Home Cronaca Aggressioni cani: rottweiler azzanna bimbo di 4 anni

Aggressioni cani: rottweiler azzanna bimbo di 4 anni

CONDIVIDI
aggressione cani
rottweiler

Bimbo di 4 anni azzanato da un cane

Le aggressioni di cani sono piuttosto comuni. Nella maggior parte dei casi, fortunatamente si tratta di ferite che non richiedono un intervento ospedaliero. Tuttavia, l’aggressione di un cane può essere pericolosa quando si tratta di bambini. Non solo per i rischi da un punto di vista fisico ma anche le conseguenze psicologiche che ne scaturiscono.

Un noto psicologo, esperto in comportamento canino, ha recentemente riservato un approfondimento sul tema delle aggressione dei cani, rivelando che i cani sarebbero più aggressivi nei riguardi di alcuni tipi di persone. Alcune razze di cani sono mordaci rispetto ad altre, anche se vi sono alcuni fattori che scatenano l’aggressività dei cani, individuati dagli esperti, come ad esempio la paura come altri disturbi nel comportamento del cane.

Le aggressioni dei cani verso i bambini e i minori al di sotto dei 15 anni sono le iù diffuse. Ci sono diversi comportamenti dei bambini che scatenano le aggressioni dei cani.

Ecco perché, spesso nella cronaca rimbalzano notizie riguardanti minori morsi da cani. Spesso, ai bambini non viene insegnato come comportarsi in presenza di un cane. A volte, il genitore stesso può rivelarsi superficiale nel lasciare il proprio figlio in compagnia del cane oppure, i proprietari dell’animale sottostimano il pericolo.

Bimbo morso da un cane

Purtroppo, a Senigallia, un bambino di 4 anni è stato vittima dell’aggressione di un cane. L’esemplare di razza Rottweiler avrebbe azzannato il bambino al polpaccio. Una ferita profonda per la quale è stato necessario un intervento in ospedale. Al bimbo sono stati infatti applicati diversi punti interni ed esterni alla ferita.

Le modalità dell’aggressione non sono state dffuse. Tuttavia, i giornali locali evidenziano che al momento dell’aggressione, il cane era al guinzaglio, ma privo di museruola.

Un fatto raccapricciante per il bambino ma anche per l’animale sul quale ricadranno le conseguenze. Eppure, in base alla legge in vigore, per quanto riguarda la detenzione di cani nei luoghi pubblici, i cani di grossa taglia dovrebbero essere muniti di museruola. E’ sufficiente uscire per strada per rendersi conto di quanto la maggior parte dei proprietari ignori questa norma. Cani di razze pericolose e di grossa taglia, come ad esempio un rottweiler, sono spesso privi di museruola nei luoghi pubblici.

E’ giusto ricordare che anche se si tratta di un accessorio fastidioso per l’animale e anche se il cane non ha mai aggredito nessuno e ha un buon carattere, vi è sempre il fattore “imprevidibilità” legato alla natura stessa dell’animale e spesso sottovalutato dal padrone.

C.D.