Home Cani Le salviette profumate per il cane fanno male? Si o no

Le salviette profumate per il cane fanno male? Si o no

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:46
CONDIVIDI

Le salviette profumate per il cane fanno male? Le spiegazioni in merito sull’utilizzo di questo prodotto per la pulizia del nostro cane.

salviette
Salviette profumate per cani.(Foto AdobeStock)

Chiunque convive con un cane in casa, conosce bene l’importanza dell’igiene del cane e della propria casa. Per evitare che proprio in quest’ultima si possano sentire degli odori poco gradevoli, dovuti alla presenza di Fido, è necessario ricorrere a soluzioni igienizzanti e profumate.

Semplici trucchi o accorgimenti consentiranno di ovviare facilmente a questo problemino. In effetti sul mercato vengano pubblicizzati prodotti miracolosi che promettono di far scomparire quel fastidioso odore del cane, ma i risultati sono quasi sempre deludenti, oltre a rischiare di contaminare la vostra casa e il vostro amico a quattro zampe con sostanze a volte non troppo salutari.

Per ovviare a tutto ciò è possibile l’utilizzo di alcuni prodotti naturali per la casa ed ottenere un buon risultato e in merito al nostro amico a quattro zampe, ci staremo chiedendo se le salviette profumate per il cane fanno male o è possibile utilizzarle per abbattere l’odore insistente di Fido?

Le salviette profumate per il cane fanno male?

igiene
Igiene e profumazione della casa con Fido.(Foto AdobeStock)

Innanzitutto cominciamo col dire che non a tutti i cani piace che vengano utilizzati prodotti che possano eliminare il proprio odore, mentre altri si lasciano tranquillamente fare questa coccola profumata. Ciò che però è indiscutibile è che a prescindere dalle stagioni l’animale va sempre e comunque pulito dalle zampine a tutto il corpo, soprattutto se vive con noi in casa.

Le salviette di cui andremo a parlare sono un prodotto particolare per l’igiene del cane che non va preso sottogamba bensì va valutato con attenzione, in quanto contengono sostanze chimiche, allergizzanti, conservanti e profumi che possono essere dannose per la cute del nostro cucciolo.

È fondamentale imparare a familiarizzare con il prodotto cercando di fare una attenta analisi e scegliere quelle che non creeranno irritazioni anche al cane dal manto più sensibile. Superfluo sottolineare che le salviette ad uso umano non sono per niente adatta alla pelle del cane e non lasciamoci catturare dal nome o dalla fragranza che possono contenere.

Alla domanda: “Le salviette per cani fanno male?” ci sentiamo di rispondere: “Dipende da quali e dal modo in cui vengono utilizzate, ossia la frequenza”.

Potrebbe interessarti anche: Il cane puzza: come togliere il cattivo odore in casa

Quali salviette utilizzare

Salviette profumate per cani
Quali salviette utilizzare.(Foto AdobeStock)

Sicuramente davanti alla scelta delle salviette profumate per il cane, ci sentiremo attratti da quella più profumata, ma per Fido, le salviette più sono profumate, più sono da evitare. Dobbiamo tener presente che non importa quale odore queste rilascino, non devono sovrapporsi all’odore del nostro cane, bensì devono pulire l’animale senza irritarlo, sulla pelle e senza che si senti deturpato del proprio essere animale.

Ricordiamoci che molti odori per noi gradevolissimi per il cane sono fastidiosi e irritanti, come abbiamo potuto vedere nell’articolo: “ Gli odori che il cane odia:dai profumi agli aromi naturali” . Inoltre quelle che contengono dei saponi di scarsa qualità corrono il rischio che se usate spesso portino all’ingiallimento del pelo del cane.

Con questo non vogliamo dire che non esistano salviette per cani di ottima qualità. Infatti esistono salviettine di qualità, inodori, molto efficaci. Si tratta di prodotti utilizzati molto per ripulire il cane e le sue zampette al ritorno dal parco o per la pulizia quotidiana del cane.

Salviette profumate per cani realizzate in cotone, igienizzanti e meglio se non umidificate che possano essere impiegate a secco o con un po’ d’acqua. Utili a rimuovere lo sporco ma anche molto apprezzate a disinfettare ferite o pulire zone particolarmente delicate come occhi, orecchie e parti intime. In ogni caso in commercio ci sono negozi specializzati a cui puoi rivolgerti, non prima di aver chiesto parere al tuo veterinario di fiducia.

Potrebbe interessarti anche: Come lavare il cane con rimedi naturali e prodotti casalinghi

Consigli

l cattivo odore potrebbe essere il sintomo di qualche problema più serio, tipicamente qualche infezione, da trattare tempestivamente. Laddove questo dovesse persistere e in modo più intenso del solito, nonostante l’adozione di queste buona pratiche, allora portate il vostro amico dal veterinario. Ricordiamoci che una dieta sana e bilanciata è un altro fattore che aiuta a prevenire l’insorgere di cattivi odori del pelo, alito pesante e tanti altri piccoli disturbi.

Anche asciugare il vostro cane al rientro dalla passeggiata, lavare regolarmente ciotole, cucce e lettiere, pulire tappeti e stuoie con aspirapolvere e bicarbonato e spazzolare regolarmente il pelo del vostro animale. Insomma il modo migliore per eliminare il cattivo odori del cane tra le pareti domestiche è prevenirne la formazione.

Potrebbe interessarti anche: I 7 motivi del cattivo odore del cane e come risolvere se ha un problema

Raffaella Lauretta