Home Foto Aquila: significato, simbologia, idee per tatuaggi – FOTO

Aquila: significato, simbologia, idee per tatuaggi – FOTO

CONDIVIDI

L’aquila è un animale dal significato simbolico profondo, spesso protagonista di tatuaggi che rappresentano concetti importanti come la forza suprema – FOTO

aquila significato tatuaggio
i signficati simbolici dell’aquila: tattoo e non solo (iStock Photo)

Quando si sceglie di fare un tatuaggio è facile decidere di raffigurare sulla propria pelle un animale, considerando che quasi tutti hanno uno o più significati con una simbologia e delle caratteristiche ben precise: l’aquila, ad esempio, è un soggetto molto richiesto ai tatuatori perchè rappresenta la regalità e la forza.

Ma il significato dell’aquila non si riduce soltanto a questo: si tratta di un rapace maestoso che ancora oggi richiama una serie di leggende e simboli derivanti da tutte le culture del mondo: basti pensare ai nativi d’America, ma anche a significati più antichi come quelli derivanti dalla cultura greca o dagli antichi Romani.

In questo articolo, scopriremo come mai l’aquila è un animale così richiesto per i tattoo, soprattutto dal pubblico maschile.

L’aquila: significato e simbologia, leggende e curiosità

aquila simbologia e leggende
Simbologia dell’aquila (Foto Pixabay)

L’aquila in natura

L’aquila è un uccello rapace particolarmente forte e robusto: ha un becco uncinato molto potente, grande testa e ampie ali, artigli affilati e ricurvi. Con il loro volo maestoso, le aquile puntano dall’alto le prede per afferrarle al volo: una volta immobilizzata, la vittima viene divorata spesso ancora viva, scartando le ossa e le penne che le aquile non sono in grado di digerire.

Esistono varie specie di aquila, tutte caratterizzate da vista acuta e capacità di volare ad altezze elevate e velocità impressionanti: la prestanza fisica di questo rapace ha alimentato nel corso della storia una serie di leggende, che hanno reso l’aquila un animale simbolo di forza e invincibilità.

I significati simbolici dell’aquila

L’aquila è il più maestoso uccello rapace del mondo, spesso identificato come la regina dei cieli: elegante, regale, forte e allo stesso tempo letale, spesso viene identificata con il significato simbolico del potere e della forza.

Oltre al classico significato di forza e potere, collegato anche a concetti di patriottismo e valore militare, l’aquila rappresenta molto bene anche il concetto di libertà e di rifiuto di piegarsi agli ordini: solitamente, viene scelta per i tattoo da uomini che vogliono comunicare il proprio spirito libero e ribelle.

Altri significati simbolici legati all’aquila sono la fierezza, la prosperità, la conoscenza. Questo meraviglioso rapace, inoltre, rappresenta la vittoria del bene sul male e in alcuni casi viene affiancata all’immagine della fenice, il cosiddetto uccello di fuoco che rinasce dalle proprie ceneri.

Leggende e curiosità sulle aquile

aquila leggende cultura
Leggende e curiosità sulle aquile (Foto Pixabay)

L’aquila nell’antichità

Mentre i babilonesi associavano l’aquila al dio delle tempeste, della guerra e della fertilità Ningirsu, i sumeri la rendevano emblema della sovranità sulla terra e sull’aria accompagnandola al leone: in alcuni scavi sono state ritrovate raffiugurazioni di un animale con corpo di aquila e testa di leone.
L’aquila è importante anche per gli antichi Egizi, secondo i quali il maestoso rapace era il cosiddetto uccello-anima Ba, che accompagnava i morti nell’aldilà.

L’aquila nella mitologia greca

Nell’antica Grecia l’aquila è animale sacro a Zeus, che spesso si mostrava agli uomini nelle sembianze di questo uccello rapace.
L’aquila è presente anche nel mito greco di Prometeo, come messaggera di Zeus che mangiava il fegato del titano ribelle nel suo castigo divino.

Mitologia nordica e vichinga

Secondo i vichinghi, l’aquila è stata scelta come forma dal gigante Thiazzi per mostrarsi al dio Loki e constringerlo a farsi riconsegnare la dea Idhuun. Inoltre, i guerrieri vichinghi utilizzavano un temibile metodo di tortura detto “aquila di sangue”, che consisteva in un sacrificio al dio Odino in cui alla vittima veniva aperto il dorso per rompergli le costole, dando a queste ultime la forma di ali insanguinate.

L’aquila nell’Antica Roma

Gli antichi romani hanno scelto l’aquila come simbolo militare delle legioni romane, ma anche in tempi relativamente più recenti come con le truppe di Carlo Magno e nel Sacro Romano Impero.
Molto più tardi, la stessa aquila simbolo di patriottismo e valore militare è stata scelta come simbolo degli Stati Uniti d’America.

aquila in volo
Aquila in volo (Foto Pixabay)

L’aquila in letteratura, dalla Bibbia alla Divina Commedia

Questo animale rapace maestoso e forte è stato nominato più volte nelle sacre scritture: tra le citazioni bibliche con protagonista l’aquila, abbiamo anche dei casi in cui l’uccello rappresenta Dio come nel caso di Giobbe, che deve imparare l’umiltà.

Anche nell’Apocalisse ritroviamo riferimenti all’aquila, come uno dei quattro esseri viventi che conducono al trono divino: oltre all’aquila, ci sono l’uomo, il toro e il leone. Ciascuno di essi è scelto in quanto più forte della sua specie.

Più avanti, sarà Dante Alighieri a nominare più volte l’aquila tra i versi della Divina Commedia. Nel primo canto del Paradiso, ad esempio, l’allegoria dell’aquila rappresenta Beatrice, la sua guida nel regno celeste.

L’aquila per gli indiani d’America

L’aquila è stato un animale totemico molto importante presso i nativi d’America, che utilizzavano le sue penne anche come ornamento di indumenti, copricapi ed oggetti cerimoniali. Soltanto ai più coraggiosi e meritevoli spettava l’onore di vestire le piume di aquila.

La tribù dei Cherokee, in particolare, aveva la tradizione della sacra danza dell’aquila mentre i Navajo e altri popoli del Nord credevano che le aquile fossero messaggeri degli dei. Gli Hopi, invece, allevavano le aquile con grande cura per poi sacrificarle in un rituale che si svolgeva ogni estate.

Perchè scegliere l’aquila per un tattoo?

tatuaggio aquila
Tatuaggio aquila

Tutti i significati simbolici che l’aquila ha incarnato nella storia delle culture umane sono oggi oggetto di richieste piuttosto frequenti per un tatuaggio che rappresenti i concetti di valore, forza, regalità e libertà.

I tatuaggi dell’aquila possono essere rappresentati in vari stili e in colori differenti: dall’aquila tribale, stilizzata e quasi sempre realizzata in nero, all’aquila Haida delle tribù dei nativiamericani che di solito si raffigura in rosso e nero.

Se si preferisce rappresentare l’aquila nel proprio tattoo in maniera più realistica, è possibile scegliere un tatuaggio che raffiguri con cura il piumaggio del rapace, oppure un artiglio di aquila, o ancora la testa dell’uccello. Nulla vieta, naturalmente, di tatuarsi l’aquila nella sua interezza o un’aquila intenta a lottare con un serpente, come rappresentazione della lotta tra il bene e il male.

Riguardo al dove tatuarsi un’aquila, solitamente si scelgono spalle, braccio o avambraccio ma anche il polpaccio o, per un tatuaggio più grande e colorato, la schiena. La schiena, infatti, è la zona del corpo consigliata per chi vuole tatuare l’aquila con le ali spiegate.

Potrebbe interessarti anche: