Home Curiosita Pet therapy senza limiti: il cane che aiuta gli alunni durante la...

Pet therapy senza limiti: il cane che aiuta gli alunni durante la quarantena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:37
CONDIVIDI

Un cane da Pet Therapy riesce a dare il suo sostegno a chiunque ne abbia bisogno, anche durante la quarantena. Come? Vi raccontiamo l’iniziativa di questa straordinaria cagnolina

cane pet therapy
Pebbles (Foto Fcebook Pebbles the Gusford School Dog)

La Pet Therapy vanta numerosi benefici sui soggetti interessati ma, in questo periodo di quarantena dovuto al Covid-19, mostra un’ulteriore caratteristica: non conosce ostacoli.
Sebbene un trattamento mediante Pet Therapy si basi molto sul contatto, sull’affetto e sulla gioia trasmessa dagli animali e nonostante il distanziamento sociale imposto impedisca tutto questo, i nostri volontari a quattro zampe non si danno per vinti ed escogitano sempre nuovi metodi per portare il loro aiuto e il loro conforto a chi ne ha bisogno. Come nel caso della nostra cucciola, Pebbles.

Pebbles: un cane da Pet Therapy

cane
Pebbles (Foto Fcebook Pebbles the Gusford School Dog)

Pebbles è un Bulldog Francese ed è cane da Pet Therapy presso la Gusford Primary School di Ipswich. La cucciola sta ricoprendo un ruolo fondamentale nel dare sostegno agli alunni durante la quarantena. La pandemia ha costretto tutte le scuole a chiudere e i bambini hanno dovuto continuare i loro studi a casa.

La cucciola ha da poco festeggiato il suo primo compleanno. Pebbles ha visitato la Gusford Primary School, per la prima volta, quando aveva soltanto otto settimane. Recentemente, è stata  valutata adatta come cane da Pet Therapy dalla Canin Concern, un ente di beneficenza il cui obiettivo è prendersi cura delle persone e dei cani.

Per svolgere il suo compito, Pebbles è dotata di un proprio indirizzo e-mail attraverso il quale gli alunni possono mettersi in contatto con lei e inviarle, ad esempio, i progressi ottenuti durante il loro apprendimento a casa. Inoltre, i contatti social di Pebbles vengono regolarmente aggiornati (con post, foto e video) per aiutare i bambini a superare questo momento particolarmente difficile e delicato.

Il preside della scuola elementare di Gusford, Claire Claydon, che si occupa di accudire di Pebbles in casa sua, ha dichiarato: “Pebbles è fantastica e tutti: i nostri allievi, i genitori e il personale la adorano. Continua ad essere straordinaria in questo periodo difficile aiutando i bambini che sono a casa a sentirsi ancora connessi alla nostra comunità scolastica e ad esprimere le loro emozioni, sia per quanto riguarda le difficoltà di apprendimento da casa, sia riguardo la nuova routine e il non poter vedere i loro amici. Pebbles aiuta davvero i nostri alunni a capire e ad elaborare le loro emozioni, facendoli sentire ascoltati e apprezzati”.

cane
Pebbles (Foto Fcebook Pebbles the Gusford School Dog)

Il ruolo di Pebbles come cane da Pet Teraphy contribuisce ad un lavoro svolto dalla scuola primaria in collaborazione con la SWERL (Supporting Wellbeing, Emotional Resilience & Learning). Questo lavoro fa parte di un progetto guidato dall’University College di Londra e dalla Ipswich Opportunity Area. In una giornata scolastica qualsiasi  Pebbles avrebbe il compito di calmare i bambini in difficoltà o di sostenere gli alunni con bisogni particolari o con comportamenti difficili da gestire.

La Canine Concern è anche partner del programma Read 2 Dogs Kennel Club, per cui Pebbles ha anche il compito di ascoltare gli studenti mentre leggono ad alta voce, il che li aiuta a incrementare la loro sicurezza e la loro abilità di lettura.

Infine, il preside Claydon ha aggiunto: “Ora che Pebbles è registrata come cane da Pet Therapy presso la Canine Concern, non appena potremmo tornare a scuola, sono desiderosa di organizzare incontri con le case di cura locali, che si trovano a pochi passi dalla scuola. Mi piacerebbe portare gruppi di alunni e Pebbles fuori la scuola, per visitare questi luoghi. Penso che sarebbe una fantastica opportunità per i nostri bambini per allenare le loro capacità di conversazione e incontrare membri più anziani della loro comunità locale.”

Potete seguire tutte le straordinarie iniziative di questa cucciola sulla sua pagina Facebook Pebbles the Gusford School Dog, o sui suoi contatti Instagram e Twitter. E osservare il suo insegnamento prezioso: una semplice cucciola, di poco più di un anno, è riuscita ad aiutare in modo semplice ed efficace tanti bambini, anche a distanza.

Potrebbe interessarti anche:

M. L.