Home Cani Perché non togliere l’acqua al cane di notte: consigli utili

Perché non togliere l’acqua al cane di notte: consigli utili

Perché non togliere l’acqua al cane di notte? Un dettaglio fondamentale nella salute dell’animale domestico. Vediamo cosa è importante sapere per il caro fido.

Perché non togliere l'acqua al cane di notte
(Foto Unsplash)

Due cose sono fondamentali nella vita quotidiana dell’amico a quattro zampe: cibo e acqua. Oltre a tutte le attenzioni costanti che si devono avere nei suoi confronti, come stimolarlo a fare attività fisica e fargli prendere aria ogni giorno. Questi elementi sono essenziali per sviluppare un lungo benessere nel peloso. L’acqua, poi, è davvero elemento vitale anche per lui. Vediamo, qui, perché non togliere l’acqua al cane di notte e i consigli su come agire.

Perché non togliere l’acqua al cane di notte: i rischi

L’acqua è fonte di vita e questa è una verità non soltanto per noi esseri umani ma anche per gli amici animali. Cosa significa non assicurare la giusta idratazione giornaliera, diurna e notturna, al proprio fido? Conseguenze gravi possono presentarsi per il povero cane. Leggiamo, nello specifico, qui nell’articolo.

Perché non eliminare l'acqua per bau di notte
(Foto Pexels)

Spesso, si tende a dimenticare che il cane ha anche lui, come tutti gli esseri viventi, delle priorità e delle esigenze naturali che bisogna saper soddisfare quando si presentano.

Il nostro animale necessita di cure quotidiane per vivere in salute e serenità, a cominciare dall’alimentazione e, pari per importanza, la sua idratazione.

Che cosa accadrebbe se ci impedissero di bere e, quindi, di idratarci, nel momento in cui ne abbiamo grande necessità? Sarebbe una sofferenza immane. Lo è anche per l’animale.

Poter bere ogni volta che vuole è fondamentale per la tranquillità e la salute del cane. La ciotola dell’acqua, quindi, dovrebbe essere sempre accessibile all’animale, per tutto il giorno e anche la notte.

Ma perché un proprietario dovrebbe togliere l’acqua al cane di notte? Il motivo, in realtà, è molto semplice: per evitare che il peloso possa urinare in giro per casa quando è buio.

Addirittura, alcuni padroni di fido decidono di togliergli l’acqua già dal tardo pomeriggio per scongiurare ogni problema, un comportamento assurdo e ingiusto. Vediamo perché.

Quali sono i rischi per fido

Togliere l’acqua al peloso di notte può provocare seri problemi, a cominciare dalla disidratazione nel cane. Possono verificarsi, poi, gravi danni ai reni e le conseguenze sono drammatiche in caso di colpo di calore nel cane in estate.

Nei cani con problemi di salute questa disattenzione è causa di rischi maggiori. In caso di insufficienza renale nel cane o di diabete del cane, la mancanza della giusta quantità di acqua può peggiorare la sua già delicata condizione fisica.

Altro pericolo possibile è l’edema polmonare nel cane, che non sempre si può risolvere in meglio per l’animale.

Potrebbe interessarti anche: Come impedire al cane di bere l’acqua sporca: i rimedi più efficaci

Fido e l’importanza dell’idratazione: cosa fare

Assicurare una giusta idratazione quotidiana al proprio cane domestico è un dovere, oltre che un’attenzione affettuosa per lui. Vediamo come comportarsi nel modo giusto e idratare sempre il peloso, magari non ancora adulto o che soffre di un disturbo.

Perché l'acqua per il cane è importante
(Foto Pixabay)

Abbiamo detto che l’idratazione nell’animale è essenziale e negargliela è sintomo di irresponsabilità da parte del suo padrone.

Dobbiamo sapere che fido adulto è capace di trattenere l’urina durante la notte, a meno  che non soffra di una specifica malattia.

Perché non togliere l’acqua al cane di notte: le giuste attenzioni

Se il proprio cane ha una patologia o problemi cardiaci, necessitano di bere maggiormente rispetto ad un peloso in salute. Bau sofferente, ha bisogno di idratarsi sempre, prendendo dei diuretici e, di conseguenza, urinare di più.

Impedire di bere ad un cane adulto con disturbi significa soltanto fargli del male ed aggravare la sua situazione.

Lo stesso vale per un cane cucciolo o per un cane non educato. Mentre è normale che un cucciolo faccia i suoi bisogni dappertutto senza controllo, si tratta di episodi che tenderanno a diminuire col tempo.

Un bau poco educato, invece, necessita di un’educazione più corretta, in modo tale che, anche se beve di più, non gli verrà in mente di urinare ovunque in casa.

Avere cura e assicurare ogni bene al proprio cane, in particolare se ha problemi, è un dovere, in quanto siamo noi a scegliere di averlo come compagno di vita.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.