Mettere il pannolino al gatto: quando e come fare

Foto dell'autore

By Antonio D

Curiosita, Gatti

Quando è necessario mettere il pannolino al gatto, ma soprattutto come farlo senza correre il rischio di graffi? Cosa dovresti sapere.

Mettere il pannolino al gatto
(Foto AdobeStock)

Non solo ai neonati ma anche i nostri amati felini domestici potrebbero averne bisogno: ma come si fa a mettere il pannolino al gatto? Le mosse giuste per non essere graffiati o rischiare che diventi un evento traumatico per il felino. Tutto quello che dovresti sapere su quando è necessario e come sceglierlo in base alle ‘esigenze’ del nostro micio.

Pannolino al gatto: quando è necessario metterlo

La funzione stessa del pannolino ovviamente ci indica una situazione di incontinenza, ovvero una impossibilità nel trattenere le minzioni (sia urinarie sia fecali).

Il gatto marca il territorio in casa (Foto Adobe Stock))
(Foto Adobe Stock))

Il problema dell’incontinenza nel gatto può anche essere momentaneo e magari dovuto ad una operazione a cui è stato sottoposto e non necessariamente un problema di vecchiaia che rende il nostro felino incapace di ‘trattenersi’. In altri casi invece potrebbe essere legato alla fase di calore del gatto.

Certo però ritrovarsi a ripulire ogni angolo della casa da feci e urine non è il massimo neppure per il padrone più amorevole, dunque si ricorre al pannolino: ma come convincerlo ad indossarlo?

Potrebbe interessarti anche: Scopri qui come eliminare la pipì di gatto e il suo odore dai tessuti

Mettere il pannolino al gatto: come si fa

In realtà i prodotti in commercio ci aiutano molto e rendono l’operazione molto più semplice di quanto si possa immaginare. Infatti esistono i modelli a mutandina, che quindi si ‘fanno infilare’ tra le zampe posteriori del micio (esattamente come si fa coi bambini).

Il pannolino aperto va dunque posizionato sul sedere di Micio e viene chiuso dalle due linguette laterali, in alto, in modo che non sia troppo stretto ma fermo.

Potrebbe interessarti anche: Ecco perché il gatto fa pipì sulla porta di casa

Qualche curiosità in più sui pannolini

Nei negozi di articoli per animali e anche online vi è una vasta gamma di scelta, ma solitamente la scelta è tra quelli lavabili e quelli usa e getta.

Micio col pannolino
(Foto AdobeStock)

Vi sono diverse tipologie di pannolini per gatti, adatti a diverse esigenze, come ad esempio quella dovuta all’incontinenza dovuta alla vecchiaia del micio oppure quelli adatti al periodo post-operazione. Essi hanno la funzione non solo di tenerlo asciutto e pulito, ma anche al riparo dal rischio di infezioni.

Ovviamente anche i prezzi variano a seconda del modello: solitamente il prezzo è inferiore a 10 euro per la confezione da una dozzina di pezzi.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino

Impostazioni privacy