Home Cani Come scegliere lo spazzolino per cani: modelli, materiale e dimensioni

Come scegliere lo spazzolino per cani: modelli, materiale e dimensioni

É fondamentale curare l’igiene dentale del nostro Fido: quali sono i criteri da considerare per scegliere lo spazzolino per cani.

Come scegliere lo spazzolino per cani
(Foto Adobe Stock)

Il novero degli accessori per animali domestici è in costante e progressivo aumento. Da quelli classici (cuccia, trasportino), a quelli ludici (giocattoli, amache) a quelli sanitari. E tra essi non possiamo non annoverare lo spazzolino per cani; ma come scegliere quello più adatto al nostro Fido? Scopriamolo insieme in questo articolo.

L’importanza dell’igiene orale nel cane

Se lo spazzolino è un accessorio così importante per il nostro Fido è perché l’igiene orale a rivestire un ruolo fondamentale nella tutela del nostro amico a quattro zampe. Eppure, troppo spesso, è sottovalutata e trascurata.

cavo orale del cane
(Foto Pixabay)

Di norma Fido non è particolarmente entusiasta di farsi ispezionare la bocca; succede, specie laddove non vi sia stato abituato fin da cucciolo.  Controllare la bocca del cane periodicamente consente di monitorarne lo stato di salute, e di intervenire tempestivamente, alla bisogna.

Fermo restando che il ruolo del veterinario non può essere mai sostituito da un fai da te di chi non abbia alcuna competenza specifica nel settore. Insomma, Fido va portato a visita periodicamente dal nostro professionista di fiducia.

Tutto questo non vuol dire, tuttavia, che l’apporto del proprietario del cane non sia importante. Anzi, è fondamentale quando si tratta di igiene orale.

D’altronde non possiamo recarci dal veterinario per pulire i denti del cane. Saremo noi a doverlo fare; basterà scegliere lo spazzolino per cani più adatto al nostro Fido, curando quotidianamente la sua igiene.

Potrebbe interessarti anche: Dentifricio per cani fai da te: le ricette facili e veloci

Spazzolino per cani: come scegliere quello giusto

lavare denti cane
(Foto Adobe Stock)

Per scegliere lo spazzolino per cani più adatto al nostro Fido, dovremo prendere in considerazione tre fattori: le dimensioni, il materiale, il modello.

Partiamo dal primo parametro. Come si può facilmente intuire, lo spazzolino deve essere commisurato alla taglia del nostro cane; non è la stessa cosa pulire i denti di un Alano e di un Chihuahua.

Potrebbe interessarti anche: Le differenze tra i denti del cane e quelli del gatto: numeri e curiosità sui nostri amici a quattro zampe

Il materiale, invece, deve avere delle caratteristiche standard, a prescindere dalla razza del cane. Fermo restando l’atossicità dello stesso – e va da sè – occorre optare per un materiale che non possa essere distrutto dall’animale.

Come detto, sono molti i cani che mal sopportano la pulizia dei denti; qualcuno potrebbe prendersela direttamente con l’accessorio, frantumandolo in più pezzi. Per questo è consigliato scegliere uno spazzolino per cani in gomma; il silicone costituisce una buona alternativa.

Passiamo, infine, ai modelli, da scegliere in base al rapporto che il cane ha con la pulizia dei denti, ed anche in relazione alle nostre capacità. Ecco i 3 tipi di spazzolino per cani disponibili in commercio:

  • da manico
  • da dito
  • ad ultrasuoni

Il primo è il modello più classico, molto simile a quello per gli esseri umani. Il manico, di lunghezza diversa (a seconda delle dimensioni del cane) consente di raggiungere tutti gli angoli della bocca: possiamo optare per questo modello quando Fido si trovi a suo agio con le operazioni di pulizia.

Lo spazzolino da dito consente una pulizia più accurata dei denti del cane; il modello è pensato per essere indossato, appunto, al dito, ed avere dunque anche una migliore maneggevolezza nelle operazioni di pulizia.

É chiaro, tuttavia, che questo modello sia adatto a chi abbia una certa esperienza nella gestione degli animali domestici (ed in particolare dell’igiene orale) e che allo stesso tempo abbia un cane che non reagisca, per paura, mordendo.

Lo spazzolino per cani ad ultrasuoni è da scegliere quando il proprio Fido proprio non ne vuol sapere di farsi pulire i denti. La ragione è semplice: questo spazzolino non va… spazzolato sui denti del cane, ma solo appoggiato, con la necessaria quantità di dentifricio.

Il prezzo di acquisto è ovviamente maggiore rispetto agli altri due modelli, ma può rendere decisamente più agevoli le cose.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.