Home Curiosita Nuovo studio scientifico sui gatti suggerisce di tenerli in casa in questo...

Nuovo studio scientifico sui gatti suggerisce di tenerli in casa in questo modo 🐱🏠

Nuovo studio scientifico sui gatti ci dice che bisogna proteggerli da possibili pericoli esterni. Ma sono anche loro un pericolo per alcune specie. Vediamo meglio qui.

Nuovo studio scientifico sui gatti
Micio esploratore (Foto Unsplash)

I felini, si sa, sono animali dall’istinto predatorio radicato e che è difficile non ascoltare, durante la loro esistenza insieme a noi. Non sempre si può negare la libertà al proprio micio domestico, eppure oggi sono state fatte ulteriori scoperte sulla vita felina al di fuori della casa. Leggiamo, qui, il nuovo studio scientifico sui gatti e cosa consiglia di così importante.

Nuovo studio scientifico sui gatti: in casa per la loro sicurezza e non solo

Secondo i ricercatori dell’Università del Maryland sono moltissimi i rischi e i pericoli cui vanno incontro i nostri gatti addomesticati e anche loro, poi, possono essere una minaccia per altri animali. Approfondiamo nell’articolo.

Lo studio sui felini
Gatto nel paesaggio (Foto Pixabay)

Gli amici felini amano vivere gran parte del loro tempo fuori dall’ambiente domestico. Si tratta di una naturale predisposizione e di un’attitudine che devono ascoltare, qualche volta, per sentirsi bene.

La vita lontano dalla propria casa permette ai cari mici di conoscere il mondo e gli altri animali esistenti, di rapportarsi con loro ed esternare la loro grande energia fisica.

Muovendosi nella natura più selvatica e sconosciuta, questi pelosi riescono ad esprimere ciò che sono in modo naturale e senza limiti, dedicandosi al piacere della caccia, che fa parte di essi.

Eppure, è stato scoperto di recente che i felini starebbero più al sicuro da rischi e malattie pericolose se restassero sempre protetti dalla loro casa, insieme al padrone.

E non solo! Secondo un nuovo studio scientifico sui gatti portato avanti negli Stati Uniti, infatti, sarebbero loro per primi una minaccia per la fauna selvatica, nonché per gli umani con cui convivono, a cui possono trasmettere altre patologie.

I rischi esterni per la salute dei gatti

Un felino che esce spesso di casa e frequenta, andando a caccia, ambienti naturali in cui vivono altri animali del territorio, è più a rischio di danneggiare la propria salute.

Micio sarebbe continuamente esposto a patologie che può trasmettere, poi, agli esseri umani, quali toxoplasmosi e rabbia. I felini che vivono molto all’aperto sono capaci di minacciare la fauna selvatica.

Vagando all’aperto, i pelosi dunque condividono le stesse zone e spazi di tanti piccoli animali selvatici locali. Parliamo, in particolare, di marmotte, scoiattoli e topini.

Il punto è che i gatti che cacciano di continuo questi animaletti, rischiano di ridurre la biodiversità e, in generale, di aggravare la salute dell’ecosistema.

Il problema è che, appunto, i felini possono cacciare non solo le piccole prede a cui sono abituati, ma anche altre specie particolari che vanno tutelate.

Potrebbe interessarti anche: Due oggetti fondamentali per la sicurezza del gatto 🐱 Sai qual è meglio per Micio?

I felini e la protezione dell’ecosistema: i rischi per le popolazioni native

Per ogni proprietario di un micio è essenziale sapere che dovrebbe passare il suo tempo soprattutto in casa, poiché può trasformarsi in una seria minaccia per l’ambiente esterno. Continuiamo qui.

La protezione dei felini
Esemplare in libertà (Foto Unsplash)

Non tutti sanno che i nostri gatti amano cacciare altre specie che non conoscono e che incontrano per la prima volta, oltre alle classiche prede, spinti dal loro incontrollabile istinto predatorio.

In America, così come in altre regioni del mondo, ci sono ambienti naturali che vanno tutelati, insieme alle specie animali che la abitano per anni.

La presenza di fauna selvatica è indispensabile per la copertura arborea e per l’accesso naturale all’acqua da parte di essa. Inoltre, per il mantenimento di equilibrio dell’ecosistema.

Nello studio scientifico viene sottolineato come i felini stiano assumendo sempre di più un ruolo naturale nell’ecosistema, a discapito, però, di quelle piccole specie che sono prede per loro.

Nuovo studio scientifico sui gatti: evitare potenziali incontri e maggiore sicurezza domestica

Detto questo, viene consigliato a tutti i proprietari di gatti, dagli studiosi stessi, di tenerli il più possibile in casa, per il loro benessere fisico, innanzitutto, e per la sopravvivenza di altri animali a rischio.

Al sicuro nell’ambiente domestico, controllato dal suo padrone, un micio può evitare di incontrare pericolosamente altri animali e la fauna selvatica da proteggere.

Occorre tenere conto che i felini che vivono in libertà, con carattere dominante in diversi luoghi abitati da altre specie, rischiano di sovrapporsi ad essi e di ammalarsi gravemente.

Solo il proprietario del peloso può fare in modo di controllare i suoi movimenti e fare tutto il possibile per prevenire simili problemi familiari e per il mondo esterno.