemi e organi del corpo del cane, a partire dal tratto respiratorio per passare all’apparato grastrointestinale, fino ad arrivare persino al sistema nervoso centrale.

Un attacco di cimurro può essere devastante per Fido e moltissimi cani non riescono a sopravvivere alla malattia: ad oggi, non esiste una cura contro il cimurro ma per fortuna è già da tempo obbligatorio il vaccino contro questa patologia grave e pericolosa. Tuttavia, c’è ancora la possibilità che singoli esemplari o interi canili possano contrarre quest’infezione.

Il cimurro è causato da un virus appartenente alla famiglia delle Paramyxoviridae e al genere Morbillivirus: diffuso attraverso animali portatori, si trasmette per via aerea o attraverso feci e urine e può essere incubato non soltanto tra cani ma anche da altri animali carnivori come gatti e furetti.

Ma come si riconosce quest’infezione contagiosa e quasi sempre mortale? In questo articolo vedremo quali sono i sintomi del cimurro nel cane, come riconoscerli e cosa fare per aiutare il nostro amico a quattro zampe.

Sintomi di cimurro nel cane e come comportarsi

cane puzza di pesce
Sintomi e prevenzione del cimurro canino (Foto Pixabay)

I primi sintomi di cimurro compaiono soltanto dopo circa 10 giorni dal momento in cui il cane viene infettato dal virus: nel corso di questo periodo di incubazione, il cimurro si fa strada dal sistema linfatico attraverso il flusso sanguigno, diffondendosi praticamente in ogni angolo dell’organismo di Fido. In particolare, i segnali della malattia si fanno notare nell’apparato digerente, in quello respiratorio e nel sistema nervoso centrale.

I segnali generici e più comuni del cimurro, che riguardano l’organismo nel complesso a prescindere dai singoli organi o apparati colpiti, sono essenzialmente febbre e letargia. Ci sono poi alcuni sintomi specifici del cimurro canino che riguardano singoli apparati corporei.

Apparato respiratorio e cimurro canino

– Scarico nasale: il naso che cola è uno dei primissimi segni di infezione;
– Occhi infiammati: l’infiammazione oculare, assieme alla perdita di secrezioni e alle pupille che si opacizzano è un altro segno dell’infezione che avanza;
Il cane ansima: le difficoltà respiratorie, assieme al naso che cola, sono un segnale inequivocabile del fatto che il cimurro ha colpito l’apparato respiratorio del cane.
– Tosse canina: quando il cane ha una forte tosse è probabile che l’infezione stia degenerando in polmonite.

Tratto gastrointestinale del cane

Anche il vomito e la diarrea sono segnali che il virus del cimurro si sta facendo strada nell’organismo del cane e in particolare a livello di apparato digerente e tratto intestinale.

Sintomi cerebrali e del midollo spinale in caso di cimurro nel cane

– Mancanza di controllo muscolare: il cane può presentare spasmi, convulsioni, paralisi di grado differente;
– Perdita delle capacità motorie: con il progredire dell’assenza di controllo muscolare il cane presenta difficoltà deambulatorie crescenti, man mano che l’infezione al cervello peggiora;
– Confusione: ulteriore segnale di presenza del virus al cervello;
– Cecità: i cani con cimurro possono perdere la vista nella fase avanzata della malattia.

Come aiutare un cane con il cimurro

segnali ictus cane
Cimurro nel cane (Foto Pixabay)

Abbiamo già specificato all’inizio che il cimurro è ormai una malattia molto rara tra i nostri amici a quattro zampe, grazie al vaccino obbligatorio che viene somministrato ai cuccioli al compimento del secondo mese di età (sono inoltre previsti ulteriori richiami per rafforzare l’immunità al virus).

Nonostante tutto, è possibile che il cane non sia stato vaccinato magari perché ancora troppo giovane o perché adottato da adulto, magari in un rifugio, senza avere la possibilità di conoscerne la storia clinica precedente. In questo caso, è possibile chiedere al veterinario di sottoporre il cane a un semplice test (simile al test di gravidanza) e, qualora non sia stato vaccinato, provvedere a qualsiasi età.

Qualora un cane dovesse ammalarsi di cimurro, è invece necessario osservare il più stretto isolamento per evitare di diffondere il contagio. Una volta effettuati i test e ottenuta la diagnosi dal veterinario, il cane potrà essere sottoposto ad alcune cure che siano mirate a trattare le problematiche dei singoli organi o apparati: non esiste, infatti, un trattamento specifico che possa curare il cimurro nel cane.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI