Home Cani Il cane dorme in piedi: le ragioni di questo comportamento

Il cane dorme in piedi: le ragioni di questo comportamento

Il cane dorme in piedi, lo avete mai notato? Le spiegazioni di questo comportamento e del perché spesso di notte resta sveglio per casa.

cane dorme in piedi
(Foto AdobeStock)

Tutti noi abbiamo nella nostra immagine l’idea del cane spensierato in grado di dormire ovunque.

Purtroppo non è sempre così ed infatti casi in cui alcuni cani mostrano di irrequietezza notturna, che può portare alla frustrazione di proprietari e al nervosismo degli stessi cani.

Questo sonno che poi viene perso durante la notte, l’animale cerca di recuperarlo durante il giorno. Per questo motivo non è raro vedere che il cane dorme in piedi.

Ma quali sono effettivamente le ragioni che spingono il cane ad assumere questa posizione per dormire? E perché è sveglio di notte?

Il cane dorme in piedi: i motivi

cane dorme in piedi sul letto
(Foto AdobeStock)

Diversamente dall’uomo il cane può dormire in piedi, reggendosi sulle zampe senza alcuno sforzo. Molto spesso le spiegazioni di questo comportamento sono legati a fattori poco positivi, ovvero:

  • maltrattamenti;
  • abusi.

Tuttavia è anche possibile che la causa possa essere semplicemente la vecchiaia.

Questo perché un cane che diventa anziano è soggetto, nella maggior parte dei casi, ad artrosi e displasia nell’anca del cane.

Queste patologie comportano un dolore alquanto intenso nell’animale. Per fortuna in alcuni casi è possibile intervenire chirurgicamente e risolverne il problema.

Altre situazioni in cui è possibile osservare che il cane dorme in piedi è quando l’animale ha compiuto uno sforzo eccessivo o per esempio alcune razze che hanno imparato a dormire in piedi per adattarsi all’allevamento e alle condizioni di lavoro.

Il cane per indole è un animale da guardia con i sensi sempre allerta. Al cane non sfugge nulla, essendo stato in passato un grande predatore oltre a dover stare attento anche a proteggersi dagli altri animali.

Questa caratteristica, durante il suo processo evolutivo si è sviluppata in una vera e propria “capacità innata” che lo contraddistingue ancora oggi e per la quale il cane viene impiegato in diversi settori dalla guardia alla difesa.

Questo stato di totale attenzione a volte porta il cane a dormire in piedi e addirittura con gli occhi aperti.

Non c’è assolutamente da preoccuparsi, come spiegavamo prima si tratta di uno stato di dormiveglia del cane perennemente in allerta, per proteggere il suo padrone, la sua casa e sé stesso.

Se poi insieme a cose come dormire in piedi, con gli occhi semi aperti, le zampe o la coda si muovono, è molto facile che l’animale stia sognando.

Si, perché i nostri amici a quattro zampe sognano. Se vuoi puoi approfondire l’argomento leggendo questo articolo, “Cosa sogna il cane quando dorme”.

Diversamente può capitare che il cane possa addirittura restare sveglio tutta la notte e quindi saltare anche questo stato di allerta che assume dormendo in piedi. Vediamo per quale motivo nel prossimo paragrafo.

Potrebbe interessarti anche: La separazione dei cuccioli dalla madre: come e quando

Perché il cane è sveglio di notte

Il cane in natura ha sempre avuto abitudini notturne per procurarsi il cibo ma ad oggi essendo passati secoli ne ha avuto di tempo per potersi adattare alle abitudini del suo amico umano.

Ragion per cui se il cane è sveglio di notte, si nascondono altri problemi, probabilmente di salute, che vanno assolutamente scoperti e risolti.

Mentre per i cuccioli arrivati da poco nella nostra casa, il problema potrebbe essere di un precoce distacco dalla madre e quindi un’insonnia dettata dalla solitudine e la mancanza della mamma.

Un problema che potrebbe essere risolto, aiutando il piccolo a sentire il calore, tramite una coperta e magari accendendogli la radio, in modo tale che possa sentire che c’è qualcuno con lui.

Per quanto riguarda invece il cane adulto che resta sveglio di notte i problemi sono decisamente diversi ovvero:

  • iperattività: il cane che trascorre la maggior parte del tempo all’aperto magari in campagna, non è facilmente controllabile. Perciò non si conosce di preciso come passa il suo tempo in giro, magari correndo ma anche riposando la maggior parte del tempo. Ragion per cui la sera quando rientra in casa non sente la necessità di riposare e trova più intrigante girovagare;
  • problemi di peso: eccesso di grasso corporeo può predisporre il cane ad un rischio più elevato di sviluppare una condizione nota come apnea nel sonno, la quale restringe le pareti della gola durante il sonno, rendendo difficile la respirazione. Se si dubita di questa condizione nel cane è opportuno contattare il veterinario;
  • ansia: molto spesso l’ansia del cane viene causata da un cambiamento delle sue abitudini e da uno spostamento delle sue cose. In particolare quando nella nostra vita avviene un cambiamento di abitazione e il cane lo subisce di conseguenza, è molto facile che l’animale soffra d’ansia. Il cane non riconosce gli spazi e non ne trova più il suo odore. Gli esperti in merito a questo suggeriscono di strofinare ovunque in casa, con un asciugamano impregnato, il suo odore che favorirà all’animale il riconoscimento del luogo come suo;
  • dolori fisici: i dolori fisici si verificano maggiormente nel cane anziano. Il dolore può essere causato da artrite, o dei traumi dovuti a urti, cadute che influenzano le articolazioni del cane. Altre cause fisiche che possono impedire al cane di dormire possono essere i problemi agli organi interni, incontinenza o infestazione da parassiti.

Raffaella Lauretta