Home Cani Il cane puzza: come togliere il cattivo odore in casa

Il cane puzza: come togliere il cattivo odore in casa

CONDIVIDI
cattivo odore cane
Cane sposco

Convivere con un cane comporta molti sacrifici e un radicale cambio di stile di vita. Per i maniaci dell’igiene, si rivelerà sicuramente un’impresa in molti casi frustrante, tra peli o impronte sul pavimento. Ma non solo. Anche i cattivi odori sono frequenti e dipendono da vari fattori come dalla razza del cane. Alcuni infatti hanno un odore più marcato rispetto ad altre razze.

Leggi–> Il cane puzza? I fattori e le razze che influiscono sul cattivo odore

Bisogna anche imparare a distinguere gli odori. Spesso, lavare il cane non contribuisce ad eliminare i cattivi odori. Non si tratta dell’odore del cane bagnato che, se asciugato male, permane. In base ad uno studio, il cattivo odore può dipendere anche da  microrganismi e batteri, che popolano il pelo del cane.

Per questo oltre all’igiene a volte si tratta di problemi parassitari che si possono risolvere con prodotti specifici. Tuttavia, alcuni odori potrebbero essere riconducibili a determinate patologie, quali infezioni alle orecchie o di altro tipo. In tal caso, se la puzza persiste è suggerito rivolgersi ad un veterinario per approfondire le cause che provocano cattivi odori.

Cattivo odore del cane

Che si tratta di un problema superficiale come il cane bagnato o la presenza di alcuni tipi di batteri, il cattivo odore del cane può dipendere da vari fattori.

Il tipo di razza, il tipo di pelo ma anche i livelli di grasso nella pelle. In tal caso, il cane tenderà a puzzare di più e a diffondere il cattivo odore nella casa.

Il cattivo odore può dipendere anche da infezioni, come all’orecchio o da ferite infette sfuggite alla sguardo del padrone. Anche i denti sporchi possono celare batteri che sprigionano cattivi odori. Per questo è consigliato dare crocchette al cane, limitando l’umido per mantenere puliti i denti.

Leggi anche–> Come pulire i denti al cane in modo naturale, semplice ed efficace

Come eliminare la puzza del cane

Lavare il cane

Ci sono fortunatamente alcune soluzioni facili per rimuovere l’odore dell’animale a partire dalla sua igiene che nella pulizia della casa.

Igiene del cane

Tra i rimedi migliori, l’igiene quotidiana del cane contribuisce a contenere i cattivi odori.

  • Spazzolare il cane 2/5 volte a settimana, aiuta a rimuovere la sporcizia accumulata e ossigena la pelle, portando a migliorare l’equilibrio della temperatura corporea.
  • Lavare il cane ogni due mesi, è una soluzione per contenere il cattivo odore.
  • Pulire il manto del cane con uno straccio e un po’ di aceto di mele diluito nell’acqua contribuisce non solo a rendere il pelo più lucente e a disinfettarlo, ma anche a rimuovere la puzza.

Ti potrebbe interessare–> Come lavare in casa un cane di grande o piccola taglia

Profumo per cani

Il profumo per cane è un buon rimedio per eliminare i cattivi odori. Non bisogna utilizzare profumo per umani che potrebbe irritare la pelle dell’animale. Optare per deodoranti o essenze create apposta per fido che si possono trovare sia in toeletta che nei negozi specializzati.

Pulizia della casa per rimuovere cattivi odori

Anche in questo caso è importante mantenere la casa e gli accessori dell’animale puliti.

Lavare di frequente la cuccia del cane con prodotti che non abbiano sostanze tossiche per il cane come la candeggina o l’ammoniaca e che contribuiscono a rimuovere i cattivi odori. Ad esempio, viene suggerito il bicarbonato di sodio che si potrà spargere sui cuscini o sul letto, dove è solito dormire il cane. Lasciare agire il bicarbonato per 12 ore e rimuovere il bicarbonato, prima di farci andare il cane. Potrebbe provocare problemi gastrointestinali se ingerito in grandi quantità.

E’ possibile anche aggiungere l’aceto di mele, sia per lavare i panni nella lavatrice che nel secchio per lavare i pavimenti. Oltre all’effetto sgrassante, l’aceto disinfetta e rimuove gli odori.

Associare di tanto in tanto prodotti disinfestanti contro acari e batteri di vario tipo che si possono spruzzare sui tessuti, pavimenti o sui mobili. Provvedendo ad aerare bene la casa, prima di far entrare il cane.

Infine, aerare la casa quotidianamente aiuta a togliere l’odore del cane. Viene anche consigliato di aprire le finestre due o tre volte al giorno, soprattutto nelle zone in cui è solito stare il cane.

Ti potrebbe anche interessare–> Animali e vacanze: cani in auto? Come eliminare i cattivi odori

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI