Home Curiosita Il gatto ha paura del phon: i motivi e cosa fare per...

Il gatto ha paura del phon: i motivi e cosa fare per aiutarlo

Micio è imprevedibile e nelle sue paure ancor di più. Perché il gatto ha paura del phon? Scopriamo i motivi e cosa fare per tranquillizzarlo.

gatto ha paura del phon
(Foto Pinterest)

Il gatto animale coraggioso a quanto pare non è. Molti oggetti che noi comunemente usiamo in casa sono i suoi principali nemici e lo mandano letteralmente in “tilt”.

Quest’inspiegabile paura si impossessa di lui e a noi non resta che depositare l’arma. Uno di questi “mostruosi oggetti” è il phon.

Un’oggetto indispensabile e che proprio tutti hanno in casa, ma vivendo con un gatto può diventare alquanto complicato il suo utilizzo. Vediamo perché micio ha paura del phon e cosa possiamo fare per tranquillizzarlo.

Il gatto ha paura del phon: i motivi

Non è difficile capire che il nostro gatto ha paura del phon. La sua espressione cambia immediatamente alla sua sola vista.

gatto spaventato da phon
(Foto Pinterest)

Occhi sgranati, orecchie abbassate così come i baffi, e se il panico glielo permette (non immobilizzandolo) ecco che è pronto alla fuga, corre come un pazzo per casa alla ricerca di un posto sicuro e lontano dal “mostro”.

Noi a guardare queste sue reazioni un pò buffe (ai nostri occhi) una timida risata la facciamo. Ma se vogliamo che il nostro gatto stia bene, e soprattutto sia tranquillo, meglio cercare di comprendere questa sua paura del phon e di aiutarlo.

Per noi il phon è un oggetto di routine quotidiana, ma a micio proprio non piace. E’ per lui un nemico da tenere ben lontano. Un vero e proprio attentato alla sua sicurezza.

Ma come mai tutta questa paura per il phon? Molto semplice: per il suo aspetto “inanimato” e per il rumore. Analizziamoli uno per volta.

  • Aspetto “inanimato”: ebbene si, la paura che il gatto ha del phon è legata anche al suo aspetto. Sicuramente questa paura scaturisce dal fatto che micio non associa questo oggetto a qualcosa di familiare. E’ per il gatto un’entità inanimata e sconosciuta, un mostro minaccioso. Inoltre, quando lo mettiamo in funzione non riesce proprio a capacitarsi di come sia possibile che il “mostro inanimato” prenda vita facendo tutto quel rumore.
  • Il rumore: il nostro gatto quando vede il phon non solo si spaventa perché non lo “riconosce” ma lo associa immediatamente al forte rumore che emette. Rumore che non solo lo spaventa ma diventa anche una tortura per micio. Sappiamo infatti che l’udito del gatto amplifica tutti i rumori, anche quelli più impercettibili. E’ talmente sensibile e fine che, se per noi il rumore del phon è nulla, per le povere orecchie del nostro gatto è una tormento. Quando lo accendiamo si accende anche la paura di micio, e un forte senso di ansia e di stress lo invade.

Ecco spiegata la paura di micio per il phon e il suo fuggire per nascondersi al sicuro.

Potrebbe interessarti anche: Le paure dei gatti: quali sono, cause e rimedi al loro terrore

Cosa fare per aiutare micio

Il gatto non è timido nel palesare la sua paura per il phon (così come dell’aspirapolvere, ad esempio). E capite quelle che sono le motivazioni, tocca a noi aiutarlo, per evitargli uno stress inutile.

accarezzare gatto quando ha paura
(Foto Pinterest)

Fondamentale è fargli capire che non c’è nulla di cui aver paura, che se noi siamo tranquilli può esserlo anche lui. Facile a parole, si. Ma con i fatti?

Molto importante, nella fase iniziale, è abituarlo alla presenza del phon. Non nascondiamolo in cassetti o mobili, teniamolo ben in vista. Con il passare del tempo micio capirà che è un oggetto innocuo e che siamo solo noi ad avere il “potere” su di esso.

Quando notiamo che il nostro gatto si è abituato alla vista del phon passiamo allo step successivo, e cioè abituiamolo anche al suo rumore.

Potrebbe interessarti anche: I rumori che spaventano il gatto: ecco cosa infastidisce micio.

Inizialmente possiamo abituare il nostro gatto al rumore del phon accendendolo quando non è in bagno con noi, o magari quando gioca allegramente con un familiare.

Fondamentale, per aiutare micio a superare questo tipo di paura, è fargli fare associazioni positive. Solo così non baderà al rumore del phon ma al dolce e spensierato momento che sta vivendo.

Successivamente possiamo provare ad accenderlo quando micio è in nostra compagnia. Inizialmente accendiamo il phon lentamente, così da non farlo agitare d’un colpo. E mentre asciughiamo i capelli parliamo continuamente con lui.

Parliamo con micio dolcemente e di tanto in tanto facciamogli una carezza. Forse guardandoci sereni e tranquilli comincerà a provare anche lui queste sensazioni. E se vedete che mantiene la calma, è cosa buona premiarlo con un gustoso biscottino, servirà senz’altro (anche in questo caso) a fargli fare delle associazioni positive.

Se notiamo, pero, che micio continua a scalpitare per la paura l’unica cosa da fare è rispettarlo. Non forziamolo inutilmente a subire questo stress.

Obbligare il nostro gatto a sentire il rumore del phon o solamente a vederlo, senza dargli la possibilità di scappare via, lo farebbero crollare certamente in uno stato di depressione profonda.

Quando viviamo con un gatto certamente lo amiamo smisuratamente. Ed è per questo che la priorità deve essere sempre la sua sicurezza, anche quando la sua paura ci sembra inutile ed eccessiva.

Rossana Buccella