Home Curiosita Le differenze tra i denti del cane e quelli del gatto: numeri...

Le differenze tra i denti del cane e quelli del gatto: numeri e curiosità sui nostri amici a quattro zampe

Quali sono le differenze tra i denti del cane e quelli del gatto? Tutto quello che c’è da sapere sulla dentatura dei nostri amici a quattro zampe.

Le differenze tra i denti del cane e quelli del gatto
(Foto Adobe Stock)

Nella gestione di un animale da compagnia, molto spesso la cura dell’igiene orale è sottovalutata e trascurata. Eppure incide fortemente sulla salute dei nostri piccoli amici a quattro zampe. Con questo articolo conosceremo un po’ meglio la cavità orale dei nostri pelosetti: quali sono le differenze tra i denti del cane e quelli del gatto?

L’importanza dell’igiene orale negli animali da compagnia

Curare l’igiene orale non è importante soltanto per l’essere umano; lo è anche per i nostri amici a quattro zampe. Certo, non si tratta di un’operazione estremamente agevole, anzi; cane e gatto non sembrano particolarmente entusiasti di ricevere attenzioni indesiderate alla propria bocca.

cisti sui denti nel cane
(Foto Adobe Stock)

Fermo restando la necessità di effettuare dei controlli periodici dal veterinario, abituarli fin da cuccioli ad una nostra ispezione della cavità orale può essere una buona idea; certo, ma occorre anche conoscere la bocca dei nostri amici a quattro zampe, per capire se c’è qualcosa che non va.

Un articolo non può certo sostituire, nemmeno in minima parte, le competenze che si acquisiscono in anni e anni di studio della disciplina veterinaria -dunque, per ogni minimo dubbio, è sempre necessario rivolgersi al proprio veterinario di fiducia; tuttavia, alla fine della lettura, ne saprete qualcosa in più sui denti del cane e del gatto e sulle rispettive differenze.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione cane e gatto: le differenze da conoscere

Denti del cane e del gatto: le differenze

Partiamo dai freddi numeri: i denti del gatto sono 30; Fido invece ne ha a disposizione qualcuno in più, e per la precisione 42. Come si chiamano i denti del gatto? E come sono distribuiti all’interno della cavità orale?

Quanti denti hanno i gatti
(Foto Adobe Stock)

Per ciò che concerne la distribuzione: 16 sono collocati nella mascella, i restanti 14 invece si trovano nella mandibola.

In entrambe possiamo trovare due canini (per un totale di 4), che sono i denti per eccellenza dei grandi e piccoli felini. Anche gli incisivi e i premolari sono presenti in numero eguale nella parte superiore ed inferiore della bocca; rispettivamente 6 e 4.

L’unica differenza che si riscontra riguarda i molari; a fronte dei 4 presenti nella mascella, sono solo due quelli collocati nella mandibola.

Potrebbe interessarti anche: Le differenze tra i cuscinetti del cane e del gatto e le loro impronte

Passiamo al cane; anche per Fido registriamo una discrepanza tra i denti collocati nella parte superiore ed inferiore della bocca: rispettivamente 20 contro 22.

E sono così distribuiti: nella mascella troviamo 2 canini, 6 incisivi, 8 premolari e 4 molari; nella mandibola, invece, l’unica differenza che si riscontra concerne i molari, che sono 6 in luogo di 4.

I cuccioli, invece, hanno numero diversi. La dentatura del cane da cucciolo è composta da 28 denti, divisa egualmente tra arcata superiore ed inferiore e composta da due canini, 6 premolari e 6 incisivi. La differenza numerica si assottiglia notevolmente con il gattino, che può disporre infatti di 26 denti.

Nella mascella sono collocati due canini, 6 incisivi e 4 premolari; nella mandibola troviamo due canini, 6 incisivi e 6 premolari.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.