Home Gatti Alimentazione Gatti Alimentazione del gatto Himalayano: cibo, dosi, frequenza dei pasti

Alimentazione del gatto Himalayano: cibo, dosi, frequenza dei pasti

Qual è l’alimentazione ideale del gatto Himalayano, per far sì che questo micio viva a lungo e in salute? Scopriamolo insieme.

alimentazione
(Foto Wikipedia)

Il gatto Himalayano è un cugino del Persiano, con cui condivide numerose caratteristiche comuni. Tra queste, il muso brachicefalo, che causa difficoltà di masticazione, e la predisposizione a obesità e patologie a carico dei reni. Vista la delicatezza degli esemplari di questa razza, è fondamentale somministrare loro alimenti di prima qualità. Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’alimentazione perfetta per il gatto Himalayano.

Alimentazione ideale del gatto Himalayano: cibo e frequenza dei pasti

Nella pianificazione della corretta alimentazione del gatto Himalayano, è indispensabile sapere quanto e quando dare da mangiare al micio.

mici
(Foto Instagram)

Trattandosi di un felino predisposto all’accumulo di peso in eccesso, il miglior consiglio è quello di rivolgersi al veterinario, in modo da individuare dosi di pappa che possano soddisfare il fabbisogno nutrizionale del quattro zampe e, al tempo stesso, scongiurare il rischio di obesità.

In particolare, i parametri da prendere in considerazione in merito alla quantità di cibo da somministrare al gatto riguardano la sua età, il suo stile di vita e le sue condizioni di salute.

Quando dare da mangiare al gatto Himalayano? Il miglior consiglio è di nutrirlo due volte al giorno, una al mattino e una alla sera.

Potrebbe interessarti anche: Quanta acqua deve bere il gatto ogni giorno? Quantità e come regolarsi

Cosa dare da mangiare al Persian Himalayan

Quali cibi somministrare al gatto Himalayano, affinché la sua alimentazione sia sana, nutriente e bilanciata?

gatto Himalayano
(Foto Pinterest)

In primis, trattandosi di un carnivoro obbligato, il Persian Himalayan deve principalmente assumere la carne. Tra gli alimenti più indicati ci sono pollo, manzo, tacchino e coniglio.

Occasionalmente, il micio potrà mangiare anche del pesce, come merluzzo, spigola e alici.

A seconda delle tue preferenze, potrai scegliere se optare per la preparazione di pasti fatti in casa, in cui ti occuperai della selezione degli ingredienti e della realizzazione dei piatti per il tuo amico a quattro zampe.

I vantaggi di questa dieta? Sai perfettamente cosa mangia il tuo gatto e sei in grado di selezionare materie prime fresche e di alta qualità.

Potrebbe interessarti anche: Dieta BARF per il gatto: cos’è, quali cibi, i pro e i contro per il micio

In questo caso, però, è indispensabile che la pianificazione dell’alimentazione casalinga del gatto Himalayano avvenga insieme al veterinario.

Infatti, è possibile che si verifichino carenze nutrizionali dovute all’assenza di importanti nutrienti, fondamentali per il benessere di Fuffy.

Per scoprire quali sono le malattie comuni nel gatto Himalayano e conoscere tutte le informazioni sul suo stato di salute, consulta questo articolo.

L’alternativa a questa opzione consiste nella somministrazione di mangimi industriali. Qualora tu scelga questa modalità, il miglior consiglio è di controllare attentamente gli ingredienti riportati sul retro della confezione.

Infine, sarebbe preferibile prediligere gli alimenti umidi alle crocchette. La ragione è che si tratta di cibi più facilmente ingeribili per il gatto Himalayano, la cui conformazione del muso può causare difficoltà di masticazione.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci