Home Curiosita Tre cani e un gatto posano, con qualche intoppo, per la foto...

Tre cani e un gatto posano, con qualche intoppo, per la foto di famiglia

Tre disciplinati cani si mettono in posa per la foto di famiglia ma il gatto ha bisogno di “un piccolo intervento”, da parte di uno dei Golden Retriever, per partecipare allo scatto

cani gatto foto famiglia
Foto di famiglia (Screenshot Video)

I momenti belli si meritano un ricordo e, a volte, ci si prepara ad hoc per scattare una foto, come nel caso di un occasione in particolare o anche per un ritratto di famiglia.
Questo è quello che è accaduto ai protagonisti di questo divertentissimo video che hanno dato vita ad una scena divertentissima.

Tutti i cani in posa per la foto, ma il gatto è un po’ contrariato

cuccioli
Foto di famiglia (Screenshot Video)

Di sicuro l’iniziativa è piaciuta non poco ai Golden Retriever che non esitano a restare  fermi per il loro ritratto. I tre cani si mettono ubbidientemente in posa ma c’è qualcosa che impedisce per un attimo di scattare la foto di famiglia: il gatto, voltato da un’altra parte, non guarda verso l’obiettivo.

Quale sia il motivo per cui il micino sia così contrariato rimane un mistero, comunque sia uno dei cani non si arrende e prende iniziativa. Si avvicina al gatto e lo prende, dopo di che lo porta vicino agli altri due Golden Retriever per fare lo scatto.

Questo simpaticissimo video è stato postato sull’account Twitter GOOGLE JIMMY DARKO.

 

Da canto suo, il gattino imbronciato tenta la fuga che però viene fermata da un gesto delicato e tempestivo della zampa del cane. Cosi il cucciolone blocca il micio e “lo costringe” a partecipare a questo dolcissimo ritratto di famiglia a quattro zampe.
Beh, a dirla tutta comprendiamo le ragioni del Golden Retriever, in effetti sia lui che gli altri due cani  si sono vestiti di tutto punto per la loro foto ricordo.

Se volete scoprire la storia di un’amicizia tenera tra cani e gatti potete leggere anche: Cane ha paura del temporale: il suo amico gatto lo rassicura così FOTO

Potrebbe interessarti anche:

M. L.