Home Cronaca Lucca: cane cade nel fiume, un passante si lancia e lo salva

Lucca: cane cade nel fiume, un passante si lancia e lo salva

CONDIVIDI
lucca cane
(screenshot video)

Dramma sfiorato ieri pomeriggio a Lucca: un cane cade nel fiume, un passante, che gestisce un ristorante, si lancia senza indugi e lo salva.

“Lo sai che c’è un santo dei cani?”, queste le parole di un uomo, diventato un eroe per caso. Cosa è accaduto? un labrador è finito nel fosso cittadino, a Lucca, in piazza San Francesco. L’animale era in compagnia della sua proprietaria, di origine straniera, quando è sfuggito al controllo. Sembra che il labrador fosse molto irrequieto, così ha padrona ha deciso di liberarlo. Ma il cane si è messo a correre, è salito sulla spalletta e poi si è lanciato nel fosso.

Cane salvato nel fiume: la ricostruzione dell’accaduto

A causa della forte corrente, sembrava che non riuscisse a risalire e veniva trascinato via. Il pericolo era imminente e il cane è stato trascinato per circa duecento metri dalla corrente, in acqua. La sua proprietaria era disperata e a quanto pare nel tentativo di evitare che il cane si lanciasse nel fiume è anche bruscamente rotolata per terra. L’episodio ieri pomeriggio quanto erano circa le 15. A ricostruire l’accaduto, le pagine locali del quotidiano ‘La Nazione’. A quel punto, accortosi del pericolo, il titolare del locale ‘Il pellegrino’ in piazza San Francesco, Giuseppe Melis, non ci ha pensato troppo. Così si è tuffato nel tentativo di salvare il cane. L’uomo, agilmente, ha riportato il labrador sulle sponde del fiume e lo ha poi restituito alla sua proprietaria. Nel frattempo, nella zona, si è radunata una folla di curiosi. Così il salvataggio è stato salutato dall’applauso degli accorsi.

Le reazioni e i commenti al salvataggio del cane

In molti hanno condiviso la vicenda sui social network e tanti sono stati gli attestati di stima nei confronti del ristoratore, eroe per caso in questa vicenda. “Sei un grande eroe e bellissima persona”, sottolinea una donna. Un altro utente insiste: “In mezzo a tante malvagie che fanno del male a uomini e animali, qualche anima buona ogni tanto si trova”. Poi ancora: “Che Dio lo benedica per tutta la vita”. C’è infine chi sottolinea: “Magnifica persona dal grande cuore”. Insomma, agli occhi della gente il gesto di Giuseppe Melis non è passato inosservato e tutti osservato che è stato qualcosa di meraviglioso ed esemplare.

GM