Home Cani Salute dei Cani Tranquillanti naturali per cani: quali sono, benefici e rischi per il suo...

Tranquillanti naturali per cani: quali sono, benefici e rischi per il suo relax

A volte ne ha proprio bisogno, soprattutto quando ha paura: quali sono i migliori tranquillanti naturali per cani e come usarli.

Come calmare un cane
Prodotti naturali per calmare un cane (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

In alcune situazioni non sappiamo davvero come calmare il nostro amico a quattro zampe? Purtroppo sono diverse le situazioni in cui potremmo ritrovarci a tranquillizzare il nostro Fido e alcune di esse si ripetono, sempre uguali ogni anno, come ad esempio durante i festeggiamenti per il Capodanno con botti e fuochi d’artificio. Ma esistono dei tranquillanti naturali per cani e come vanno utilizzati? Tutto quello che occorre sapere su questo aiuto in più per il suo relax.

Quando è il caso di usare tranquillanti per il cane

In realtà non è così difficile considerare Fido come noi esseri umani da questo punto di vista: se notiamo che il nostro amico a quattro zampe sta vivendo un momento particolarmente stressante oppure in casa le condizioni di vita sono mutate, per cui si potrebbe sentire sotto pressione, è forse il caso di ricorrere a questi prodotti.

Cane con un fiore
Cane tiene un fiore in bocca (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Le cause di questa agitazione possono derivare appunto o da modifiche nella sua routine, alla quale è molto affezionato, oppure possono esserci dei traumi improvvisi, compresi rumori forti e scoppi, come ad esempio quelli dei botti di Capodanno o dei temporali.

Tranquillanti naturali per cani: quali sono

Gli esperti di botanica ben conoscono le proprietà delle varie erbe e piante che possono essere utili allo scopo. Di solito i prodotti naturali che riescono a calmare un cane iperattivo o agitato, sono a base di:

  • valeriana,
  • passiflora,
  • calendula,
  • camomilla,
  • fiori di Bach.

Se le prime due sono utili in caso di stress temporaneo, ovvero legato ad una particolare condizione che lo agita, legata a uno spostamento, un trasloco, un viaggio lungo, la camomilla al cane invece può essere utilizzata con più frequenza e magari spruzzata nell’ambiente sotto forma di spray. In effetti quest’ultima è anche la più utilizzata perché non ha alcuna controindicazione ed è disponibile in commercio anche sotto forma di gocce calmanti.

Potrebbe interessarti anche: Scopri come accarezzare un cane per calmarlo: le mosse giuste e gli errori da evitare

I fiori di Bach per cani vengono spesso utilizzati in un potente mix calmante, detto Rescue Remedy, che è un concentrato di fiori generico, che può essere utilizzato in ogni momento.

Potrebbe interessarti anche: Scopri qui come aiutare il cane a calmarsi quando trema come una foglia: cause e soluzioni

Tranquillanti (non) naturali per cani: i farmaci

Alcuni di essi possono essere iniettati, altri invece possono essere assunti dal cane sotto forma di compresse e pastiglie: tutti sono a base di benzodiazepine e fenotiazine. L’azione di questi farmaci è a rapido rilascio, quindi il loro effetto è pressoché immediato. Ovviamente non dovranno mai essere utilizzati senza una prescrizione medica del nostro veterinario di fiducia, poiché gli effetti collaterali possono essere molto importanti sulla salute di Fido.

Cane e fiori
Cane tra i fiori (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Non a caso vi sono delle condizioni in cui non è consigliato il loro utilizzo, come ad esempio nel caso di gravidanza della cagna, cani molto in là con l’età o cuccioli. Nell’elenco dei prodotti non naturali ritroviamo anche i feromoni per cani, che si trovano in commercio sotto forma di pasticche, spray o anche comodi collari da far indossare a Fido.